Come scegliere un radiatore ad olio adatto a una stanza

Ci sono molti clienti che potrebbero ancora chiedersi, cos’è un radiatore a olio e perché dovrebbe essere acquistato per l’inverno invece di altri prodotti per il riscaldamento? I riscaldatori a olio sono le apparecchiature di riscaldamento più avanzate oggi sul mercato. I riscaldatori ad olio utilizzano un olio speciale chiamato olio diatermico, un olio che ha una buona trasmissione del calore e soprattutto non si consuma durante l’uso, quindi non è necessario sostituire o versare.

Pertanto, quando si utilizza un riscaldatore dell’olio non è necessario preoccuparsi di come l’olio si trova all’interno del riscaldatore, né di come sostituirlo. Rispetto ad altri prodotti di riscaldamento comuni come ventilatori, borse riscaldanti o coperte elettriche. i riscaldatori dell’olio integrano molte caratteristiche e vantaggi eccezionali. Il fluido termovettore, ad esempio, immagazzina e rilascia calore gradualmente, il che significa che il radiatore continuerà a produrre calore anche dopo essere stato spento.

Come funzionano i radiatori a bagno d’olio?

I radiatori a bagno d’olio sono radiatori elettrici a inerzia portatili riempiti di fluido. Questi radiatori sono caratterizzati da un corpo in metallo, solitamente in ghisa, e contengono un elemento elettrico immerso in un fluido termovettore. Questo fluido è generalmente costituito da olio, da cui prendono il nome questi radiatori. Il fluido termovettore immagazzina e rilascia calore gradualmente, il che significa che il radiatore continuerà a produrre calore anche dopo essere stato spento.

La maggior parte dei radiatori a olio sono dotati di ruote per un facile spostamento. Questa è una caratteristica particolarmente utile in quanto possono essere piuttosto pesanti. Inoltre questi dispositivi non richiedono alcun tipo di installazione. Dato che sono alimentati dalla rete elettrica, devono semplicemente essere collegati a una presa di corrente.

Vantaggi e limitazioni quando si utilizzano riscaldatori a olio

Ecco alcuni dei principali vantaggi di questo tipo di riscaldatori:

  • Crea calore e riscalda l’aria in modo naturale e sicuro.
  • Non brucia l’aria, mantiene la pelle al sicuro, non secca la pelle.
  • L’uso dei relè del sensore può arrestare automaticamente la temperatura.
  • Può asciugare rapidamente i vestiti.
  • C’è di solito una modalità ECO di risparmio energetico.
  • Dotato di funzione di blocco di sicurezza per gli utenti.

Fra gli svantaggi possiamo invece annoverare i seguenti:

  • Il costo è superiore rispetto ad altri riscaldatori convenzionali.
  • La dimensione del dispositivo è abbastanza grande, potrebbe non essere adatta per piccoli spazi.
  • Occorre dimensionare il radiatore a olio in base all’area della stanza

 

Come scegliere la potenza del radiatore a olio

I riscaldatori a olio sono riscaldatori di ambienti, il che significa che funzionano meglio all’interno di una singola stanza. La chiave per riscaldare efficacemente la stanza, tuttavia, risiede nelle dimensioni e nella potenza elettrica del riscaldatore dell’olio che scegli. Vuoi provare a optare per uno che è un po’ più grande di quanto pensi di aver bisogno.

Questo perché una stufa più grande riscalderà meglio la stanza e non sarà necessario alzarla più in alto. Idealmente, la tua stanza raggiungerà la temperatura a un livello di riscaldamento medio. È importante notare che i riscaldatori dell’olio non sono progettati per funzionare alle loro temperature più elevate per lunghi periodi di tempo.

I riscaldatori ad olio includono modelli a 9 bar, 11 bar, 13 bar, poiché all’aumentare della potenza l’olio si dilata di più creando maggiore pressione. È necessario scegliere il riscaldatore a olio appropriato in base all’area della stanza per risparmiare energia e aumentare l’efficienza del prodotto. Nota anche la capacità della macchina in base allo spazio della stanza per selezionare la tipologia più adatta.

Il consumo energetico complessivo del radiatore dipenderà dalle dimensioni e dalla temperatura della stanza piuttosto che dalla potenza massima del riscaldatore. Ad esempio, se sono necessari solo 500 W di potenza per mantenere una stanza alla temperatura desiderata, il radiatore utilizzerà solo 500 W, anche se ha una potenza massima in uscita maggiore di questa.

Un tipico radiatore a olio è progettato per riscaldare piccoli ambienti come una camera da letto o uno studio. Produrrà, a 1500 W di potenza assorbita, un massimo di 5.200 unità termiche britanniche di calore (BTU). Questo è sufficiente per riscaldare fino a 14 metri quadrati, che equivale a una stanza di 4 x 3 metri, con un’altezza del soffitto standard di 2,5 metri.

Valuta le altre caratteristiche

Una cosa a cui devi prestare attenzione quando acquisti un riscaldatore a olio sono le sue caratteristiche di sicurezza, per evitare incidenti. Il tuo riscaldatore dell’olio dovrebbe avere qualcosa chiamato “dispositivo di spegnimento per inclinazione”. Questo spegne automaticamente il riscaldatore se rileva che il riscaldatore dell’olio è stato rovesciato.

Il tuo riscaldatore dell’olio dovrebbe avere anche un dispositivo di spegnimento in caso di surriscaldamento. Lo scopo è monitorare la temperatura del riscaldatore e spegnerlo automaticamente in caso di malfunzionamento e surriscaldamento. Quando funzionano normalmente, i riscaldatori ad olio sono abbastanza sicuri e quindi sono scelte popolari per i riscaldatori nella stanza dei bambini.

Ecco alcune delle altre caratteristiche da verificare:

  • Termostato: il termostato mantiene l’ambiente a una temperatura a scelta. Quasi tutti i radiatori a olio hanno un termostato.
  • Timer: alcuni dei timer più semplici sono in grado di accendere il radiatore solo una volta, a un orario prestabilito per una durata fissa. Altri sono in grado di impostare più intervalli che possono essere utilizzati per riscaldare una stanza al mattino e alla sera, ad esempio.
  • Livelli di potenza: alcuni radiatori a olio hanno più livelli di potenza controllati da un interruttore. per esempio. 500 W, 1.000 W e 1.500 W. Questo può essere utilizzato per riscaldare rapidamente una stanza fredda a piena potenza e quindi ridurre la potenza in uscita per mantenere il calore.
  • Telecomando: normalmente sono in grado di regolare la temperatura e accendere e spegnere il radiatore. Alcuni dei modelli migliori, sono anche in grado di impostare il timer utilizzando il telecomando.
  • Ruote piroettanti: molti radiatori a bagno d’olio hanno piccole ruote piroettanti in modo che possano essere facilmente spostati da una stanza all’altra.