Come funziona la stufa a legna ventilata

Le case venivano costruite principalmente intorno alla stufa a legna al centro della casa. Serviva sia per cucinare che per riscaldare, ma le stufe oggi hanno preso nuova vita. Invece di essere grandi bestie in ghisa che occupano spazio abitativo, le stufe contemporanee sono più piccole e sono state rese più efficienti grazie alle moderne innovazioni tecnologiche. Se ti sei mai chiesto esattamente come funziona una stufa a legna contemporanea, ecco la tua occasione per scoprirlo.

Caminetti e Stufe a Legna

Le stufe a legna sono spesso paragonate ai caminetti e dove l’applicazione del legno potrebbe essere simile a quella della canna fumaria, sono entità piuttosto diverse. I caminetti sono noti per essere molto spifferi e inefficienti nelle case. Il calore fuoriesce attraverso la canna fumaria e per tutto il camino rendendo difficile concentrare il calore in un’area contenuta per un riscaldamento ottimale.

Con una stufa a legna le guarnizioni e la natura aderente consentono di concentrare il calore all’interno della stufa che si irradia dall’unità. Una moderna stufa a legna può riscaldare anche una casa più grande in modo molto più efficace di un caminetto.

Necessità di ventilazione

Il motivo principale per cui una stufa a legna funziona in modo così efficace è dovuto al modo in cui il sistema utilizza l’aria. I fori di ventilazione nella valvola di controllo dell’aria funzionano per fornire al focolare l’ossigeno necessario per mantenere una fiamma calda. Il controllo della fiamma viene abilitato aprendo e chiudendo i fori dell’albero. Quando i fori sono completamente aperti, l’unità funziona alla massima capacità, ma quando i fori sono chiusi, l’unità funziona con una fiamma più bassa. Ciò non può essere ottenuto con altre forme di riscaldamento come i caminetti.

Importanza dei materiali

Non tutti i materiali conducono il calore in modo efficace. Stufe e stufe a legna nel corso degli anni sono state realizzate con una varietà di metalli diversi, ma quello che si è distinto di più è la fidata ghisa. Il ferro mantiene molte proprietà che lo rendono la scelta migliore per qualsiasi stufa a legna. È conveniente, economico da usare, un metallo abbondante e dura molti anni, quindi fabbricare una stufa in ghisa significa che il proprietario deve solo investire nell’acquisto iniziale della stufa con ispezioni di follow-up annuali per la vita di l’unità.

Oltre alla ghisa come materiale di funzionamento principale, i mattoni aggiungono un ulteriore elemento riscaldante all’unità. Sebbene il calore assorba e si mantenga facilmente all’interno dell’unità, i mattoni assorbono ancora più calore nella parte inferiore dell’unità per mantenere il calore all’interno del focolare. I mattoni agiscono anche come un modo per mantenere il flusso d’aria attraverso l’unità per la massima fiamma. Senza i mattoni, il legno rimarrebbe semplicemente sul fondo dell’unità e renderebbe difficile raggiungere la temperatura elevata necessaria per un riscaldamento efficace.

Il deflusso dell’aria

Le moderne stufe a legna funzionano semplicemente permettendo all’aria di fluire nel focolare permettendo alla fiamma di salire al calore necessario. Il mantenimento del calore è essenziale, ma il calore in eccesso deve avere un punto di fuga in modo che non si crei una sovrabbondanza di pressione all’interno dell’unità. L’aggiunta di un sistema di ventilazione nelle unità moderne fornisce un’efficace uscita per la fuoriuscita del calore in eccesso. Con il ventilatore azionato, la casa può essere riscaldata in modo più efficace, ma questa non è l’unica zona di deflusso della stufa.

Come un camino standard, una moderna stufa a legna mantiene una canna fumaria per consentire al fumo e al calore in eccesso di salire dall’unità. Alcune stufe a legna sono inserite nei caminetti esistenti per massimizzare la loro efficienza e i camini più vecchi richiedono un tubo di scarico interno da inserire nel camino.

Le unità indipendenti consentono alla canna fumaria di uscire dalla parte superiore o posteriore dell’unità, ma indipendentemente dallo stile che hai, una pulizia adeguata è sempre essenziale. Per pulire la canna fumaria si utilizza uno spazzacamino specializzato, oppure si può chiamare un servizio di pulizia professionale.

Ripartizione del processo

Una stufa a legna contemporanea è essenzialmente un dispositivo facile da capire. La legna viene accatastata nel focolare e accesa per fornire la fiamma iniziale. La ventilazione nell’unità porta aria fresca per ventilare le fiamme al calore desiderato.

Il calore in eccesso viene emesso sia dalla canna fumaria che dal ventilatore per mantenere la giusta quantità di pressione all’interno del sistema. Con il flusso d’aria aggiuntivo fornito dai mattoni nel sistema e le loro capacità di assorbimento del calore, le moderne stufe a legna hanno dimostrato di essere il modo più efficiente ed economico per riscaldare qualsiasi casa.

La tua casa è il luogo in cui la tua famiglia è più a suo agio e quando utilizzi una stufa a legna, non solo ottieni l’accesso a un bellissimo pezzo da esposizione dal design contemporaneo, ma hai l’opportunità di sapere che la tua famiglia sarà calda per tutto l’inverno non importa se l’alimentazione è accesa o spenta.

Perché i bruciatori a legna hanno bisogno di ventilazione?

Il fuoco è una reazione chimica quando il combustibile (legna o carbone) e l’ossigeno nell’atmosfera vengono accesi. Senza una quantità sufficiente di carburante o ossigeno, il fuoco si spegnerà gradualmente. I camini funzionano quando un tiraggio verso l’alto causato dalla differenza di temperatura tra i gas del fuoco e l’atmosfera esterna aspira l’aria attraverso la canna fumaria. Allo stesso tempo, l’aria fresca per la combustione viene aspirata nella stufa.

Se troppa aria scorre nel camino, la tua casa inizierà a depressurizzare. Quando uno spazio diventa depressurizzato vuole sostituire l’aria da qualsiasi fonte disponibile – attraverso finestre o porte o anche dal camino. Questo fa sì che il fumo ritorni in casa piuttosto che fuoriuscire come dovrebbe.

Quindi i motivi principali per aver bisogno di uno sfiato sono: per alimentare il fuoco, e in modo che il fumo della stufa fuoriesca attraverso il camino e non ritorni nella stanza.

Ci sono una serie di normative sulle stufe a legna a cui devono conformarsi tutti i bruciatori a legna. Se il tuo non lo fa, non riceverai un certificato di conformità e dovrai pagare una multa se non lo correggi.

Quindi, tornando alla ventilazione dell’aria, ci sono una serie di regolamenti in vigore che coprono le prese d’aria per le stufe.

 

Tuttavia, questi requisiti dipendono da una cosa: la permeabilità all’aria della tua casa. Questa è, in parole povere, una misura di quanto sia ermetica la tua casa. Più la tua casa è ermetica, meno sarà permeabile.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *