Cosa fare se il radiatore fischia o fa un rumore strano

Normalmente, il tuo riscaldamento centralizzato o autonomo è bello e silenzioso: potresti sentire un po’ di gorgoglii o ticchettii quando si accende, ma questo è un segno rassicurante che il riscaldamento funziona e tutto si calma presto. Tuttavia, se i tuoi radiatori continuano a fare rumore, potrebbe esserci qualcosa che deve essere riparato. Un sistema di riscaldamento centralizzato rumoroso può essere causato da diverse cose, molte delle quali puoi aggiustare da solo. In questa guida, illustrerò molti suoni diversi che la caldaia, le tubazioni, i radiatori o il sistema di riscaldamento centralizzato potrebbero emettere e ti aiuterò a curare una serie di rumorosi problemi di riscaldamento centralizzato o autonomo.

Perché non devo sottovalutare eventuali rumori strani

La maggior parte dei componenti che compongono il tuo sistema di riscaldamento centrale sono realizzati in metallo e il metallo si espanderà e si contrarrà mentre si riscalda e si raffredda. Quindi può darsi che i suoni che senti emettere dal tuo riscaldamento centralizzato siano solo causati da quel processo naturale. Poiché le tubazioni scricchiolano e gemono mentre si espandono e si contraggono, può essere qualcosa a cui ci si abitua, ma se l’impianto di riscaldamento emette rumori strani, è meglio non ignorarlo.

Cause più gravi di riscaldamento centralizzato fastidioso e rumoroso dovrebbero essere completamente investigate e risolte da un idraulico qualificato, con lo scenario peggiore che devi separarti da un po’ di soldi per sistemarlo. Ma qui ci piace darti gli strumenti per aggiustare le cose da solo, quindi questa guida è progettata per aiutarti a identificare le cause più comuni di sistemi di riscaldamento rumorosi per aiutarti a risolvere i problemi senza dover spendere soldi per costose riparazioni.

I problemi più comuni all’origine di rumori nei termosifoni

Nel corso degli anni, i radiatori possono iniziare a produrre alcuni suoni molto fastidiosi, tra cui colpi, colpi, fischi e cigolii. Fortunatamente puoi silenziare tu stesso i rumori più comuni senza chiamare un idraulico o un installatore. Ecco i problemi più comuni che potrebbero esserne all’origine:

Aria

Le bolle d’aria possono formarsi a causa del movimento dell’acqua all’interno dei tubi e faranno piccoli rumori di “clic”. Possono essere risolti abbastanza facilmente aspettando che il sistema si raffreddi in modo che le bolle d’aria salgano verso l’alto, quindi spurgando i radiatori.

Potrebbe essere necessario eseguire questa operazione più di una volta per eliminare completamente tutte le bolle. Una maggiore quantità di aria nel sistema provocherà invece un gorgoglio. Ancora una volta, lo spurgo dei radiatori dovrebbe risolvere il problema.

Parti che si adattano male

Se senti dei tocchi provenire dai tuoi radiatori, è probabile che una parte si sia allentata o, se hai recentemente fatto sostituire qualcosa, non è stata montata correttamente. Se possibile, stringere di nuovo la parte o chiamare un tecnico.

Calcare

Un accumulo di calcare all’interno dello scambiatore di calore limita il flusso dell’acqua e provoca un rumore simile al fischio di un bollitore. Può essere risolto decalcificando il sistema. Una volta che ha avuto il tempo di lavorare, scaricare il sistema e sciacquare il sistema con acqua pulita. In alternativa, contatta un idraulico o un ingegnere e chiedi loro di eseguire un lavaggio dell’impianto.

Deformazione dei tubi

Quando i tubi si espandono e si contraggono mentre l’acqua all’interno si riscalda o si raffredda, potresti sentire scricchiolii, soprattutto se i tubi sono contro giunti di legno o mobili. Se le tubazioni attraversano giunti difficili da raggiungere, potrebbe essere necessario chiamare qualcuno per risolvere il problema.

Come risolvere il proprio problema in base al rumore

Fischio

A volte puoi fermare il fischio ruotando completamente le valvole del radiatore: dovrai girare le valvole in senso antiorario. A volte accade quando la portata dell’acqua è troppo alta o troppo bassa.

Ticchettio

Un radiatore che ticchetta è del tutto normale: è solo il radiatore che si riscalda o si raffredda. Se proviene da sotto il pavimento, probabilmente si tratta di tubi che si espandono e sfregano sul pavimento o sui travetti. Non c’è niente di cui preoccuparsi.

Tocchi o martellamenti

Dovresti metterti in contatto con la persona che lo ha installato per convincerlo a risolverlo. Di solito accade se qualcuno non ha montato correttamente una valvola termostatica del radiatore. Quindi, se hai spostato un radiatore o ne hai inserito uno nuovo di recente, potrebbe essere che le valvole siano state scambiate per sbaglio.

Cosa fare se senti un rumore di acqua corrente

Se il tuo problema è un radiatore che emette un forte rumore di acqua corrente, è probabile che sia prodotto da accumuli calcare e morchia nel radiatore. Fondamentalmente, è l’acqua sporca che circola nei tuoi radiatori. Nel tempo, questo “sporco” si attacca a tubi, radiatori e valvole. Quando l’acqua circola, l’acqua corrente che si sente è dovuta all’acqua che colpisce il fango e quindi il lato dei radiatori e dei tubi. Ecco le possibili soluzioni a questo problema:

Rimuovere depositi di calcare e fanghi

Per fare ciò, avrai bisogno di  un lavaggio del sistema fatto da personale specializzato.

Montare un riduttore di calcare

Un riduttore di calcare raccoglierà il calcare, quindi i tuoi radiatori non fanno rumore. È necessario solo in zone con acqua moderatamente dura.

Montare un filtro per caldaia

Un filtro della caldaia cattura un po’ di calcare, ruggine e sporco in generale, che sono i fanghi dell’impianto di riscaldamento centralizzato. Assicurati che venga pulito ad ogni manutenzione della caldaia.

Assicurati che il tuo sistema abbia un inibitore chimico

Questa sostanza chimica scompone la ruggine e la sporcizia, quindi il riduttore di calcare e il filtro della caldaia possono catturarla.

Montare un nuovo radiatore

Se c’è un radiatore in particolare in cui si sente il rumore dell’acqua corrente, potrebbe essere il momento di sostituirlo. Il calcare e il fango possono essere difficili da rimuovere se sono vecchi di anni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *