Come scegliere un condizionatore d’aria portatile

Il miglior condizionatore per te dipende dalle tue esigenze. Un condizionatore d’aria portatile aspira l’aria della stanza, la raffredda e la rimanda indietro nella stanza, scaricando l’aria calda all’esterno attraverso un tubo di scarico che si installa in una finestra. I controlli sull’unità consentono di regolare le impostazioni, come la velocità della ventola e la temperatura. Questo elettrodomestico è un’alternativa semplice e versatile ai condizionatori d’aria centrali e alle unità finestra. Progettato per raffreddare una singola stanza, è relativamente facile da installare e può essere una buona opzione per le stanze senza un sistema di raffreddamento esistente o per le stanze che non è necessario raffreddare continuamente. Può anche integrare sistemi più grandi e aiutare a raffreddare appartamenti o affitti in cui non è possibile installare un’unità permanente. La facilità di installazione e la portabilità fornita da un design compatto e le ruote consentono di spostare il condizionatore da una stanza all’altra e reinstallarlo con il minimo sforzo.

Esistono due tipi di meccanismi per condizionatori d’aria portatili:

Cos’è un condizionatore d’aria a ciclo frigorifero?

Le unità del ciclo di refrigerazione utilizzano lo stesso sistema di raffreddamento di base della maggior parte dei condizionatori d’aria di grandi dimensioni. Questo tipo di aria condizionata funziona per trasferire il calore in una stanza a un gas refrigerante (che di solito è semplicemente aria vecchia nei condizionatori d’aria domestici), che viene poi fatto circolare fuori casa in un condensatore dove viene scaricato il calore. Questo tipo di condizionatore d’aria deve essere collegato all’esterno dell’edificio per scaricare il calore, cosa che di solito viene eseguita utilizzando un tubo flessibile che consente all’unità di muoversi.

Cos’è un condizionatore d’aria a raffreddamento evaporativo?

I condizionatori d’aria a raffreddamento evaporativo pompano l’aria dall’esterno attraverso uno schermo parzialmente saturato d’acqua. Questo strato umido assorbe il calore dall’aria. L’aria raffreddata viene quindi pompata direttamente nell’edificio o utilizzata indirettamente per raffreddare il condensatore di un sistema di refrigerazione. Il vantaggio principale di un’unità di raffreddamento evaporativo è che è molto più economico da gestire rispetto a un’unità a ciclo frigorifero.

Inoltre, i condizionatori d’aria portatili evaporativi non richiedono tubi di collegamento esterni per far circolare l’aria: questo li rende veramente portatili, a differenza dei modelli a ciclo frigorifero. Tuttavia, l’uso dell’acqua come meccanismo di raffreddamento presenta due principali svantaggi. In primo luogo, l’umidità dell’aria raffreddata aumenta mentre passa attraverso il filtro, che può essere scomodo e meno utile in climi umidi. Per questo motivo, il raffreddamento evaporativo è probabilmente più adatto ai climi più caldi e secchi. In secondo luogo, questi refrigeratori richiedono una fornitura costante di acqua per funzionare, il che significa che potrebbe essere necessario rabboccare regolarmente l’unità in quei giorni caldi.

Pro e contro: vale la pena acquistare i condizionatori portatili?

I condizionatori d’aria portatili possono essere la soluzione perfetta per chiunque abbia esigenze di raffreddamento poco frequenti o temporanee. Questo potrebbe significare solo voler rinfrescare una stanza alla volta, o affittuari che richiedono solo un modo temporaneo per rinfrescarsi in estate.

I condizionatori d’aria portatili sono anche molto più economici da acquistare in anticipo, il che significa che sono ideali per le famiglie che potrebbero non essere in grado di permettersi un sistema di condizionamento completo. Inoltre, più marchi stanno producendo modelli a ciclo inverso per le famiglie che desiderano pagare un piccolo extra su un’unità che può riscaldare e raffreddare ma non può installare un condizionatore in casa.

Lo sfortunato rovescio della medaglia dei condizionatori d’aria portatili è la loro mancanza di potenza e funzionalità rispetto a sistemi più grandi e costosi come i condizionatori d’aria con sistema split. Inoltre, le unità portatili possono essere piuttosto inefficaci se vengono utilizzate per raffreddare grandi spazi, come camere da letto più grandi o zone giorno. Inoltre, non sono molto efficienti dal punto di vista energetico, il che probabilmente ti costerà in bollette elettriche più elevate.

Caratteristiche da considerare nella scelta di un condizionatore portatile

Mentre i condizionatori d’aria portatili sono generalmente piuttosto scarsi nel reparto delle caratteristiche rispetto ai modelli più grandi, ci sono ancora diverse funzioni e caratteristiche utili che dovresti cercare:

Ruote

Difficilmente potrebbe essere considerato un condizionatore d’aria “portatile” se non può essere spostato facilmente. Queste unità possono essere piuttosto pesanti, motivo per cui molti modelli dispongono di ruote per garantire che il compito di spostare l’apparecchio sia facile.

Deumidificatore

Molti condizionatori evaporativi hanno una funzione di deumidificazione per ridurre l’umidità dell’aria fresca. L’aria più secca è più confortevole e fornisce un maggiore raffreddamento.

Timer

Un’altra caratteristica utile è un controllo timer che consente di impostare l’unità in modo che funzioni per una certa ora o a una certa ora del giorno, il che può farvi risparmiare tempo e costi energetici.

Controllo del rumore

Tutti i condizionatori d’aria hanno alcune vibrazioni e rumori intrinseci, ma i modelli più costosi possono avere uno smorzamento e un isolamento extra per ridurli.

Doppio condensatore

Alcune unità sono dotate di più condensatori, per dissipare più efficacemente il calore. Potenzialmente, questo potrebbe significare una maggiore potenza di raffreddamento, ma potrebbe anche significare un costo di esercizio più costoso.

Kit finestra

Dovrai far passare un tubo o una tubazione dall’unità fuori dalla finestra per far uscire tutta l’aria calda dalla stanza. Un kit finestra semplificherà questo processo, ma tieni presente che dovrai rimuovere e reinstallare il kit finestra ogni volta che sposti l’unità.

Telecomando

Un telecomando permette di gestire tutte le caratteristiche e le funzioni dell’unità tra cui la velocità del ventilatore, la temperatura, il timer e la funzione raffreddamento (solo ventilatore, solo deumidificazione, condizionamento).

Funzionalità di risparmio energetico

Le modalità eco e i programmi automatici che consentono all’aria condizionata portatile di regolare automaticamente le sue impostazioni, in base alla temperatura della stanza, sono abbastanza comuni e sono un ottimo modo per assicurarsi di non consumare una quantità inutile di elettricità. E con un intervistato su tre (33%) preoccupato per il consumo di energia, è sicuramente una caratteristica utile da tenere in considerazione.

Interfaccia digitale

Un’interfaccia intuitiva sull’unità fornisce un feedback immediato sull’unità e visualizza la temperatura e le impostazioni utilizzate.

Come puoi vedere, c’è molto da considerare con i condizionatori d’aria portatili se desideri ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo possibile. Prendere un’opzione economica è sempre allettante, ma può anche pagare per guardarsi intorno e spendere un po’ di più in qualità per rendere quelle giornate calde un po’ più sopportabili.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *