Come riscaldare una vasca idromassaggio più velocemente

La tua vasca idromassaggio è progettata per essere riscaldata per il massimo del divertimento e del comfort. Quindi, nella maggior parte dei casi, questa dovrebbe essere una funzione automatica. Se possiedi la tua vasca idromassaggio da un po’, probabilmente sai già quanto tempo impiega il tuo particolare modello a riscaldarsi. E se sei un nuovo proprietario, potresti semplicemente chiederti quanto tempo devi aspettare prima di poter entrare comodamente. Ogni spa è un po’ diversa e ne parleremo tra poco. Ma indipendentemente dal tipo che hai, ci sono modi per riscaldare l’acqua un po’ più velocemente.

Quanto tempo ci vuole per riscaldare una vasca idromassaggio?

Non c’è davvero una risposta diretta a questa domanda perché dipende da alcuni fattori diversi. La temperatura esterna, la temperatura dell’acqua, le dimensioni della vasca e la potenza del tuo riscaldatore hanno tutti un ruolo nella velocità con cui puoi riscaldare la tua vasca idromassaggio.

Ma possiamo darti una risposta abbastanza standard: ci vogliono dalle 3 alle 8 ore per riscaldare l’acqua della tua vasca idromassaggio a circa 100°. In media, la maggior parte dei proprietari di vasche idromassaggio afferma che 4 ore sono piuttosto comuni.

In altre parole, si scaldano ad una velocità di circa 3-6° all’ora. Questo presuppone che il tuo riscaldatore funzioni bene e che sia una giornata abbastanza soleggiata. Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi fare per accelerare il processo.

Come riscaldare velocemente una vasca idromassaggio?

Una vasca idromassaggio si riscalda sempre più velocemente con i cosiddetti “getti d’acqua”. Questo perché eroga l’acqua riscaldata in tutta la vasca in modo più efficiente e rompe eventuali sacche di freddo che si trovano nei tubi.

E puoi anche mettere una copertura sopra la vasca idromassaggio con il riscaldatore e i getti che intrappolano il calore all’interno. Inoltre, tieni una copertura sulla vasca idromassaggio ogni volta che non è in uso. Ciò manterrà parte del calore dall’ultima volta che l’hai usato.

Se hai ancora problemi a riscaldare la tua vasca idromassaggio molto velocemente, il problema potrebbe essere il tuo riscaldatore. Se hai la tua spa da un po’ di tempo, è possibile che stia funzionando male o semplicemente non funzioni altrettanto bene. In questo caso, potrebbe essere il momento di sostituirlo.

Ma essere ben utilizzato non è l’unico motivo per cui potrebbe essere necessario sostituire il riscaldatore. È anche possibile che tu abbia solo un modello più debole e potresti usarne uno più potente. Se pensi che questo potrebbe essere il caso, puoi verificare con il produttore della tua vasca idromassaggio o un rivenditore locale per scoprire se ci sono modelli migliori disponibili per te.

Una parola di cautela qui. Molti proprietari di vasche idromassaggio sono tentati di versare acqua calda da soli, aumentando la temperatura più velocemente. Anche se questo suona bene in teoria, corri il rischio di danneggiare il guscio se l’acqua è troppo calda.

Le vasche idromassaggio sono fatte per resistere a temperature dell’acqua fino a 40 °C, quindi se puoi testare la tua acqua per assicurarti che non sia più calda di così, probabilmente va bene. Ma tieni presente che l’acqua bollente è superiore a 93 °C, il che può rimuovere parte del rivestimento sul guscio.

Come migliorare l’efficienza energetica della vasca idromassaggio

Il problema delle vasche idromassaggio è che possono aumentare la bolletta elettrica, soprattutto se le usi sempre. In media, probabilmente vedrai un picco di circa 50 euro al mese. Sebbene la maggior parte delle persone probabilmente non lo consideri troppo terribile, fa comunque la differenza. E ci sono modi per mantenere quel costo ancora più basso.

  1. Usa una copertura

Una copertura per vasca idromassaggio fa un’enorme differenza nella velocità con cui puoi riscaldare la vasca, riducendo così il consumo di energia. Inoltre mantiene l’acqua pulita, quindi la manutenzione è molto meno fastidiosa.

  1. Mantieni la tua vasca idromassaggio in un’area protetta

Niente raffredda la tua acqua come l’aria fredda o la neve. È meglio tenerla in un’area protetta o metterci un paravento intorno. Può essere una recinzione, alberi o pannelli. Qualunque cosa fornisca un po’ di protezione dagli elementi.

  1. Abbassa il termostato

Abbassare il riscaldamento di pochi gradi farà molto per abbassare la bolletta elettrica. E la verità è che probabilmente non te ne accorgerai nemmeno. Questo è particolarmente utile quando sarai via per un po’. In questi momenti, puoi abbassarlo ancora di più e poi rialzarlo quando torni a casa. Assicurati di tenerlo ben al di sopra dello zero nei mesi invernali: 10° è di solito sufficiente.

  1. Sapere quando riscaldare l’acqua

Sapevi che in alcuni Paesi l’azienda elettrica addebita di più per l’utilizzo durante determinate parti della giornata? Sì, quando la domanda è più alta, paghi di più. Per la maggior parte dei luoghi, queste ore di punta sono dalle 10:00 alle 20:00 durante l’estate e dalle 07:00 alle 11:00 dalle 05:00 alle 21:00 in estate. Sapere quali sono queste ore di punta e riscaldare in orari diversi potrebbe farti risparmiare un po’ sulla bolletta.

Alcune domande frequenti sull’argomento

I getti devono essere accesi per riscaldare una vasca idromassaggio?

Non è necessario, ma sicuramente accelera il processo e riscalda in modo più efficiente se lo sono. I getti aiutano a distribuire il calore in tutta la spa e a rompere eventuali bolle d’aria fredda bloccate nei tubi.

Devo lasciare la mia vasca idromassaggio sempre accesa?

Sì! Questo è in realtà il modo in cui sono progettate per funzionare al meglio. Ciò mantiene l’acqua in circolazione, riducendo la diffusione di batteri e alghe. E mantiene anche l’acqua abbastanza calda in modo che non ci voglia molto tempo per riscaldarla ogni volta che entri. È importante notare che puoi abbassare il termostato quando non la utilizzerai per un po’ o sarai fuori città. E dovrai anche spegnerla completamente quando la stai scaricando per pulirla o riempirla.

Quanto deve essere calda l’acqua della mia vasca idromassaggio?

Le vasche idromassaggio sono fatte solo per riscaldare l’acqua fino a un massimo di 40 ° C, ma molte persone lo trovano un po’ troppo caldo. 100° è una temperatura molto più comune per le vasche idromassaggio. I bambini, le persone anziane e le donne incinte, tuttavia, non dovrebbero mai essere in acqua così calda. Di solito 35 °C è il massimo per queste persone e non dovrebbero rimanere più di 10 minuti alla volta.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *