Consigli per l’acquisto di una stufa a pellet

Come qualsiasi altro apparecchio di riscaldamento, scegliere la stufa a pellet giusta per riscaldare la propria casa richiede un po’ di ricerca. Ci sono molte considerazioni da tenere in considerazione quando si sceglie una stufa a pellet per la propria casa e ognuna è un fattore chiave per il funzionamento sicuro ed efficiente della stufa a pellet. Questa guida all’acquisto della stufa a pellet offre preziosi consigli che ti aiuteranno a scegliere la stufa a pellet perfetta per riscaldare la tua casa.

Perché scegliere una stufa a pellet?

Prima di tutto, diamo un’occhiata al motivo per cui potresti considerare di riscaldare la tua casa con una stufa a pellet. Forse le tue ragioni sono economiche e stai cercando di ridurre le bollette annuali del riscaldamento domestico. Le stufe a pellet stanno diventando una scelta popolare tra i proprietari di case a causa dell’aumento dei costi del carburante. Forse hai animali domestici o bambini piccoli e non hai spazio in casa per circondare una stufa a legna con un cancello di sicurezza. Per la maggior parte, le stufe a pellet rimangono relativamente fresche al tatto all’esterno, il che le rende una scelta sicura per i proprietari di case con animali domestici e bambini.

I costi del carburante non sono l’unica cosa in aumento e sempre più proprietari di case stanno iniziando a prestare attenzione agli inquinanti che alcuni apparecchi di riscaldamento rilasciano nell’ambiente e nell’aria che respiriamo. Le stufe a pellet utilizzano pellet di legno condensato che bruciano in modo molto efficiente e contengono poca umidità, quindi i gas meno nocivi vengono rilasciati nell’aria. Coloro che sono consapevoli degli effetti ambientali degli apparecchi per il riscaldamento domestico apprezzano anche il fatto che i pellet di legno utilizzati nelle stufe a pellet sono realizzati con sottoprodotti riciclati e nessun albero viene tagliato semplicemente per produrli.

Le stufe a pellet potrebbero essere un’opzione interessante per il riscaldamento domestico per coloro che vivono in aree in cui la raccolta della propria legna da ardere non è un’opzione o in aree che non hanno legna da ardere ben stagionata prontamente disponibile per l’acquisto. Inoltre, se non sei fisicamente in grado o non vuoi dedicare tempo e sforzi a spaccare e raccogliere la tua legna da ardere, una stufa a pellet di legno potrebbe essere la soluzione migliore.

Acquistare una stufa a pellet – Cosa considerare

Prima di scegliere una stufa a pellet dovrai fare un giro della tua casa e prendere alcune note sul layout e sulla costruzione della tua casa. Queste note, insieme ad alcune altre cose, saranno parti fondamentali e fattori decisivi su quale stufa a pellet scegliere. Considera le seguenti linee guida prima di investire nella tua stufa a pellet.

Isolamento

Quando si sceglie una stufa a pellet per riscaldare la propria casa, è necessario considerare il livello di isolamento della propria casa. Questo perché una casa poco isolata avrà bisogno di una stufa a pellet più potente con una gamma di BTU più alta per compensare la mancanza di isolamento nella tua casa. Se la tua casa è ben isolata non avrai bisogno della potenza di una stufa a pellet. Puoi fare un’ipotesi plausibile per determinare quanto bene è isolata la tua casa. In genere puoi presumere che le case più nuove e di qualità saranno ben isolate mentre è sicuro prevedere che le case più vecchie saranno scarsamente isolate.

Finestre

Prendi nota della quantità di finestre che hai in casa. Presta inoltre molta attenzione alle condizioni in cui si trovano le finestre. Se la tua casa ha molte finestre o finestre in cattive condizioni, questo è un altro fattore decisivo che richiederà un aumento della gamma di BTU della tua stufa a pellet.

Altezza del soffitto

Le case con soffitti alti a cattedrale richiedono una stufa a pellet più potente con una gamma di BTU più elevata. Questo perché l’aria calda sale e il calore può accumularsi sopra la zona giorno e rimanere intrappolato dove serve a poco. Puoi risolvere questo problema installando ventilatori a pale insieme alla tua stufa a pellet per spingere l’aria calda indietro nel tuo spazio abitativo dove è più necessaria

Clima e posizione geografica

Un altro fattore determinante nella scelta di una stufa a pellet è la posizione geografica e il clima in cui si vive. Questo per ovvi motivi perché un proprietario di casa che vive in un clima prevalentemente caldo dove magari due mesi all’anno raggiunge temperature basse di 30 I -40 gradi non avranno bisogno della potenza di una stufa a pellet come un proprietario di casa che vive in una zona che ha una stagione invernale rigida che dura 3-4 mesi e raggiunge temperature basse nelle singole cifre o sotto lo zero.

Dimensioni stufa a pellet

Esistono due categorie principali di stufe a pellet, tra cui stufe a pellet ad alto rendimento e a basso rendimento. La collocazione di una stufa a pellet nella categoria ad alto rendimento o in quella a basso rendimento dipende dalla quantità di calore che la stufa è in grado di generare. Questo è noto come l’efficienza della stufa a pellet o la gamma di potenza termica. Generalmente le stufe a pellet hanno indici di efficienza dal 75 al 90 percento e un intervallo di potenza termica di 40.000 BTU o superiore.

La dimensione fisica della stufa a pellet scelta per la propria applicazione dipenderà dalle capacità di generazione di calore e dalle dimensioni della tramoggia della stufa a pellet. Una stufa a pellet più piccola manterrà calda una stanza grande, ma se la tramoggia della stufa a pellet è piccola il calore non durerà molto a lungo a causa della piccola quantità di pellet di legno che può gestire in un dato momento. Quindi il riscaldamento di aree più grandi richiederà una tramoggia più grande e un intervallo di BTU più elevato, mentre il riscaldamento di aree più piccole richiederà una tramoggia più piccola con un intervallo di BTU inferiore.

Considerazioni sulle dimensioni della stufa a pellet

Ci sono alcune cose che dovresti prendere in considerazione per aiutarti a determinare la gamma di BTU, la capacità della tramoggia e le dimensioni della stufa a pellet che la tua applicazione richiederà. Scegli la dimensione della tua stufa a pellet seguendo queste linee guida:

Con quale frequenza verrà utilizzata la stufa

Decidi quanto spesso utilizzerai la tua stufa a pellet. Se hai bisogno di calore costante, vorrai una stufa a pellet con un valore BTU più alto e una tramoggia più grande in modo che possa contenere più pellet di legno e fornire tempi di combustione più lunghi. Se utilizzerai la tua stufa a pellet per un paio d’ore alla volta, funzionerà una stufa a pellet con una tramoggia più piccola e una gamma di BTU inferiore.

Area da riscaldare

Determina quanta area riscalderai con la tua stufa a pellet. Decidi se vuoi provare a riscaldare tutta la tua casa con la tua stufa a pellet e usarla come fonte di calore primaria o se il tuo obiettivo principale è riscaldare a zone una singola stanza o un paio di stanze piccole e usarla come fonte di calore secondaria.

Posizionamento della stufa a pellet

Decidi dove installare la tua stufa a pellet. Tieni presente che dovresti installare la tua stufa a pellet in un’area che le consentirà di fornire la massima copertura e riscaldare l’area più ampia. Posiziona la tua stufa a pellet in un’area che permetta al ventilatore di spingere e far circolare l’aria riscaldata in tutta la casa.

Riscaldamento a Zona con Stufe a Pellet

Il riscaldamento a zone utilizza una fonte di riscaldamento alternativa insieme al riscaldamento autonomo per riscaldare le stanze della casa che tu e la tua famiglia utilizzate maggiormente. Questo ti impedisce di sprecare carburante prezioso e denaro mettendo il calore dove ne hai bisogno, quando ne hai bisogno.

Le stufe a pellet sono ottimi riscaldatori di zona perché riscaldano l’area all’interno della stanza e intorno alla stufa piuttosto che le pareti perimetrali come fanno la maggior parte dei sistemi di riscaldamento centralizzato. Il riscaldamento a zone con una stufa a pellet è un modo molto efficiente dal punto di vista energetico per riscaldare la tua casa perché crea zone giorno calde e accoglienti e camere da letto esterne più fresche per dormire.

Il riscaldamento a zone della tua casa con una stufa a pellet è una soluzione ovvia per i proprietari di case che sono preoccupati per l’aumento dei costi del carburante e potrebbero potenzialmente farti risparmiare fino al 30 percento sulla bolletta annuale del riscaldamento domestico!



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *