Come regolare la fiamma della stufa a pellet?

Le stufe a pellet sono progettate per bruciare in modo pulito ed efficiente, risparmiando denaro e riducendo la quantità di fumo e fuliggine distribuita in una casa. Sono convenienti, perché alimentatori automatici di pellet e termostati regolabili le rendono facili da usare come un normale riscaldatore a gas o elettrico. Come con qualsiasi dispositivo che dipende da una fiamma per produrre calore, però, il rapporto tra ossigeno e combustibile deve essere monitorato, anche con controlli automatici. La fiamma di una stufa a pellet deve essere regolata regolarmente per ottenere la massima efficienza.

Come si regola la fiamma su una stufa a pellet?

La fiamma necessita di più aria perché la stufa a pellet sia efficiente. Una fiamma bianca o blu brillante è troppo calda e brucia troppo intensamente per una stufa a pellet. Questa fiamma riceve troppa aria e deve essere ridotta. La fiamma corretta è gialla, stabile e solida, senza sfarfallio o oscillazione da entrambi i lati.

La regolazione della presa d’aria può risolvere alcuni problemi di prestazioni:

  1. Osserva le fiamme all’interno della tua stufa a pellet.
  2. Cerca la maniglia o l’asta della serranda sulla stufa.
  3. Spingi lentamente la maniglia o l’asta se hai una fiamma corta e che brucia rapidamente.
  4. Estrarre lentamente la maniglia o l’asta se si dispone di una fiamma alta e lenta.

Fiamma corretta

La fiamma di una stufa a pellet deve essere calda, ma non troppo. Una fiamma arancione tremolante e a bassa combustione, nota come fiamma “pigra”, non è abbastanza calda per essere efficiente. Una fiamma pigra di solito ha punte nere o emette fumo nero scuro. Questo tipo di fiamma necessita di più aria perché la stufa a pellet sia efficiente. Una fiamma bianca o blu brillante è troppo calda e brucia troppo intensamente per una stufa a pellet. Questa fiamma riceve troppa aria e deve essere ridotta. La fiamma corretta è gialla, stabile e solida, senza sfarfallio o oscillazione da entrambi i lati.

Flusso d’aria

Per bruciare in modo efficiente, una stufa a pellet ha bisogno della giusta combinazione di combustibile e aria. La quantità di carburante viene regolata utilizzando i controlli della temperatura e la quantità di aria viene regolata dall’ammortizzatore. Ogni volta che viene regolata la quantità di carburante, la serranda deve essere regolata di conseguenza per mantenere una fiamma adeguata.

Un aumento della temperatura dovrebbe includere un aumento della quantità di aria che circola verso il fuoco o l’apertura più ampia della serranda. Una diminuzione della temperatura dovrebbe includere una diminuzione della quantità d’aria, o una leggera chiusura della serranda per adeguarsi alla diminuzione della fiamma. Mantenere un equilibrio tra aria e combustibile garantirà una fiamma della stufa a pellet adeguata ed efficiente.

L’ammortizzatore

Su molte stufe a pellet, la serranda è comandata da una leva o maniglia posta a lato della stufa o in alto vicino alla canna fumaria. Sui modelli più recenti e di fascia alta, la serranda è controllata da un quadrante sul pannello di controllo, solitamente situato sul lato della stufa. È importante determinare la posizione aperta e chiusa della serranda per controllare il flusso d’aria.

Sulla maggior parte dei modelli, quando la leva è in posizione abbassata, l’ammortizzatore è aperto. Quando è in posizione sollevata, è chiuso. Se la stufa è accesa, osserva la reazione della fiamma per determinare in quale direzione opera la leva o la maniglia. Quando la serranda si chiude, la fiamma diventerà più piccola, arancione scuro e avrà le punte nere. Quando lo smorzatore si apre, la fiamma diventerà più grande e più luminosa, alla fine bruciando bianca o blu alla base.

Regolazione dell’ammortizzatore

Alla prima accensione della stufa, la serranda dovrebbe essere quasi chiusa. All’aumentare della temperatura, la serranda dovrebbe essere aperta, circa 1/8 di pollice alla volta, per mantenere la fiamma gialla e costante. Ogni volta che viene effettuata una regolazione del calore, la serranda deve essere aperta o chiusa di conseguenza di circa 1/8 di pollice.

Potrebbero essere necessari alcuni esperimenti per trovare la giusta posizione della serranda per ogni cambio di temperatura, perché ogni stufa è diversa. Lo stile della stufa, le dimensioni della canna fumaria e il tipo di pellet o combustibile utilizzato influiranno sulla quantità di aria necessaria per mantenere una fiamma adeguata. L’osservazione della fiamma è la guida migliore per determinare quanto aprire o chiudere la serranda.

Alcune domande frequenti sull’argomento

Qual è l’impostazione migliore per una stufa a pellet?

Il corretto posizionamento, la corretta installazione, la qualità del combustibile e la manutenzione programmata porteranno la stufa a pellet a funzionare al massimo delle prestazioni e dell’efficienza. È meglio far funzionare l’apparecchio con le impostazioni di calore inferiori come 2 o 3 piuttosto che fino a 4 o 5.

Quanto dovrebbe essere alta la fiamma in una stufa a pellet?

Una volta ristabilita l’alimentazione del pellet e la stufa funziona su High, la fiamma dovrebbe salire a 10-15 cm sopra la parte superiore del braciere. In caso contrario, potrebbe essere necessario regolare la velocità di caricamento del pellet. Su certe stufe, è possibile apportare modifiche tramite piccoli incrementi all’impostazione “Altezza fiamma” sul controllo a parete.

Una stufa a pellet può prendere fuoco?

Sì, può succedere. In genere, i camini delle stufe a pellet vengono ostruiti dalla cenere volatile, ma la scorsa stagione non è stata tipica. Questo fuoco più freddo consente una temperatura del camino più bassa e rende più facile per il fumo attaccarsi al tubo del camino sotto forma di creosoto. Se il tubo non viene pulito, è eminente un incendio del camino.

Cosa causa una fiamma pigra in una stufa a pellet?

Questa è la situazione di avere una fiamma molto pigra che viene soffocata dal pellet in ingresso solitamente accompagnato dall’annerimento del vetro. La causa più comune è un accumulo di cenere in una stufa e in una canna fumaria.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *