Ci si può riscaldare in una stanza con le candele?

Le candele sono un buon modo per introdurre un po’ più di calore in una stanza. Tuttavia, con un contenitore resistente al calore e un paio di vasi di fiori, puoi trasformare un numero opportuno di candele in un’efficiente stufetta per un esperimento scientifico. Puoi usare candele da tè (che sono relativamente economiche) per riscaldare una piccola stanza in modo più efficace posizionandone parecchie in un piccolo vassoio di metallo e posizionando due vasi di fiori di terracotta sopra. La pentola interna intrappola la maggior parte del calore dalle candele e la pentola esterna concentra tutto quel calore verso l’alto nell’aria, al contrario del calore che si irradia semplicemente in tutto ciò che colpisce per primo nelle vicinanze se le candele fossero apertamente esposte.

Quante candele servono per riscaldare una stanza?

Quante candele servono per riscaldare una stanza? Quando fa freddo, devi essere preparato. Quindi, questa è effettivamente una buona domanda. Sia che tu stia sopravvivendo, che passi qualche notte nella in una stanza non riscaldata o che il riscaldamento della tua stanza si sia appena rotto. Riscaldare con le candele è sicuramente una cosa che ti viene in mente.

Quando il mio radiatore ha smesso di funzionare, la domanda sul riscaldamento con le candele mi è venuta in mente. Quando ho iniziato la mia ricerca, ero colpito. Ci sono dozzine, se non centinaia di tutorial online sulla costruzione di una stufa a candela a casa. Quindi, questo è quello che ho cercato di fare da solo. Insieme ad alcuni calcoli, sono giunto a una conclusione.

Per riscaldare una stanza sono necessarie 20 candele. Secondo la ricerca, la potenza di riscaldamento di una candela è di 80 W. Pertanto 20 candele sono circa l’equivalente di una stufetta da 1600W. Una fonte di calore a candela di 1600W combinata è in grado di riscaldare completamente una stanza. Tuttavia, avere 20 candele in camera è un pericolo di incendio. Cerchiamo delle alternative migliori!

Quanti watt di potenza ha una candela?

Fortunatamente, sono incappato in un sito web di scienza pazzo con tutti i tipi di domande e risposte diverse. Ed è qui che ho trovato la potenza nominale di una singola candela. “La candela bruciava 2 millesimi di grammo [di cera] al secondo, il che ci dà una potenza di circa 80 watt.”

Per scoprirlo, i ricercatori hanno studiato candele a base di petrolio. Questo è il tipo di cera che usa la maggior parte delle candele. Una candela brucia circa 8 g. Ora, ciò equivarrebbe a circa 2,16 mg di cera bruciata al secondo.

I chimici, ovviamente, sanno esattamente quanta energia viene immagazzinata in diverse molecole. Puoi semplicemente cercarlo online. Sappiamo che le candele sono fatte di cera. Hanno scoperto che la cera delle candele contiene circa 37 kilojoule di energia per grammo. Ora è facile capire che una singola candela produce 80W di potenza.

Ha senso riscaldare con le candele?

Una singola candela non cambia molto. Metterne tre o quattro sulla scrivania non fa molto. Per ottenere la potenza termica equivalente di una sola stufetta, è necessario accendere 20 candele. Mi sembra pericoloso, oltre al fumo che saresti costretto a respirare.

Ora, a seconda delle dimensioni delle tue candele, esse hanno un tempo di combustione limitato. Le piccole candele da tè bruciano per 3-4 ore, mentre le candele da tavolo di dimensioni standard durano 7-9 ore. Ciò significa che il tempo di riscaldamento è limitato. E dopo poche ore, le tue candele si spengono e devi sostituirle. Non sembra affatto pratico.

Ecco la ricetta per farlo:

  • Accendi 20 candele.
  • Riscalda per 4 ore.
  • Ripeti.

Per riscaldare una stanza singola 24 ore, occorrono 120 candele da tè! E se vuoi riscaldare un’intera casa, o una baita, diciamo con 3 stanze, avrai bisogno di 360 candele! Ora pensa a quanto ti costerebbe. Inoltre, devi accendere e sostituire costantemente nuove candele.

In un’emergenza assoluta, i costi non contano. Ma userai così tante candele. È più facile indossare solo pochi strati extra di vestiti. Esistono moltissimi modi più economici per riscaldare una stanza. E credimi, riscaldare con le candele non è sicuramente uno dei modi più economici (anche se inizialmente pensi che potrebbe essere economico).

Candela e stufa: quale è meglio per il riscaldamento della stanza?

Ora che sappiamo che una candela non ha davvero molto senso, possiamo anche fare un ulteriore passo avanti e confrontare le candele con le stufe.

  1. Efficienza

Una candela produce 80W di calore. Solitamente con un’efficienza intorno al 90%. Ciò significa che il 90% dell’energia rilasciata è calore, mentre il resto è luce. Per il riscaldamento, le candele, quindi, hanno un’alta efficienza. Da un punto di vista teorico, usare una candela per riscaldare è molto meglio di un caminetto aperto, per esempio. Con un camino, la maggior parte del calore sale dal camino. Mentre con le candele, il calore rimane all’interno della tua stanza. Grande! Ma le candele non sono migliori delle normali stufe. Le normali stufe hanno un’efficienza simile.

  1. Capacità di riscaldamento

La capacità di riscaldamento è un termine che descrive la quantità di calore che qualcosa può emettere. Una candela può produrre solo pochissimo calore. In effetti, produce un ventesimo di quello che può produrre una stufetta. La capacità di riscaldamento di una candela è appena sufficiente per mantenere caldo un tè. Una stufetta può mantenere calda un’intera stanza. Ovviamente puoi aumentare la capacità di riscaldamento semplicemente aggiungendo più candele. Ma questo non sarebbe un confronto equo. Una singola stufetta emette una quantità di calore pari a 20 candele, il che la rende molto più adatta per riscaldare ambienti.

  1. Facilità d’uso

Quando vuoi riscaldare una stanza con le candele, dovresti averne una grande scorta. Devi sostituire le candele ogni poche ore. Soprattutto quando vuoi riscaldare durante il giorno, dovrai prenderti cura di centinaia di candele contemporaneamente. La cosa peggiore è che c’è sempre qualcosa che non va. Se, ad esempio, apri la porta troppo bruscamente, il vento può spegnere alcune candele. Devi solo costantemente fare da babysitter. Rispetto a una normale stufetta, le candele sono orribili. Puoi semplicemente accendere una stufetta e lasciarla accesa per ore. Non è necessario sostituire nulla.

  1. Sicurezza

Le candele sono un pericolo di incendio. Non credo ci sia nulla da aggiungere a questo punto. Soprattutto quando hai bambini e animali domestici a casa. Tuttavia, in caso di emergenza e quando non hai alternative, devi usarle. Suggerisco di posizionarle in punti dove i bambini non possono raggiungerle. E avere una ventola in funzione per distribuire il calore. Allora sei abbastanza al sicuro. Non ci saranno punti in cui si accumula il calore. E i tuoi figli non possono giocare con loro. Le stufe invece sono molto sicure. La maggior parte degli incidenti che si verificano con le stufe sono causati da un uso improprio. Ad esempio, quando provi ad asciugare i vestiti su una stufetta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *