Cosa fare se il radiatore più lontano non scalda?

Se il termosifone più lontano della tua casa non scalda, probabilmente il tuo impianto di riscaldamento non è ben bilanciato. Il bilanciamento dei radiatori richiede di occuparsi di ogni radiatore della casa, quindi può essere un processo che richiede tempo. Tuttavia, può fare una grande differenza per la distribuzione uniforme del calore all’interno del tuo sistema. Quando si eseguono lavori di riscaldamento centralizzato, inclusa l’installazione di nuovi radiatori o valvole, è importante che gli installatori bilanciano i radiatori per garantire che si riscaldino allo stesso modo.

Cosa serve per bilanciare i radiatori?

Il bilanciamento è piuttosto più complesso del semplice spurgo e richiede un termometro digitale, oltre a uno strumento per regolare la valvola di blocco. Puoi decidere di utilizzare i servizi di un tecnico del riscaldamento per garantire che il lavoro sia completato correttamente. Tuttavia, se sei sicuro delle tue capacità fai-da-te, la seguente breve guida ti dice tutto ciò che devi sapere sul bilanciamento dei radiatori.

Strumenti richiesti:

  • Chiave di spurgo del radiatore
  • Carta e penna
  • Termometro digitale o multimetro con funzione termometro
  • Dispositivo di regolazione della valvola di blocco dello scudo / chiave regolabile

Procedura da seguire per il bilanciamento

  1. Inizia spegnendo il sistema di riscaldamento e lasciandolo raffreddare completamente.
  2. Una volta che il sistema si è raffreddato, è importante spurgare i radiatori per rimuovere l’aria intrappolata che può causare una distribuzione irregolare del calore nel radiatore.
  3. Dovresti quindi familiarizzare con le valvole del tuo radiatore. Questi possono essere diversi tra radiatori di età e modelli diversi. La maggior parte dei detentori ha il coperchio in plastica o metallo. Dovresti rimuoverli e aprire completamente tutti i detentori. Ciò richiede di ruotarli in senso antiorario. Dovresti anche aprire completamente le TRV (valvole termostatiche per radiatori). Mentre le valvole termostatiche e a testa portamola possono essere aperte e chiuse manualmente, i detentori richiedono un attrezzo dedicato o una chiave regolabile.
  4. Crea un foglio di calcolo o un elenco scritto a mano di tutti i tuoi radiatori. Riavvia il riscaldamento e annota la sequenza in cui i tuoi termosifoni iniziano a scaldarsi. Questo indicherà l’ordine in cui ogni radiatore riceve l’acqua calda.
  5. Spegnere il riscaldamento e lasciare che il sistema si raffreddi di nuovo.
  6. Riavviare il riscaldamento e iniziare con il radiatore che si è riscaldato per primo.
  7. Chiudere il detentore del radiatore ruotandolo completamente in senso orario e poi riaprirlo in senso antiorario di un quarto di giro.
  8. Non appena il radiatore si è riscaldato, si dovrebbe campionare la temperatura del tubo che porta ad una delle valvole e prenderne nota.
  9. Quindi prendere la temperatura del tubo che porta all’altra valvola del radiatore e aprire gradualmente il detentore. Il tuo obiettivo è una differenza di 12 gradi Celsius tra questa e la precedente temperatura che hai registrato.
  10. Ripetere questa operazione per tutti i radiatori. Ciò dovrebbe tradursi in un sistema correttamente bilanciato.

Cosa succede se un impianto di riscaldamento è mal bilanciato?

Un sistema di riscaldamento mal bilanciato può aggiungere una notevole quantità di denaro alle bollette annuali. Molte persone non sono consapevoli dell’impatto che può avere un sistema poco bilanciato, principalmente che può far aumentare le bollette durante i mesi più freddi. Potresti alzare inutilmente il termostato o costringere la pompa dell’acqua calda a lavorare molto più duramente per spostare l’acqua nel sistema; tutto questo spreca energia preziosa.

In un sistema sbilanciato, quando si imposta il termostato a 20°C, il piano superiore potrebbe effettivamente raggiungere i 23°C, mentre il piano inferiore rimane relativamente fresco. Poiché un tipico abitante di casa trascorrerà la maggior parte della giornata al piano di sotto, alzerà il termostato, che creerà una temperatura confortevole di 20°C al piano di sotto, ma surriscalda il piano di sopra a 26°C .

Come faccio a sapere se il mio impianto di riscaldamento è sbilanciato?

I segni rivelatori di un sistema mal bilanciato includono alcuni radiatori che si riscaldano molto più velocemente o diventano molto più caldi di altri nella tua casa. Un altro chiaro segnale è se alcune parti della casa (come il piano di sopra) diventano eccessivamente calde, mentre altre rimangono freddi.

Perché il mio sistema è sbilanciato?

Il tuo sistema può diventare sbilanciato per un’ampia varietà di motivi. I vecchi sistemi possono essere pieni di fanghi e detriti, che possono causare blocchi in alcuni radiatori, il che significa che impiegano più tempo a riscaldarsi. Quando i radiatori vengono rimossi e sostituiti, magari durante la decorazione, questo può avere un impatto sull’equilibrio dell’intero sistema. Uno dei motivi più comuni è l’uso improprio delle TRV (valvole termostatiche per radiatori). Se le TRV sono state montate sui radiatori intorno alla tua casa e non sono state regolate correttamente, ciò può portare a problemi di bilanciamento del sistema.

Come posso verificare se il mio sistema è bilanciato?

È facile dire se hai inavvertitamente sbilanciato il tuo sistema di riscaldamento con i TRV. Portare tutti i termostati dei radiatori a 0. Spegnere il riscaldamento e attendere almeno due ore affinché l’impianto si raffreddi completamente. Partendo dal radiatore più lontano dalla fonte di calore se si dispone di una caldaia combinata, o più lontano dalla pompa dell’acqua (che solitamente si trova nell’armadio di aerazione accanto al bollitore dell’acqua calda) se si dispone di una caldaia solo calore, portare tutti i termostati su 2.

Partendo dal radiatore più lontano dalla fonte di riscaldamento, verificare che tutti i radiatori si scaldino uniformemente sui radiatori alla stessa velocità. In caso contrario, il sistema non è bilanciato correttamente e ti consigliamo di chiamare un tecnico di fiducia per assistere con quello che sarà un metodo molto più tecnico per bilanciare il tuo sistema di riscaldamento.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *