Consigli per scegliere e usare un purificatore d’aria

Chiunque soffra di allergie trasmesse dall’aria, o convive con un fumatore, o vive in un’area commerciale ad alta intensità di sostanze chimiche noterà immediatamente miglioramenti nella qualità dell’aria quando un purificatore d’aria. Con un purificatore d’aria domestico, la tua casa sarà più confortevole, invitante e rinfrescante che mai. Pertanto, scegliere il depuratore d’aria giusto per la tua casa può essere subito gratificante per tutta la tua famiglia. Inoltre, utilizzarlo correttamente garantirà alla tua casa l’aria più pulita e pura che i tuoi polmoni abbiano mai provato!

Migliorare la tua casa con un purificatore d’aria (ne puoi trovare di ottimi ad es. qui) è molto più che rimuovere comodamente la polvere. L’aria che respiriamo è spesso contaminata da polvere, peli, polline, gas, sostanze chimiche e altre particelle. E la polvere è molto più di ciò che incontra l’occhio. In effetti, gli occhi umani non possono vedere le particelle sotto i 25 micron, ma i moderni purificatori d’aria domestici possono eliminare in modo efficiente i contaminanti piccoli come 1/3 di un micron!

Quando l’aria inquinata fluisce in un purificatore d’aria, i contaminanti vengono eliminati in modo efficiente. Un purificatore d’aria offre una soluzione perfetta quando qualcuno nella tua famiglia vuole un gatto domestico, ma mamma o papà soffrono di asma a causa dei peli di animali. L’asma colpisce attualmente circa 24 milioni di adulti e bambini negli Stati Uniti. Questa è una condizione respiratoria cronica spesso derivante da una reazione allergica che può essere alleviata da un purificatore d’aria domestico.

Suggerimenti per la scelta di un purificatore d’aria

La scelta del giusto purificatore d’aria per la tua casa dipende da diversi fattori importanti, tra cui le dimensioni della casa, la salute e le condizioni ambientali. Sono disponibili molte scelte, adatte alla maggior parte dei budget. I principali tipi di purificatori d’aria includono:

  1. Purificatori d’aria HEPA:

I filtri HEPA (High-Efficiency Particulate Air) intrappolano i contaminanti microscopici, eliminando il 99,97% di tutte le particelle più grandi di 0,3 micron. I filtri HyperHEPA rimuovono particelle fino a 0,003 micron! Le fibre del filtro HEPA sono essenziali per intrappolare le particelle nel flusso d’aria. Passando attraverso il filtro, l’aria trasporta vari contaminanti. Le particelle più grandi di un micron si attaccano rapidamente alle fibre mentre l’aria scorre. Le particelle più piccole e leggere continuano a “seguire il flusso” più a lungo prima di urtare una fibra. Tuttavia, le pieghe a fisarmonica dell’HEPA creano molti ostacoli, assicurando che anche le particelle più piccole vengano intrappolate dalle fibre.

  1. Purificatori d’aria per allergie e asma

Questi tipi di purificatori d’aria sono perfetti per coloro che soffrono di allergie gravi, poiché catturano polline, polvere e altri allergeni presenti nell’aria. Spesso sono dotati di filtrazione HEPA e/o a carbone attivo. Tieni presente che i purificatori d’aria non possono effettivamente curare allergie o asma; tuttavia, un purificatore d’aria progettato per filtrare gli allergeni presenti nell’aria offre un sollievo sostanziale riducendo le particelle che le innescano. Un filtro a carbone attivo funziona rimuovendo le particelle microscopiche tramite adsorbimento chimico. Trattandolo con l’ossigeno, il carbonio si attiva, aprendo milioni di minuscoli pori tra gli atomi di carbonio. Questo crea una superficie enorme in un piccolo spazio, perfetto per assorbire contaminanti microscopici come polvere e polline.

  1. Purificatori d’aria per fumo e odori

I potenti filtri al carbone consentono di eliminare facilmente il fumo e/o gli odori più ostinati dall’aria interna. Vivere con un fumatore può essere un dato di fatto per molte persone, ma vivere con il fumo non deve esserlo. L’ambiente domestico può essere purificato e mantenuto fresco con un purificatore d’aria progettato per eliminare fumo e particelle odorose. Il fumo passivo è correlato a basso peso alla nascita, sindrome della morte improvvisa del lattante, asma infantile, bronchite e polmonite. Le malattie polmonari e cardiache causate dal fumo passivo in Italia uccidono migliaia di persone ogni anno. Questi sono validi motivi per utilizzare un purificatore d’aria.

Suggerimenti per l’utilizzo di un purificatore d’aria

Sapere quale depuratore d’aria è il migliore per la tua casa è fantastico, ma scegliere l’unità giusta non è sufficiente. Il miglior purificatore d’aria deve essere utilizzato correttamente. Per ottenere il massimo dal tuo purificatore d’aria domestico, ecco i migliori consigli per usarlo correttamente:

  1. Scegli la posizione migliore

I purificatori d’aria hanno bisogno di spazio per respirare, quindi assicurati che abbia qualche metro di spazio libero intorno alla parte superiore e su tutti e quattro i lati per una circolazione dell’aria senza ostacoli. Inoltre, i purificatori sono disponibili in un’ampia varietà di dimensioni: assicurati di utilizzare il purificatore della dimensione giusta per la stanza in cui lo metti.

  1. Punta il flusso nella giusta direzione

Se la stanza è grande, assicurati che il flusso di aria pulita dal tuo purificatore sia diretto nelle vicinanze, dove otterrai il massimo beneficio. Se la stanza è più piccola, non sarà così importante perché tutta l’aria purificata circolerà in tutta la stanza.

  1. Non spegnerlo

Ciò è particolarmente importante per le case con fumatori e per le persone con condizioni di salute come allergie, asma e altre malattie respiratorie. I purificatori d’aria di oggi sono efficienti dal punto di vista energetico, quindi lasciali accesi. Proprio come le pulizie domestiche, mantenere pulita l’aria della tua casa è più facile che trascurarla e doverla pulire tutta in una volta.

  1. Tenere chiuse le finestre e le porte

Un purificatore d’aria non può pulire l’intera area esterna all’appartamento. Proprio come il raffreddamento con l’aria condizionata, è meglio mantenere pulita l’aria di casa limitando l’introduzione di aria esterna e il suo inquinamento. Sigillare eventuali finestre o porte che perdono impedirà anche la fuoriuscita di aria purificata!

  1. Manutenere periodicamente i filtri

Assicurati di leggere e seguire i consigli del produttore per la manutenzione del purificatore d’aria di casa. In generale, i filtri HEPA e al carbone devono essere sostituiti ogni anno. I filtri lavabili dovrebbero essere puliti ogni dieci giorni circa. I filtri del purificatore d’aria sono la chiave per una respirazione pacifica, quindi non permettere che si ostruiscano con agenti contaminanti: questo renderà effettivamente inutile il tuo purificatore d’aria.

Dai un’occhiata ai purificatori d’aria con il miglior rapporto qualità / prezzo qui.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *