Come installare una stufa a pellet?

Poiché una stufa a pellet, come un camino, è un’aggiunta attraente a una stanza, è meglio posizionarla dove la famiglia può godersela e dove fornirà il miglior vantaggio come fonte di calore. L’installazione di una stufa a pellet prevede il collegamento ad una canna fumaria e ad un condotto di aspirazione dell’aria. Rispetto a molte opzioni di riscaldamento e raffrescamento domestico, le installazioni di stufe a pellet sono relativamente semplici. In effetti, una stufa a pellet è quasi completamente autonoma: l’unica vera attrezzatura esterna che dovrai installare è uno sfiato all’esterno per i fumi di scarico. Pertanto, le installazioni di stufe a pellet sono un progetto fai-da-te molto più semplice rispetto ad altri sistemi di riscaldamento e raffreddamento, come le pompe di calore ad aria o geotermiche.

È importante sottolineare che ci sono alcune differenze chiave tra l’installazione di stufe a pellet indipendenti rispetto a quelle a inserto. Ad esempio, con una stufa a pellet indipendente, dovrai praticare un nuovo foro di ventilazione nel muro, mentre con le stufe a pellet a inserto avrai bisogno di un rivestimento del camino per convogliare i fumi di scarico verso l’alto e all’esterno della casa attraverso la ventilazione esistente struttura.

Prima dell’installazione: scopri le tue esigenze di riscaldamento

Prima di installare una stufa a pellet, un tecnico può visitare la tua proprietà per valutare le tue esigenze di riscaldamento. In alternativa, puoi stimare approssimativamente le dimensioni della stufa a pellet di cui avrai bisogno da solo. Come regola generale, una stufa a pellet valutata a 60.000 British Thermal Unit (BTU) può riscaldare una proprietà a pianta aperta di 185 metri quadrati. Naturalmente, se stai solo cercando di aggiungere un elemento riscaldante ad alcune parti della tua proprietà, una stufa a pellet più piccola probabilmente farà il lavoro. D’altra parte, le proprietà più grandi e a più piani potrebbero richiedere una stufa a pellet valutata più vicina a 80.000 a 100.000 BTU.

Dove posso installare una stufa a pellet

Molte considerazioni entrano in gioco quando si decide dove mettere una nuova stufa a pellet. Nella maggior parte dei casi, una posizione centrale è la migliore per una stufa a pellet indipendente perché questo consente al suo calore radiante di servire l’intera area circostante.

Affinché una stufa a pellet riscaldi l’intera casa, la casa dovrà avere un piano aperto, con poche barriere al movimento del calore. Le stanze lontane dalla posizione della stufa avranno bisogno di un mezzo di distribuzione dell’aria calda come un sistema di riscaldamento ad aria forzata canalizzato. E la stufa deve avere un ventilatore.

Poiché la maggior parte delle stufe a pellet non richiede lo stesso tipo di camino di una stufa o di un camino a legna convenzionale, di solito hai più opzioni su dove può essere posizionata. Una corretta ventilazione è assolutamente essenziale per la sicurezza. Per la maggior parte delle stufe, dovrai pianificare una canna fumaria da circa 8-10 cm per uscire dalla parte posteriore o superiore della stufa, attraversare il muro e quindi estendersi verso l’alto oltre la grondaia della casa.

Le superfici esterne di una stufa a pellet non si surriscaldano come le superfici delle stufe a legna o dei caminetti, quindi la maggior parte può essere posizionata più vicino ai combustibili, in genere 10 cm dalle pareti ai lati e 2,5 cm da una parete posteriore. La maggior parte deve stare su una superficie non combustibile come pietra o piastrelle di un certo spessore. Assicurati di rispettare tutti i requisiti del produttore per quanto riguarda le distanze.

Installazione passo passo della stufa a pellet

Le istruzioni fornite qui sono per l’installazione di una stufa a pellet indipendente. Se stai installando un inserto per stufa a pellet, che si inserisce in un camino, è meglio assumere un professionista del camino per pulire il camino, eseguire lo sfiato attraverso il camino e fornire un collare impermeabile e un comignolo nella parte superiore.

I rivenditori di stufe spesso offrono l’installazione a un costo ragionevole e i codici locali potrebbero richiedere l’utilizzo di un professionista. Ma, se ti è permesso, installare una stufa a pellet indipendente è un lavoro alla portata di un pratico fai-da-te.

Le stufe a pellet sono molto pesanti. Se acquisti un’unità grande, potresti avere problemi a spostarla anche con uno o due aiutanti e un carretto a mano pesante. Consultare il proprio rivenditore. Potrebbe essere meglio installare il pad del focolare e tagliare prima il foro per lo sfiato e poi chiedere al rivenditore di consegnare la stufa al sito.

Se assumi un installatore professionista, assicurati che la stufa sia ventilata secondo le raccomandazioni del produttore e i requisiti del codice locale. L’installatore potrebbe voler semplicemente spingere lo sfiato fuori da un muro, ma questo potrebbe non essere sicuro e la stufa funzionerà meglio se lo sfiato fa un giro verso l’alto e si estende sopra la grondaia.

La sistemazione della ventola è la parte più difficile dell’installazione, quindi pianifica il percorso della ventola prima di iniziare. Il metodo più comune consiste nell’eseguire lo sfiato attraverso un muro esterno. Se ciò non è possibile, puoi far passare lo sfiato attraverso il tetto. In questo caso, potresti voler assumere un operaio per installare un martinetto da tetto approvato dal codice attraverso il quale passerà il tubo. Il jack deve essere installato e lampeggiato in modo che non ci siano perdite.

Una stufa a pellet viene in genere installata a soli pochi cm di distanza da una parete posteriore, ma è possibile installarla più lontano se lo si desidera. Lo sfiato può uscire dal retro della stufa attraverso il muro, rendendolo poco appariscente se non quasi invisibile.

Installare un focolare non combustibile approvato su cui poggiare la stufa. Il pad dovrebbe estendersi di almeno 20 cm davanti alla stufa e diversi cm su ciascun lato. Puoi creare un pad da solo posando un pannello di supporto in cemento sormontato da piastrelle o appoggiando una grande lastra di pietra. Oppure puoi acquistare un focolare prefabbricato online o dal fornitore della tua stufa. Il pad può essere posizionato direttamente sopra il pavimento.

Consultare la documentazione del prodotto per determinare l’altezza corretta del foro per lo sfiato. Usa un cercatore di perni per assicurarti che il foro scorra tra i perni. Nella maggior parte dei casi, dovrai tagliare un foro di 25 cm di diametro.

Usa un taglierino e/o un seghetto per tagliare prima il muro a secco interno, quindi usa un seghetto alternativo o un seghetto alternativo per tagliare il rivestimento esterno. Installa un ditale di sfiato, un manicotto attraverso il quale passerà lo sfiato, nel foro. Collega poi il tubo di sfiato a doppia parete da 8 cm (o il tubo consigliato dal produttore) alla stufa e farlo passare attraverso il ditale verso l’esterno.

All’esterno, installa un tubo di sfiato per la rimozione della cenere e installa un gomito in modo che lo sfiato possa girare e correre verticalmente sopra la grondaia. Usa una cinghia per fissare lo sfiato contro la grondaia e aggiungi un cappuccio antipioggia. Basta collegare l’unità a una presa standard da 230 volt ed è pronta per l’uso.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *