Come individuare una perdita d’acqua in casa

Sia che tu affitti o possieda la tua casa, c’è una buona possibilità che, ad un certo punto, ti sei ritrovato sveglio la notte ad ascoltare il gocciolare, dell’acqua e ti sei chiesto da dove provenisse. Forse ti sei svegliato con una cucina allagata perché la tua lavastoviglie o lavatrice ha perso acqua o con una pozza d’acqua e un buco nel soffitto a causa di un tubo rotto. Nessuna di queste situazioni è così sorprendente o così rara, purtroppo. Secondo gli assicuratori, almeno una richiesta di risarcimento su quattro è per l’edilizia ed è dovuta a perdite o rotture di tubi (o ciò che le compagnie assicurative chiamano “fuga d’acqua”).

I danni causati dall’acqua in casa sono incredibilmente costosi per le compagnie assicurative e potrebbero essere costosi per te se utilizzi un contatore dell’acqua o devi pagare un idraulico per risolvere il problema. Anche se non puoi evitare tutte le perdite, puoi prendere provvedimenti per ridurre il rischio di danni significativi alla tua casa o al tuo conto in banca. A volte le perdite non sono così evidenti come un gocciolamento costante che ti tiene sveglio la notte. In effetti, sono generalmente molto più sottili fino a quando la flebo non diventa un’inondazione, motivo per cui rilevarle in anticipo è la chiave.

Come rilevare una perdita d’acqua in casa

Puoi rilevare una perdita d’acqua in casa, anche se non riesci a vedere l’acqua:

  • Controlla regolarmente il consumo di acqua in modo da poter vedere eventuali aumenti improvvisi di cui non si può tenere conto (ad esempio, avere visitatori o annaffiare il giardino di più quando fa caldo), che potrebbe essere un segno di una perdita. Registrati per un account online o chiedi al tuo fornitore di acqua di inviarti estratti conto mensili in modo da poter tenere d’occhio l’acqua che stai utilizzando.
  • Nota un calo della pressione dell’acqua quando si riempie il bagno o si fa la doccia, potrebbe essere un segno di una perdita. Puoi verificare spegnendo tutti i tuoi proiettori e riaccendendone uno. Se la pressione è più alta di prima, probabilmente è una perdita. Tuttavia, in una doccia, la bassa pressione può anche essere dovuta a un soffione intasato a causa di un accumulo di calcare o, se la doccia è sopra la vasca, potresti avere un deviatore doccia/vasca difettoso. Pulisci il soffione della doccia usando un anticalcare e controlla il deviatore doccia/vasca per vedere se questo fa la differenza.
  • Monitoraggio dell’accensione dello scaldabagno/caldaia: se è acceso quasi costantemente, potresti avere una perdita nel tubo dell’acqua calda. Questi saranno generalmente sotterranei e potrebbero essere più difficili da trovare rispetto ad altre perdite.

Ti stai chiedendo come rilevare una perdita d’acqua nel sottosuolo?

Cerca pozze d’acqua o macchie umide sul pavimento senza segni visibili di perdite nel soffitto. Anche gli odori sono preziosi: le perdite sotterranee tendono a impiegare più tempo a passare attraverso il che porta a muffe e funghi, entrambi i quali hanno un odore caratteristico.

Se non vuoi continuare a cercare segni di una perdita, considera l’utilizzo di uno strumento di rilevamento delle perdite. Ce ne sono diversi sul mercato e tutti funzionano in modo leggermente diverso. Con alcuni, ad esempio, li attacchi vicino al tuo rubinetto di arresto e utilizzano la tecnologia per monitorare la temperatura dell’acqua che passa attraverso i tuoi rubinetti.

Uno strumento di rilevamento delle perdite attiva un avviso in caso di perdita, che ti viene inviato su un’app mobile, dandoti la possibilità di dare un’occhiata e vedere se è qualcosa che puoi risolvere o di entrare in contatto con un idraulico. Il tempo e il denaro che uno strumento di rilevamento delle perdite potrebbe potenzialmente farti risparmiare fa sì che valga il piccolo investimento iniziale.

Luoghi comuni per perdite d’acqua

Se pensi di avere una perdita e non hai un rilevatore di perdite che ti dice dove potrebbe essere, ci sono alcuni colpevoli comuni in casa che vale la pena controllare prima:

Serbatoio dell’acqua/caldaia

Controlla le valvole che portano l’acqua dentro/fuori dalla caldaia o dal serbatoio dell’acqua. Dovresti essere in grado di vedere rapidamente una perdita. Se non fuoriesce acqua, cerca i segni di una perdita lenta, compresi i segni sul pavimento sotto la valvola o un sibilo. Se hai una caldaia per il riscaldamento centralizzato, questo non è qualcosa che puoi aggiustare da solo e una perdita potrebbe essere un segno di qualcosa di gravemente sbagliato, quindi contatta uno specialista.

Servizi igienici

A causa di quanto li usiamo, non è insolito che un bagno inizi a perdere. Questo di solito non è qualcosa di cui preoccuparsi, ma può essere costoso se è continuamente in esecuzione. Potresti essere in grado di risolverlo da solo; cambiare una lavatrice è relativamente semplice, ad esempio, e ti fa risparmiare denaro piuttosto che chiamare un idraulico. Trucchi per la vita: se non sei sicuro che il tuo bagno perda, un trucco è mettere il colorante alimentare nel serbatoio e lasciarlo agire per dieci minuti. Se torni indietro e l’acqua nella ciotola è dello stesso colore dell’acqua nel serbatoio, hai una perdita.

Soffioni

Proprio come i servizi igienici, usiamo le docce regolarmente, se non quotidianamente. Ciò significa che le parti iniziano a consumarsi e probabilmente troverai perdite. Abbiamo già parlato di come la bassa pressione potrebbe essere il segno di una perdita (oltre a un soffione intasato), quindi ha senso che questo sia uno dei primi posti in cui cercare se pensi di avere un problema.

Elettrodomestici

Durante l’uso quotidiano, gli apparecchi possono spostarsi leggermente dalla loro posizione originale, il che può allentare valvole e tubi e causare perdite. Controllali regolarmente per assicurarti che tutti siano sicuri.

Come rilevare una perdita d’acqua sotto il cemento

Sebbene cercare una perdita d’acqua sotto il cemento sia più complicato che cercare di trovare un rubinetto che perde nel tuo bagno, non è impossibile. Abbiamo già menzionato la ricerca di macchie di umidità sul pavimento (senza segni visibili di perdite nel soffitto) e l’odore di muffa o muffa quando cerchi perdite sotterranee, ed entrambi si applicano alle perdite sotto il cemento .

Devi anche cercare crepe nel cemento stesso, a causa della fuoriuscita di acqua o superfici irregolari, il che significa che il cemento viene spinto verso l’alto dall’acqua che fuoriesce sotto.

Cosa fare se si verifica una perdita da un elettrodomestico

Se trovi una perdita, la prima cosa che devi fare è capire se è grave. Peggiorerà rapidamente e causerà danni significativi? In alternativa, è limitato a un particolare elettrodomestico, ad esempio un WC o una lavatrice? Se si tratta di una perdita significativa, consigliamo sempre di contattare un idraulico per risolvere in sicurezza il problema.

Se si tratta di una piccola perdita che puoi riparare, puoi chiudere l’acqua dell’apparecchio mentre ottieni i materiali di cui hai bisogno per effettuare le riparazioni. Se si tratta di una perdita più significativa, tuttavia, dovrai chiudere l’acqua al rubinetto di arresto, il che significa che non entrerà acqua in casa e la perdita non dovrebbe peggiorare.

Importante: dovresti anche spegnere l’impianto elettrico in qualsiasi parte della casa interessata dalla perdita. Vale la pena ricordare che, spesso, le persone vanno a chiudere il rubinetto solo per scoprire che è bloccato perché è passato tanto tempo dall’ultima volta che è stato aperto. Se non riesci a chiudere il rubinetto, non puoi fermare la perdita, quindi assicurati di aprirlo regolarmente, piuttosto che rischiare di danneggiare la tua proprietà.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *