Come riscaldare una stanza spendendo poco

Stare in una stanza troppo fredda può essere scomodo, ma fortunatamente ci sono molti modi convenienti per stare al caldo. Puoi sempre indossare un maglione comodo, ma se questo non funziona, ecco 11 modi economici per riscaldare una stanza che vanno da semplici e convenienti aggiornamenti per la tua casa a tocchi più creativi e “fuori dagli schemi” che puoi aggiungere a il tuo spazio per renderlo più caldo e la migliore notizia è che costano quasi tutti meno di 50 euro.

  1. Usa una stufa a risparmio energetico

Usando una stufa, riscaldi solo la stanza in cui ti trovi. E nient’altro. Puoi, quindi, abbassare la temperatura del tuo riscaldamento centralizzato e portare la stufa con te ovunque tu vada. In alternativa, puoi anche andare a comprare una stufa per ogni stanza che visiti frequentemente nella tua casa. In questo modo non dovrai portare sempre con te un riscaldatore.

Contrariamente a quanto pensa la maggior parte delle persone, i riscaldatori per ambienti non sono così costosi da utilizzare. Sì, aumentano la bolletta elettrica. Tuttavia, riducono anche le bollette. Il calore che produci non deve più essere prodotto dal tuo riscaldamento centralizzato. È come spostare le spese da una bolletta all’altra. In totale, i tuoi costi non aumenteranno ma diminuiranno.

In questo modo, l’utilizzo di una stufa a risparmio energetico è uno dei modi più economici per riscaldare una stanza. Per un riscaldamento rapido, suggerisco di utilizzare un riscaldatore a infrarossi. I riscaldatori a infrarossi forniscono calore istantaneo e sono il 40% più efficienti rispetto ad altri tipi di riscaldatori.

Il motivo è che i riscaldatori a infrarossi sono in grado di concentrare il calore in una direzione invece di distribuirlo ovunque. Per periodi di riscaldamento più lunghi, i riscaldatori ad olio sono la scelta migliore, perché sono in grado di riscaldare ambienti più grandi in modo più uniforme.

Assicurati solo che il riscaldatore che acquisti sia dotato di varie funzioni di sicurezza come la protezione dal surriscaldamento e un timer di spegnimento automatico. In generale, più caratteristiche di sicurezza ha, meglio è.

  1. Affrontare l’umidità alla fonte

Una casa umida sembra più fredda ed è più difficile da riscaldare. Semplici modi per ridurre l’umidità nell’aria includono l’uso di coperchi delle pentole durante la cottura, tenere chiuse le porte della cucina e del bagno quando è presente il vapore, montare una cupola per doccia e fissare i soggiorni di sicurezza alle finestre in modo da poter mantenere la casa ventilata mentre si è fuori. Anche i riscaldatori portatili a GPL riempiono l’aria di umidità e costano di più rispetto ai riscaldatori elettrici. Non li consigliamo.

  1. Doppi vetri fai da te

I negozi di ferramenta vendono kit di vetri secondari per un minimo di $ 10 per pannello. Tutto quello che devi fare è tagliare la pellicola di plastica a misura, fissarla al telaio e usare un asciugacapelli per rimpicciolirla. Il film non durerà per sempre, ma ridurrai significativamente la perdita di calore dalle finestre.

  1. Calore più intelligente

Se hai una pompa di calore, impostarla su 30 °C per riscaldare la tua casa più velocemente non funzionerà. Seleziona la temperatura che desideri (da 20 °C a 23 °C è ottimale) e lascia che il controller faccia il resto. Lascia la pompa di calore accesa tutto il giorno solo se la tua casa è ben sigillata e dispone di un isolamento completo. Se è pieno di correnti d’aria e poco isolato, è meglio accenderlo quando necessario. L’uso del termostato sul riscaldatore elettrico assicura che non continui a esplodere a pieno ritmo una volta raggiunta la temperatura desiderata, mentre l’utilizzo del timer (o l’acquisto di un timer a presa a muro economico) significa che non funziona tutto il giorno e la notte.

  1. Potenza della ventola

I riscaldatori elettrici con ventola, sebbene rumorosi, sono molto più veloci nel riscaldare una stanza e forniscono una distribuzione più uniforme del calore rispetto ai riscaldatori senza ventola. Se ti piace la tua colonna dell’olio, puoi dargli una spinta posizionando un piccolo ventilatore da scrivania a terra accanto al riscaldatore. Nei nostri test, abbiamo scoperto che riscalda una stanza tre volte più velocemente.

  1. Brucia in modo più intelligente

Se possiedi un bruciatore a legna, mantienilo acceso in modo pulito ed efficiente regolando la quantità di legna nel fuoco piuttosto che abbassare il controllo dell’aria. L’utilizzo di legna da ardere secca della giusta dimensione (inferiore a 110 mm di diametro) massimizza la superficie dei tronchi.

  1. Brucia meno

Un  sondaggio ha rilevato un’enorme variazione tra il costo della legna da ardere tra diversi fornitori, anche nella stessa città. Non avere una lealtà fuori luogo, fai un giro per trovare il carico più economico.

  1. Tende intelligenti

Quando si tratta di mantenere il calore in una stanza, il modo in cui sono installate le tende è più importante del loro materiale o dello spessore. Assicurati che le tue tende e persiane formino una buona tenuta con tutti i lati del telaio della finestra. Le tende lunghe fino al pavimento sono più efficaci delle tende lunghe fino al davanzale.

  1. Ottieni più soldi per i tuoi soldi

L’utilizzo di prodotti ed elettrodomestici ad alta efficienza energetica ti dà più libertà finanziaria per far esplodere la tua pompa di calore o il tuo riscaldatore più a lungo. Preparare un pasto in una pentola a cottura lenta costa 6 centesimi in otto ore, rispetto ai 50 centesimi all’ora di un piano cottura elettrico. Sostituire le lampadine alogene o a incandescenza con i LED può anche ridurre la bolletta elettrica fino al 10%.

  1. Tappeto

Un tappeto è un ottimo modo per aggiungere un altro strato di isolamento, soprattutto se hai pavimenti in legno o cemento. Mettere un tappeto spesso nelle zone giorno aiuta a prevenire la perdita di calore attraverso il pavimento, soprattutto se non c’è isolamento sotto il pavimento.

  1. Acquista un termostato intelligente

Un cronotermostato intelligente controlla la temperatura della tua casa in modo molto efficiente dal punto di vista energetico. Abbassa la temperatura quando non sei in casa e ricomincia a riscaldare quando torni. In questo modo riscalda solo quando è veramente necessario.

Puoi programmare liberamente un termostato intelligente. Ad esempio, puoi abbassare automaticamente la temperatura di notte, quindi spegnerla quando vai al lavoro al mattino e quindi preriscaldare la casa per un’accogliente serata al cinema appena prima di tornare a casa.

Un termostato intelligente ti fa risparmiare denaro sul  lungo termine. Ecco quanto. Secondo Ecobee, una famosa azienda di termostati, un termostato intelligente può farti risparmiare fino al 23% sulle bollette.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *