Come migliorare l’efficienza energetica della casa

Siamo fortunati a vivere in un’era dominata dalla tecnologia e dall’innovazione. La tecnologia intelligente, l’efficienza dei trasporti e le app utili sono ovunque, rendendo più facile per tutti noi vivere in modo più efficiente. Quindi, con tutta questa straordinaria innovazione, mi chiedo spesso perché così tante persone non vivono ancora in modo più ecologico. Se tutti noi facessimo un solo cambiamento ecologico, avremmo un impatto significativo sulla Terra, sulle nostre comunità e sulle nostre bollette energetiche. Nel caso in cui alcuni di voi siano disposti a fare piccoli cambiamenti ma non sappiano cosa fare per essere efficienti dal punto di vista energetico, ecco alcune cose che potete fare per essere più ecologici e risparmiosi in casa. Ho incluso modifiche a basso costo e grandi che puoi apportare.

Abbassa il termostato

Adotta l’abitudine di abbassare la temperatura del termostato mentre sei fuori casa. Abbassare la temperatura di soli tre-cinque gradi ridurrà la bolletta mensile e consumerà meno energia. Abbassare il termostato di 10-15 gradi durante la giornata lavorativa farà risparmiare dal 5% al ​​15% ogni anno.

Installa soffioni doccia a basso flusso

L’installazione di docce a basso flusso migliora l’efficienza idrica della tua casa. I soffioni a basso flusso hanno una portata inferiore, mentre la maggior parte dei soffioni convenzionali utilizza il doppio della portata. Madre Terra ti ringrazierà!

Sigilla tutte le finestre

Fai il possibile sigillando le perdite d’aria dentro e intorno alle finestre della tua casa. Se le tue finestre sono piene di spifferi, considera l’aggiunta di guarnizioni intorno ai telai. Aggiungi una goccia di mastice siliconico su eventuali crepe nel muro a secco o applica un foglio di pellicola termoretraibile alle finestre. Sigillare fessure e crepe è un modo semplice ed economico per ridurre i costi energetici.

Limita l’uso del riscaldatore d’ambiente

Sebbene i riscaldatori elettrici e a gas mantengano i tuoi piedi belli e caldi quando fa più freddo, non sono il modo più efficiente per riscaldare la tua casa. Molti riscaldatori di ambienti utilizzano 1.500 watt di energia per funzionare e sono considerati un modo costoso per drenare la bolletta energetica. Assicurati che il modello della tua stufa sia efficiente dal punto di vista energetico; considera la possibilità di sovrapporre i vestiti o di investire in coperte invece di alzare il termostato.

Riduci l’acqua non necessaria

Secondo l’Environmental Protection Agency (EPA) degli Stati Uniti, il proprietario medio di una casa può risparmiare circa 170 euro all’anno con piccole modifiche al consumo di acqua. Sii consapevole dell’acqua che scorre mentre ti lavi i denti o ti fai la barba. Inoltre, il bagno in genere utilizza 280 litri d’acqua rispetto a una doccia che utilizza in media circa 65 litri. Dovresti anche evitare di mettere mezzi carichi di bucato nella lavatrice. Un carico completo significa che più vestiti vengono lavati contemporaneamente, il che a sua volta fa risparmiare acqua (e denaro).

Sostituire le lampadine a incandescenza

Nel 2014, i produttori hanno smesso di produrre lampadine a incandescenza da 60 watt e 40 watt (le lampadine da 100 watt e 75 watt erano già state eliminate). Ma non siamo condannati a vivere nell’oscurità. Le lampadine alogene, le lampade fluorescenti compatte (CFL) e le lampadine a diodi emettitori di luce (LED) offrono una luce più duratura e sono più efficienti dal punto di vista energetico rispetto alle vecchie lampadine a incandescenza. Poiché la casa media utilizza 40 lampadine, passare a lampadine più ecologiche è un ottimo modo per risparmiare sulla bolletta elettrica.

Scollegare i caricabatterie inutilizzati

I telefoni cellulari e i caricabatterie che sono collegati ma non in uso sono spesso indicati come vampiri energetici. Secondo Energy.gov, il caricabatterie medio consuma 0,26 watt di energia quando non è in uso e 2,24 watt quando è collegato al telefono. Da solo, un caricabatterie non avrà un grande impatto, ma collettivamente i vampiri energetici possono essere responsabili del 10% della bolletta energetica. Quindi, scollega i caricabatterie quando non sono in uso.

Non lavare con acqua calda

Evita di far funzionare la lavatrice con acqua calda e opta per acqua fredda o calda quando possibile. Secondo Treehugger.com, il 90% dell’energia utilizzata dalla lavatrice viene utilizzata per riscaldare l’acqua e l’altro 10% viene utilizzato per far funzionare la macchina. Ciò significa che l’utilizzo di acqua più fredda per ogni carico può potenzialmente risparmiare una quantità significativa di energia.

Aggiungi isolamento alla tua soffitta

L’aggiunta di isolamento alla tua soffitta può aiutare a sigillare le perdite d’aria e migliorare i costi di riscaldamento e raffreddamento della tua casa. La quantità di isolamento necessaria per coprire la tua soffitta dipende dalle dimensioni della tua casa e dal clima nella tua regione, ma secondo HomeAdvisor.com, il costo medio per soffiare un isolamento aggiuntivo nella tua soffitta è di 1.300 €.

Installa pannelli solari

Sebbene i pannelli solari non siano esattamente economici, stanno diventando un modo popolare per riscaldare l’acqua calda e generare elettricità per le case. I pannelli solari hanno molti vantaggi! Ti aiutano a risparmiare denaro sulle bollette energetiche a lungo termine, promuovono un minore utilizzo di combustibili fossili e possono aiutarti a qualificarti per gli incentivi fiscali annuali. In genere, vengono installati sul tetto e riducono i costi dell’elettricità generando energia indipendentemente dalla società di servizi pubblici. Considera le cose da fare e da non fare dei sistemi di pannelli solari domestici.

Eseguire un audit energetico

Prendi in considerazione l’assunzione di un Energy manager energetico professionale a casa tua e valuta le inefficienze e l’energia sprecata nella tua casa. Un revisore certificato e formato ispezionerà dentro e intorno alla tua casa per individuare opportunità di risparmio e identificare le aree che necessitano di miglioramenti. Gli energy manager in genere addebitano la metratura della tua casa o l’ora.

Metti a punto il tuo sistema di climatizzazione

Una messa a punto annuale del tuo sistema di riscaldamento e raffreddamento assicurerà che il tuo forno e l’aria condizionata funzionino alla massima efficienza, il che ti farà risparmiare denaro ogni mese. Un controllo del riscaldamento e del raffrescamento domestico migliora l’efficienza assicurando che i collegamenti siano serrati, le parti siano adeguatamente lubrificate e le bobine siano pulite. La messa a punto del tuo sistema HVAC può anche aiutarti a evitare di sostituire il forno, che può costare parecchio.

Sostituisci il tuo computer desktop

La maggior parte degli esperti di tecnologia stima che dovresti sostituire il tuo computer ogni quattro anni. Quando arriva il momento per il tuo computer desktop, considera di sostituirlo con un laptop. Secondo SmallBusinessChron.com, i laptop utilizzano fino all’80% in meno di elettricità e funzionano con meno energia. I computer portatili in genere raggiungono un picco massimo di energia di soli 60 watt, mentre la maggior parte dei desktop raggiunge un picco di circa 175 watt. I laptop non hanno un prezzo economico, ma sono più ecologici.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *