Cosa fare se il condizionatore non riscalda?

Un condizionatore d’aria a ciclo inverso, ovvero una pompa di calore aria-aria, offre sia funzioni di riscaldamento che di raffreddamento, ma a volte il sistema potrebbe produrre solo aria fresca. La potenza termica può essere minima o nulla quando il sistema è stato impostato in modalità riscaldamento. Questo problema del sistema che non riscalda può verificarsi con tutti i tipi di condizionatori, dai condizionatori con sistema split, dai sistemi canalizzati ai condizionatori portatili. I motivi principali per cui il condizionatore d’aria a ciclo inverso o canalizzato non riscalda includono quanto segue:

Accumulo di ghiaccio

La formazione di ghiaccio all’interno dell’unità si verifica quando il sistema esterno diventa troppo freddo nei mesi invernali. Poiché l’unità interna riscalda l’aria, l’unità esterna rimane fredda per favorire l’efficienza energetica del calore. A causa di ciò, l’unità esterna si riscalderà automaticamente, ma a volte il sistema potrebbe non riscaldarsi a sufficienza. Ciò può essere dovuto al fatto che il sistema esterno non dispone di una ventilazione sufficiente o che è vecchio e non è stato sottoposto a manutenzione.

L’accumulo di ghiaccio può espandersi e parti del condizionatore d’aria possono danneggiarsi causandone la rottura. I motori possono non funzionare correttamente e la capacità del sistema di riscaldarsi può essere notevolmente compromessa. I bit possono anche rompersi e colpire altre aree dell’aria condizionata che possono portare ad altri problemi, come perdite di refrigerante.

Filtri dell’aria e bobine intasati

Un problema che può portare a molte difficoltà, compreso il mancato riscaldamento, sono le serpentine e i filtri intasati. Quando questi sono bloccati, il compressore e altre parti del sistema possono guastarsi prematuramente e interrompere il riscaldamento dell’aria condizionata. I filtri di un condizionatore d’aria devono essere sostituiti almeno una volta all’anno per garantire che l’aria che fluisce attraverso il sistema venga filtrata. Anche le batterie dell’evaporatore e del condensatore devono essere pulite almeno una volta all’anno per evitare problemi di riscaldamento.

Problemi con interruttori automatici e fusibili

Quando l’interruttore automatico e i fusibili del sistema di condizionamento dell’aria sono stati rotti o difettosi, ciò può portare a prestazioni di riscaldamento scadenti. Potrebbe essere necessario riportarli in posizione di accensione dopo che sono stati inciampati o sottoposti a una riparazione dell’aria condizionata per problemi importanti. Quando questi non funzionano, l’intero sistema viene influenzato negativamente, inclusa la capacità dell’aria condizionata di raggiungere la temperatura desiderata.

Impostazioni di temperatura e aria condizionata errate

A volte le impostazioni del condizionatore d’aria potrebbero essere sbagliate, il che potrebbe essere il motivo per cui il riscaldamento del condizionatore d’aria ne risente. Ad esempio, il sistema potrebbe emettere aria fredda a causa dell’impostazione dell’aria condizionata in modalità “raffreddamento”. È importante verificare che il sistema funzioni alla temperatura desiderata e nella modalità corretta. Potrebbe essere necessario un servizio di condizionamento dell’aria affinché un tecnico esamini le impostazioni se sono più complicate da modificare.

Ciclo di sbrinamento

Il ciclo di sbrinamento avviene quando l’unità interna emette aria fredda in modo che l’unità esterna possa riscaldarsi. Questo per garantire che il sistema non si congeli e per ridurre la possibilità di formazione di ghiaccio durante l’inverno. Potrebbe esserci un errore con le impostazioni del sistema che impedisce all’aria condizionata di tornare alle impostazioni corrette. Questo è quando è necessario un tecnico dell’aria condizionata pienamente qualificato in quanto sarà in grado di risolvere il problema.

Termostato difettoso

Questo è probabilmente il motivo principale per cui un sistema non riscalda una casa o un’azienda. I termostati devono essere calibrati ogni tanto. Se il termostato non è calibrato, o semplicemente non funziona, il condizionatore riscalderà la proprietà a una temperatura errata. La maggior parte delle volte, avere un team di riparazione del condizionatore d’aria che ripara il termostato risolverà il problema. Assicurati di aver calibrato il sistema in un servizio di condizionamento dell’aria almeno una volta all’anno per evitare che il problema si ripresenti.

Sensori di temperatura difettosi

In tutto il sistema, ci saranno vari sensori di temperatura che controlleranno la temperatura delle stanze rispetto alle impostazioni del termostato. Se questi sono difettosi, il sistema potrebbe rispondere come se le stanze avessero già raggiunto la temperatura e quindi non richiedessero più calore. Un tecnico esperto può controllare i sensori per te.

Ventilatori rotti

In un sistema di condizionamento, è compito dei ventilatori soffiare l’aria calda. Se le ventole sono rotte, non saranno in grado di far circolare l’aria con la stessa efficacia, il che può causare un riscaldamento incoerente. La maggior parte dei ventilatori rotti sono rotti a causa della mancanza di un servizio adeguato. Si intasano di polvere e detriti e alla fine i cuscinetti si guastano. Se i tuoi fan sono rotti, dovranno essere sostituiti.

I condotti sono rotti

Nel tempo, i condotti dell’impianto possono danneggiarsi. Ciò significa che potrebbero disallinearsi o presentare piccole lacrime. Ciò può causare la fuoriuscita di aria calda. Se il problema è particolarmente grave, l’aria calda potrebbe non essere in grado di raggiungere alcune stanze della tua proprietà. Questo impedirà loro di riscaldarsi o non si riscalderanno con la stessa efficacia delle altre stanze.

Condotti dell’aria ostruiti

Questo potrebbe non interrompere completamente il riscaldamento della tua casa, ma i condotti dell’aria ostruiti possono causare problemi di riscaldamento. Se il tuo sistema non viene sottoposto a manutenzione regolare, la polvere ostruisce i filtri dell’aria intorno alla tua proprietà e ciò può causare un riscaldamento incoerente. Può anche aumentare le bollette energetiche. La maggior parte delle volte, la pulizia dei condotti e dei filtri ostruiti risolverà il problema.

Elementi riscaldanti rotti

Questo è un problema raro, ma può succedere. I condizionatori d’aria hanno un elemento riscaldante che riscalda l’aria. Se questo elemento riscaldante è rotto, il sistema potrebbe continuare a funzionare, ma non produrrà aria calda. Se l’aria fredda soffia in una stanza, nonostante il termostato funzioni correttamente, il problema potrebbe essere un elemento riscaldante rotto.

Perché la mia unità Daikin raffredda ma non riscalda?

Come tutti i sistemi di condizionamento possono esprimere il problema con il solo raffrescamento e non con il riscaldamento. I condizionatori d’aria Daikin possono riscontrare questo problema dell’unità che non riscalda ma solo raffredda. I modi migliori per risolvere questo problema di riscaldamento del condizionatore d’aria con i sistemi Daikin sono:

  • Attendere 10 minuti poiché potrebbe essere in corso il ciclo di sbrinamento in modo che il sistema rimanga caldo ed efficiente
  • Ispezionare per vedere se l’alimentazione è andata via per il sistema, se l’interruttore automatico è scattato o se il sistema è stato accidentalmente spento
  • Far ispezionare l’unità Daikin da un tecnico professionista dell’aria condizionata per assicurarsi di poter risolvere correttamente l’errore.

Il tuo condizionatore è acceso, ma sembra che non scaldi? Bene, ci sono alcuni motivi per cui può verificarsi questo problema. La maggior parte di essi può essere risolta contattando un team di riparazione del condizionatore d’aria.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *