Come riparare un rubinetto che gocciola

Quando un rubinetto del bagno o della cucina inizia a gocciolare, ciò che inizia come un piccolo fastidio può trasformarsi rapidamente in un problema costoso e dannoso per la proprietà se lo lasci troppo a lungo. Tuttavia, riparare un rubinetto che perde è una di quelle abilità semplici e di base che ogni proprietario di casa dovrebbe sapere come fare, proprio come spurgare un radiatore. Questa guida ti mostrerà come riparare un rubinetto che perde in modo semplice e passo dopo passo.

Di cosa avrai bisogno

Raccogli tutti i tuoi strumenti in un unico posto, quindi non dovrai lasciare la scena della riparazione. Avrai bisogno dei seguenti strumenti:

  • Chiave inglese
  • Cacciaviti a testa piatta e a croce
  • Forbici
  • Cartuccia di ricambio o rondelle e O-ring assortiti

I migliori consigli prima di iniziare:

  • Spegnere sempre l’approvvigionamento idrico prima di iniziare qualsiasi lavoro idraulico. Una volta che l’acqua è spenta, apri i rubinetti per drenare l’acqua e rilasciare la pressione nei tubi
  • Prima di iniziare a smontare il rubinetto, metti la spina nel foro di scarico in modo da non perdere accidentalmente piccole parti laggiù
  • Chiavi e cacciaviti sono noti per graffiare facilmente i rubinetti cromati, quindi ogni volta che puoi, usa un panno morbido o del nastro adesivo per coprire e proteggere la finitura del tuo hardware scintillante
  • Non serrare eccessivamente una rondella o una valvola durante il rimontaggio, poiché ciò potrebbe danneggiare o causare un eccessivo stress sul giunto

Come riparare un rubinetto tradizionale

Un rubinetto tradizionale è anche conosciuto come rubinetto con valvola di compressione. Se hai rubinetti caldi e freddi separati e girano molto più di un quarto per raggiungere il flusso completo, hai rubinetti con valvola di compressione. Ecco i passaggi per il fissaggio di un rubinetto della valvola di compressione gocciolante:

  1. Isolare l’acqua

Se hai una valvola di isolamento per il lavandino (di solito si trova sui tubi sotto o vicino al lavandino), usa il cacciavite per spegnerla. Se non riesci a trovarne uno, chiudi l’acqua dal rubinetto (di solito sotto il lavello della cucina). Ora apri il rubinetto finché non rimane più acqua.

  1. Controllare che non esca acqua dai rubinetti

I tuoi rubinetti devono essere completamente svuotati prima di poter smontare il rubinetto che gocciola.

  1. Rimuovere il coperchio del rubinetto

Esistono diversi tipi di coperchio o tappo rubinetto. Quello che devi trovare è la vite sotto di esso. Se hai tappi decorativi caldi e freddi sopra il rubinetto, controlla sotto quelli, o sotto l’indicatore caldo e freddo sui rubinetti a leva singola. Di solito puoi svitare questi cappucci a mano o rimuoverli delicatamente con un cacciavite a testa piatta. Alcuni hanno bisogno di una chiave a brugola.

  1. Togliere la maniglia del rubinetto e smontare la valvola

Ora dovresti essere in grado di vedere la vite nella parte superiore della testa del rubinetto che tiene insieme il rubinetto. Dovrai allentarlo completamente per entrare nella valvola e fare le riparazioni. Esistono diversi tipi di coperchi delle valvole dei rubinetti di compressione (la parte che gira). Potresti averne uno tradizionale con un perno in alto e il coperchio della valvola sotto, oppure il coperchio della valvola potrebbe avere delle impugnature per girare. In entrambi i casi si smonta la testa del maschio come segue:

  • Svitare la vite superiore con un cacciavite a croce
  • Utilizzare una chiave regolabile per allentare la valvola all’interno, quindi rimuoverla
  • Rimuovere il dado che tiene in posizione la rondella
  • Tenere ferma la valvola con una chiave regolabile e utilizzare un cacciavite per rimuovere la vite che tiene in posizione la rondella.

Suggerimento: appoggia tutti i pezzi sul lato del lavandino o su un asciugamano, nell’ordine in cui li hai tolti, così sarà facile rimontare il rubinetto una volta riparato.

  1. Fai scorrere il dito all’interno del rubinetto per controllare lo status

Spesso quando il rubinetto gocciola, il problema è in realtà la sede del rubinetto, su cui si trova la rondella quando il rubinetto è chiuso. Quando è in buona salute crea la guarnizione che chiude il rubinetto e blocca lo scorrimento dell’acqua. Puoi capire quando è danneggiato dalla normale usura, perché ci saranno piccoli canali erosi nel metallo del sedile. Puoi risolvere questo problema:

Usando uno strumento per smerigliatrice del sedile per macinare il resto del sedile fino al livello di questi canali, che produce una sede piatta e liscia per la lavatrice su cui sedersi e sigillare il flusso dell’acqua. L’acquisto di un kit di inserti della sede che aggiunge un nuovo pezzo che forma una nuova guarnizione

Se la sede del rubinetto è stata effettivamente erosa e hai eseguito una di queste due riparazioni, prova a rimontare il rubinetto, riattivare l’acqua e testare il gocciolatoio: potresti scoprire che era il sedile e non la rondella che era il problema.

  1. Controllare e sostituire la rondella del rubinetto

Ora hai controllato o affrontato la sede della valvola del rubinetto, controlla la rondella per usura e sostituisci se necessario.

  1. Rimontare il rubinetto, aprire l’acqua e controllare che non goccioli

Con il sedile e la valvola controllati e/o riparati, dovresti essere a casa e asciutto.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *