Come risparmiare energia con una pompa di calore

Potresti non aver mai sentito parlare di una pompa di calore ad aria. Quindi, abbiamo pensato che sarebbe stata una buona idea farti conoscere un po’ i loro vantaggi e come funzionano. Se hai un impianto di riscaldamento a gas o gasolio che ti costa tanto,, la pompa di calore ad aria potrebbe essere la soluzione per te. Si tratta di una tecnologia che riduce indirettamente il consumo di combustibili fossili, sostituendolo con alternative più pulite e naturali. Scienziati e inventori cercano costantemente di trovare modi più ecologici per riscaldare le nostre case. Le caldaie stanno diventando sempre più efficienti dal punto di vista energetico quasi ogni anno, ma non sono più necessariamente il modo migliore per far funzionare un sistema di riscaldamento centralizzato.

Cos’è una pompa di calore ad aria?

Le pompe di calore ad aria utilizzano l’aria come principale fonte di energia. Prendono energia dall’aria esterna (anche quando fa molto freddo) e la convertono in calore per la tua casa. Fondamentalmente, funzionano allo stesso modo dei frigoriferi e dei condizionatori d’aria, solo al contrario.

Le pompe ad aria servono come un modo alternativo per riscaldare la tua casa. Ci permettono di generare acqua calda o aria calda, sfruttando al massimo il calore gratuito presente nell’aria esterna alla nostra casa. Pensa a loro come un grande frigorifero al contrario!

La pompa di calore ad aria utilizza la stessa tecnologia che raffredda i nostri frigoriferi, solo su scala maggiore e al contrario. Mentre un frigorifero sottrae energia da una scatola ben isolata e la trasferisce all’esterno, una pompa di calore preleva l’energia nell’aria esterna, la converte in calore e la trasferisce nella nostra casa ben isolata, mantenendola calda.

Come funzionano le pompe di calore ad aria?

Il calore è essenzialmente energia in movimento. Quando si tratta di mantenere calde le nostre case, lo scambio di energia termica significa che l’energia si sposta naturalmente da una temperatura elevata a una temperatura bassa. Una pompa di calore ad aria inverte semplicemente questo processo, utilizzando la termodinamica per aspirare l’aria dall’esterno, riscaldarla e quindi immetterla nella tua casa.

All’esterno di una pompa di calore ad aria si trova un sistema di serpentine con al suo interno refrigerante sulle quali viene aspirata l’aria esterna tramite un ventilatore. Il liquido nelle serpentine del refrigerante assorbe tutto il calore (l’energia termica può essere estratta fino a -25 gradi), quindi la fa evaporare e la comprime, aumentando drasticamente la temperatura.

La bobina quindi trasmette questo calore acquisito all’interno dove viene pompato nei condotti dell’aria o passato in giro per la casa nei radiatori o nel sistema di riscaldamento a pavimento.

Perché scegliere pompe di calore ad aria per le case

Le pompe di calore ad aria ti fanno risparmiare denaro: più soldi per il tuo denaro! Per ogni 1 kWh di energia in ingresso, una pompa di calore può fornire tipicamente 3-4 kWh di energia prodotta, che ha un’efficienza energetica del 300- 400%. Per essere considerate “rinnovabili” (ai sensi della normativa UE) le pompe di calore devono avere un’efficienza energetica di almeno 2,5 volte (COP 2,5).

Questo è di gran lunga superiore ai sistemi di caldaie ad efficienza energetica, dove i sistemi di caldaie convenzionali possono raggiungere solo un rapporto di efficienza fino al 95%, o per dirla semplicemente; consumano più energia di quanta ne possano mai fornire.

Le pompe di calore ad aria sono migliori per il nostro pianeta

Oggi, due terzi delle case del nostro Paese sono riscaldate con una caldaia a gas. Con l’esaurimento delle riserve interne molti decenni or sono, l’Italia è diventato un importatore netto di gas naturale, esponendoci alla volatilità e all’incertezza dell’offerta. Nel frattempo, la generazione di energia rinnovabile è diventata più efficiente e offre alternative affidabili e rispettose dell’ambiente.

Le pompe di calore sono alimentate esclusivamente da elettricità. Ciò significa che non ci sono emissioni in sito, poiché tutte le emissioni derivanti dalla generazione di elettricità sono prodotte alla fonte. L’uso di pompe di calore efficienti e alimentate elettricamente crea enormi risparmi nelle emissioni di carbonio, e questo risparmio aumenterà solo in futuro a causa dell’ulteriore decarbonizzazione della rete elettrica attraverso la crescente fonte solare ed eolica.

Soprattutto, una pompa di calore ad aria può ridurre la tua impronta di carbonio poiché utilizza una fonte di calore naturale e rinnovabile – e una che è gratuita, l’ARIA e l’energia che contiene! Inoltre, non creano davvero nulla! tutto quello che fanno è prendere aria esterna, riscaldarla e trasferirla all’interno. Pensa a questo in contrasto con i processi di produzione ad alta intensità di combustibili fossili per portare petrolio e gas a flusso principale in una casa.

Vantaggi e svantaggi delle pompe di calore ad aria

Richiedono poca manutenzione e sono generalmente più rispettosi dell’ambiente rispetto ai sistemi che sostituiscono. Il componente principale utilizzato per creare calore è l’aria, una risorsa naturale e rinnovabile. Ma non sono adatti a tutti i tipi di casa ed è bene essere consapevoli dei pro e dei contro:

Vantaggi delle pompe di calore ad aria:

  • Potrebbero ridurre i costi di riscaldamento della tua casa, se stai passando da un sistema elettrico, a petrolio, a GPL (gas di petrolio liquefatto) o a carbone
  • Producono meno emissioni di carbonio rispetto alla maggior parte dei sistemi di caldaie
  • Usare l’aria, una risorsa rinnovabile, significa che aiuteranno a ridurre la tua impronta di carbonio – di quanto dipende dalla fonte di carburante che sostituiscono
  • Sono molto efficienti: funzionano bene senza sprecare molta energia
  • In genere durano più a lungo di una caldaia – circa 20 anni.

Svantaggi delle pompe di calore ad aria:

  • La pompa funziona meglio per temperature di riscaldamento più basse, quindi sono ideali per grandi radiatori o riscaldamento a pavimento
  • Forniscono una temperatura inferiore rispetto ai sistemi tradizionali (quindi l’isolamento e la protezione dalle correnti d’aria aiutano con l’efficienza del riscaldamento, per mantenere calda anche la tua casa)
  • Solo le case con spazio esterno possono ottenere uno di questi sistemi, ma potrebbero liberare spazio all’interno dove sarebbe la tua caldaia
  • Alcuni modelli (di solito più vecchi) possono avere ventole esterne piuttosto rumorose. Sebbene i produttori stiano lavorando a nuovi modi per mantenere bassa la rumorosità, alcuni sono persino silenziosi.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *