Come riscaldare una casa senza termosifoni

Stare al caldo è costoso e rappresenta oltre il 70% del consumo energetico domestico. Statisticamente, l’11% delle case non può permettersi di riscaldarsi. Esistono vari modi per ridurre il consumo di calore; questo potrebbe aiutare a ridurre le bollette energetiche e anche ad aiutare l’ambiente. Mentre i mesi più freddi e bui iniziano ad avvicinarsi e la maggior parte di noi trascorre più tempo che mai a casa, potresti pensare a come mantenere la casa calda senza spendere troppi soldi. Se vuoi evitare che le bollette dell’energia aumentino, ecco alcuni dei modi più economici per riscaldare una casa.

  1. Isolamento del tetto

Il 25% del calore è perso attraverso il tetto. Questo può essere ridotto installando 25 cm di isolamento in tutto il loft. L’isolamento delle pareti delle intercapedini è anche un altro modo per isolare la tua casa che potrebbe risparmiare fino a 160 euro all’anno in bolletta del riscaldamento.

  1. Usa il forno per riscaldare la casa

Sorprendente vero? Ma usa il calore del forno quando il cibo è pronto per riscaldare la cucina tenendo aperta la porta del forno.

  1. Investi in vestiti caldi

Ciò è abbastanza autoesplicativo: non avrai bisogno di spendere tanti soldi per il riscaldamento centralizzato se sei avvolto al caldo! Investire in materiali adeguati che manterranno il calore corporeo farà molto. Questo potrebbe includere strati di base in lana merino, calzini da sci, pantofole in lana e leggings e giacche spessi e ben isolati. Non dovrai spendere tanto per il riscaldamento e puoi anche indossare i tuoi vestiti anche all’aperto.

  1. Installa pannelli solari

Se hai una casa esposta a sud e prendi molto sole, l’installazione di pannelli solari potrebbe essere un’ottima idea per te! Anche se all’inizio potrebbe non essere il modo più economico per riscaldare una casa, a lungo termine contribuirà a ridurre significativamente la bolletta del riscaldamento. I governi a volte concedono sovvenzioni per l’installazione di pannelli solari nelle case che possono aiutare anche con il costo iniziale.

  1. Blocca il tuo camino

Molte case non usano i caminetti al giorno d’oggi: sono lì solo per la decorazione. Se è anche il tuo caso, potresti perdere molta aria calda attraverso il tuo camino e potresti trattenere molto di quel calore inserendo un palloncino o un isolante per camino. Questi sono un modo molto economico per riscaldare una casa senza riscaldamento centralizzato!

  1. Coprire le assi del pavimento nude

Potresti anche perdere molto calore attraverso le tue tavole nude. Mettere i tappeti sul pavimento nudo è un modo efficace e semplice per ridurre la perdita di calore.

  1. Chiudi eventuali spazi vuoti

Gli spifferi potrebbero arrivare anche da molti punti della casa. Il miglior punto di partenza è bloccare eventuali spazi vuoti intorno ai telai di porte e finestre con nastro adesivo. Se non hai del nastro adesivo, puoi anche usare coperte e asciugamani arrotolati come soluzione a breve termine, anche se questi non saranno così sottili.

  1. Acquista un termostato intelligente

Un termostato intelligente ti consente di ridurre significativamente la quantità che stai spendendo per la tua energia. Ad esempio, è in grado di rilevare lievi variazioni di temperatura dovute ad attività come cucinare e fare la doccia e si regolerà automaticamente secondo necessità. Imparerà anche le tue routine e quando sei in casa, in modo che possa accendersi automaticamente quando sei a casa e spegnersi quando sei al lavoro.

  1. Acquista una stufa a risparmio energetico

L’ultimo modo più economico per riscaldare una casa senza riscaldamento centralizzato è acquistare una stufa a risparmio energetico. Avere una stufa nelle stanze in cui trascorri più tempo riscalderà efficacemente queste stanze, permettendoti di abbassare di qualche grado il termostato. Tuttavia, il riscaldatore deve essere progettato per essere efficiente dal punto di vista energetico e farti risparmiare denaro, altrimenti potrebbe semplicemente espellere l’aria calda senza effettivamente riscaldare la stanza. I nuovi riscaldatori per ambienti di alta qualità richiederanno meno elettricità per funzionare e avranno funzioni di risparmio energetico come i timer.

  1. Apri le tende di giorno e chiudile la sera

Sembra ovvio, ma questa è un’ottima misura per riscaldare la tua casa. Durante il giorno, apri le tende per far entrare la luce del sole. La sera, chiudi le tende, questo funge da ulteriore strato di isolamento e mantiene il calore nelle tue stanze. Questo incoraggia l’aria calda a rimanere nelle vostre case.

  1. Utilizza un isolamento termico sui tubi

Il nome può sembrare confuso, ma in realtà non lo è. Ciò comporta la copertura dei tubi dell’acqua calda con tubi di schiuma. Lo scopo di questo è mantenere l’acqua all’interno dei tubi più calda più a lungo e proteggerla dal freddo. Inoltre, rende il riscaldamento e l’acqua calda molto più efficienti.

Come riscaldare casa se hai i termosifoni

Ora invece vediamo come riscaldare casa meglio se hai i termosifoni

  1. Metti la carta stagnola dietro i termosifoni

L’idea è di mantenere calde le vostre case e non le vostre pareti. La pellicola non è solo ottima per confezionare i panini, ma è anche un ottimo modo per isolare la casa dal freddo e trattenere il calore. L’idea è che la pellicola rifletterà il calore nelle tue stanze, il che significa che si riscaldano più velocemente e trattengono più calore. È inoltre possibile acquistare un isolamento in lamina già pronto.

  1. Imposta i timer del riscaldamento centralizzato di conseguenza

Impostare la caldaia in modo che accenda il riscaldamento 30 minuti prima di alzarsi la mattina, ma a una temperatura più bassa, è più economico che accenderla proprio quando ne hai bisogno a una temperatura più alta. Cerca di non lasciare il riscaldamento acceso tutto il giorno, altrimenti sprecherai energia e aumenterai le bollette. Quando esci, imposta il timer per l’accensione del riscaldamento al tuo ritorno.

  1. Sposta il tuo divano

Tenere il divano vicino al riscaldamento impedisce inutilmente la circolazione del calore nel soggiorno. Non solo, può danneggiare anche i tuoi divani.

  1. Non tenere a lungo i vestiti sul termosifone

Tienili lontani dal radiatore in modo da poter ottenere il massimo dalla tua fonte di calore e lasciare che il calore circoli nella tua stanza.

  1. Spurgare i termosifoni

L’aria può rimanere intrappolata nei radiatori, il che può impedirti di ottenere il massimo da esso. Tutto quello che devi fare è rilasciare l’aria intrappolata usando una chiave di sfiato del radiatore (circa 1 euro in qualsiasi negozio di bricolage) per aprire la piccola valvola in alto. Sentirai l’aria sibilare e non appena vedrai una goccia d’acqua, richiudila.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *