Come acquistare la migliore stufa a pellet

Se stai cercando una nuova stufa per la tua casa che sia conveniente, dovresti considerare una stufa a pellet. Queste stufe sono bruciatori di combustibile in stile fornace e utilizzano pellet di legno che vengono venduti appositamente per questo tipo di stufe. Sono facili da usare e sono disponibili in una varietà di stili e design per permetterti di sceglierne uno che starà bene nella tua casa. Le stufe a pellet sono abbastanza diverse da qualsiasi altra stufa che potresti aver usato in passato. Quindi, se non hai ancora familiarità con le stufe a pellet, dovresti continuare a leggere.

Le prime cose da considerare

Prima di scegliere una stufa a pellet dovrai fare un giro della tua casa e prendere appunti sulla disposizione e la costruzione della tua casa. Queste note, insieme a poche altre cose, saranno parti fondamentali e fattori decisivi su quale stufa a pellet sceglierai. Considera le seguenti linee guida prima di investire nella tua stufa a pellet di legno.

Isolamento

Quando si sceglie una stufa a pellet per riscaldare la propria abitazione è necessario considerare il livello di isolamento della propria casa. Questo perché una casa scarsamente isolata avrà bisogno di una stufa a pellet più potente con una gamma BTU più alta per compensare la mancanza di isolamento nella tua casa. Se la tua casa è ben isolata non avrai bisogno della potenza di una stufa a pellet. Puoi fare un’ipotesi plausibile per determinare quanto bene è isolata la tua casa. In genere si può presumere che le case più nuove e di qualità saranno ben isolate mentre è sicuro prevedere che le case più vecchie saranno scarsamente isolate.

Finestre

Prendi nota della quantità di finestre che hai in casa. Fai anche molta attenzione allo stato in cui si trovano le finestre. Se la tua casa ha molte finestre o finestre che sono in cattive condizioni, questo è un altro fattore decisivo che richiederà un aumento della gamma di BTU della tua stufa a pellet.

Altezza del soffitto

Le case con soffitti alti spioventi richiedono una stufa a pellet più potente con una gamma BTU più alta. Questo perché l’aria calda sale e il calore può accumularsi sopra la zona giorno e rimanere intrappolato dove è di scarsa utilità. Puoi risolvere questo problema installando ventilatori a pale insieme alla tua stufa a pellet per respingere l’aria calda nel tuo spazio abitativo dove è più necessaria

Clima e posizione geografica

Un altro fattore determinante nella scelta di una stufa a pellet è la tua posizione geografica e il clima in cui vivi. Questo per ovvi motivi perché un proprietario di casa che vive in un clima prevalentemente caldo dove magari due mesi all’anno raggiunge temperature basse di 30 -40 gradi non avrà bisogno della potenza di una stufa a pellet come un proprietario di casa che vive in una zona che ha una stagione invernale rigida che dura 3-4 mesi e raggiunge temperature basse nelle singole cifre o sotto lo zero.

Dimensioni della stufa a pellet

Esistono due categorie principali di stufe a pellet, comprese le stufe a pellet ad alto rendimento e a basso rendimento. La collocazione di una stufa a pellet nella categoria ad alto rendimento o bassa potenza dipende dalla quantità di calore che la stufa è in grado di generare. Questo è noto come rendimento o intervallo di potenza termica della stufa a pellet. Generalmente le stufe a pellet hanno un’efficienza compresa tra il 75 e il 90 percento e un intervallo di potenza termica di 40.000 BTU o superiore.

Le dimensioni fisiche della stufa a pellet che scegli per la tua applicazione dipenderanno dalle capacità di generazione di calore e dalle dimensioni della tramoggia della stufa a pellet. Una stufa a pellet più piccola manterrà calda una stanza grande, ma se la tramoggia della stufa a pellet è piccola il calore non durerà molto a lungo a causa della piccola quantità di pellet di legno che può gestire in un dato momento.

Pertanto, il riscaldamento di aree più grandi richiederà una tramoggia più grande e una gamma BTU più alta, mentre il riscaldamento di aree più piccole richiederà una tramoggia più piccola con una gamma BTU inferiore. Ci sono alcune cose che dovresti prendere in considerazione per aiutarti a determinare la gamma di BTU, la capacità della tramoggia e le dimensioni della stufa a pellet richiesta dalla tua applicazione. Scegli la dimensione della tua stufa a pellet seguendo queste linee guida:

Quanto spesso verrà utilizzata la stufa – Decidi quanto spesso farai funzionare la tua stufa a pellet. Se hai bisogno di calore costante, vorrai una stufa a pellet con un rating BTU più alto e una tramoggia più grande in modo che possa contenere più pellet di legno e fornire tempi di combustione più lunghi. Se utilizzerai la tua stufa a pellet per un paio d’ore alla volta, funzionerà una stufa a pellet con una tramoggia più piccola e una gamma BTU inferiore.

Area da riscaldare – Determina quanta area riscalderai con la tua stufa a pellet. Decidi se vuoi provare a riscaldare tutta la tua casa con la tua stufa a pellet e usarla come fonte di calore primaria o se il tuo obiettivo principale è riscaldare a zone una singola stanza o un paio di stanze piccole e usarla come fonte di calore secondaria.

Posizionamento della stufa a pellet – Decidi dove installerai la tua stufa a pellet. Tieni presente che dovresti installare la tua stufa a pellet in un’area che le consentirà di fornire la massima copertura e riscaldare l’area più ampia. Posiziona la tua stufa a pellet in un’area che consenta al ventilatore di spingere e far circolare l’aria calda in tutta la casa.

Check-list della stufa a pellet

Prenditi il ​​tempo necessario per assicurarti che la stufa a pellet che acquisti soddisfi le tue esigenze. Gli apparecchi sono classificati in base al calore generato, sia ad alto rendimento che a basso rendimento. La dimensione dell’unità è meno importante sia della capacità termica sia delle dimensioni della tramoggia del carburante. I rivenditori specializzati che vendono stufe a pellet sono formati in modo univoco per aiutarti a scegliere la stufa a pellet giusta per la tua casa. Tieni inoltre presente che:

  • Le stufe a pellet possono essere posizionate quasi ovunque, in parte grazie alla flessibilità con la ventilazione. Gli esili camini possono essere installati attraverso una parete, un soffitto o in un camino in muratura esistente.
  • Le stufe a pellet devono trovarsi a una certa distanza da materiali e superfici combustibili e devono anche essere collocate su un piano focolare o su un altro tipo di superficie non combustibile.
  • Le scelte di stile delle stufe a pellet includono una finitura in ghisa, una finitura in porcellana e porte e finestre con vista rifinite in nero o oro.
  • Ci sono tre varietà di sistemi di accensione tra cui è possibile scegliere quando si seleziona una stufa a pellet: autoaccensione, in cui viene premuto un pulsante per accendere la stufa; completamente automatico, in cui un termostato controlla il funzionamento della stufa; e standard, che richiede l’uso di un fiammifero iniziale.
  • Altre caratteristiche opzionali di una stufa a pellet includono: bracieri autopulenti, ceneri con piedistallo profondo, vetro autopulente e un sistema di alimentazione di riserva. Per far funzionare una stufa a pellet è necessaria una piccola quantità di elettricità, il che significa che sono utili in caso di blackout solo se collegati a qualche tipo di sistema di backup.
  • Si consiglia vivamente di far installare le stufe a pellet da installatori professionisti certificati. Un professionista garantirà la sicurezza, otterrà i permessi necessari e seguirà tutti i codici locali e statali.
  • I pellet di legno sono disponibili in qualità premium e standard e si differenziano per la percentuale di contenuto di ceneri inorganiche. Tuttavia, i pellet non sono facilmente disponibili in tutte le parti del paese. Il costo e l’inquinamento associato per il trasporto di pellet possono essere una considerazione importante, a seconda di dove vivi.
  • Oltre al costo della stufa a pellet, gli altri costi includono: camino, cappa focolare, consegna, installazione, costi del carburante e manutenzione annuale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *