Cos’è un termostato d’ambiente modulante?

Questi dispositivi sono normalmente forniti dal produttore della caldaia in quanto sono compatibili solo con la marca della caldaia. Un termostato ambiente modulante comunica con la caldaia per modificare la temperatura del calore in uscita dalla caldaia. La temperatura del calore in uscita dalla caldaia corrisponde alla temperatura impostata sul termostato e si modula man mano che la casa si riscalda e si raffredda. Il vantaggio di un termostato ambiente modulante è che offre maggiori risparmi sulle bollette energetiche rispetto ad altri termostati ambiente.

Differenza fra un termostato ON/OFF e uno modulante

Il controllo ON/OFF è il tipo di controllo base in un loop di controllo. Con il termostato controllato On/Off, il sensore interno rileva il mezzo controllato e invia un segnale al controller, ovvero al termostato che elabora il segnale.

Quando la temperatura ambiente rilevata è inferiore al setpoint del controller, il termostato invierà un segnale alla valvola nella posizione di completamente aperta fino al raggiungimento del setpoint. Una volta raggiunto il set-point, il termostato invierà un segnale alla valvola nella posizione di completamente chiusa.

Il controllo modulante o proporzionale è una sorta di posizione di controllo di fascia alta. L’uscita del termostato modulante varia continuamente e non si limita ad essere completamente aperta o completamente chiusa. Il punto chiave del controllo modulante è l’azione di controllo continua.

L’esempio è quando il sensore del sistema modulante rileva una deviazione dal set-point, il termostato/regolatore calcolerà l’entità dell’errore per determinare quale segnale deve essere inviato all’attuatore. Rispetto al termostato controllato ON/OFF, il termostato di modulazione è più sensibile per il controllo della temperatura.

I controlli del riscaldamento

Sebbene l’aggiornamento della caldaia esistente a una nuova caldaia ad alta efficienza sia un modo proattivo per ridurre le bollette del carburante, i controlli del riscaldamento sono altrettanto importanti, se non più importanti, della sostituzione della caldaia. I controlli possono essere aggiunti a un sistema esistente con una caldaia esistente a una frazione del costo della sostituzione della caldaia e forniscono comunque un notevole risparmio sulle bollette del carburante a seconda dell’utilizzo.

Secondo uno studio, il riscaldamento rappresenta oltre il 60% della bolletta energetica media annua. Nonostante ciò, 1 milione di case in Italia non hanno controlli adeguati, come i termostati ambiente, ma semplicemente accendono la caldaia quando sono fredde e spengono la caldaia quando sono troppo calde. L’installazione di un termostato ambiente modulante e di valvole termostatiche per radiatori su un sistema esistente può far risparmiare a una famiglia media tra 80 e 165 euro all’anno.

Uno dei malintesi più comuni è che avere un sistema con solo il controllo del timer e le valvole termostatiche dei radiatori sia un controllo adeguato. Questo non è il caso perché le valvole termostatiche del radiatore non dicono alla caldaia quando la casa è abbastanza calda, spengono solo i singoli radiatori e fanno sì che la caldaia si accenda e si spenga costantemente quando la casa è in temperatura fino al timer/programmatore spegne. Il ciclo costante di una caldaia consumerà prima i componenti della caldaia, in particolare i circuiti stampati.

Le famiglie con questa configurazione di controllo del sistema dovrebbero prendere seriamente in considerazione l’installazione di un termostato ambiente. Un termostato ambiente modulante è un aggiornamento a basso costo del tuo sistema di riscaldamento e si ripaga da solo entro due anni, se non prima, a seconda del tipo installato.

I vari tipi di termostati ambiente

I termostati ambiente forniscono il controllo della temperatura rilevando la temperatura dell’aria che accenderà o spegnerà la caldaia a seconda del punto di regolazione della temperatura sul termostato ambiente.

I termostati ambiente sono disponibili in vari formati dal tipo a quadrante digitale, cablato a wireless, programmabile, modulante e intelligente. Il tipo di quadrante è il tipo tradizionale di ruota che l’utente alza e abbassa a mano e lo imposta a una temperatura costante adeguata.

I termostati ambiente digitali (che sono i termostati più comuni installati oggi) sono disponibili in formato sensore ambiente o programmabili. I termostati ambiente digitali sono più precisi dei termostati a quadrante poiché mostrano la temperatura effettiva sul display in modo che l’utente sappia esattamente qual è la temperatura.

Il formato del sensore ambiente è molto simile al termostato a quadrante in quanto l’utente alza o abbassa la temperatura per impostare il set point al quale la caldaia si spegne. Il vantaggio del digitale è che il display mostra l’esatta temperatura della stanza.

I termostati ambiente programmabili offrono un programmatore e un termostato ambiente tutto in uno. L’utente programma le variazioni del setpoint della temperatura in determinati momenti della giornata per accendere o spegnere la caldaia in base ai modelli di stile di vita.

I termostati digitali hanno anche un ritardo incorporato in modo che lascino raffreddare la casa di una quantità impostata prima di riaccendere la caldaia, consentendo così alla caldaia di funzionare per periodi più lunghi piuttosto che brevi raffiche che prolungano la vita dei componenti della caldaia.

Alcuni cronotermostati hanno una funzione di apprendimento in cui monitora come la casa si riscalda e si raffredda e impara per quanto tempo far funzionare la caldaia per riscaldare la casa e per quanto tempo lasciarla spenta per consentire alla casa di raffreddarsi.

I termostati ambiente programmabili cablati sono adatti se si dispone già di un termostato a quadrante e si desidera aggiornare o è possibile eseguire un cavo in una posizione del termostato. Se al momento non è presente un termostato ambiente e la posizione del termostato non è facile da collegare a un cavo, è disponibile una versione wireless per facilità di installazione e interruzioni minime.

Compensazione meteo

La compensazione climatica regola la potenza della caldaia rilevando la temperatura esterna. La temperatura della tua casa varierà durante la stagione di riscaldamento. Quando fuori fa più freddo, la perdita di calore attraverso il tessuto dell’edificio è maggiore, quindi la temperatura dei radiatori o del riscaldamento a pavimento deve essere più alta e allo stesso modo quando fuori è più mite la perdita di calore è minore, quindi è necessario meno calore per raggiungere il punto fisso.

 

La compensazione climatica sarebbe come se l’utente alzasse il termostato del riscaldamento della caldaia quando fuori fa freddo e lo abbassasse quando è più mite. Al posto dell’utente che deve pensare a questo, un sensore di compensazione climatica è posizionato sulla parete esposta a nord della proprietà e la caldaia rileva la temperatura esterna e regola automaticamente la potenza di conseguenza. La compensazione meteorologica può far risparmiare un ulteriore 15% su una bolletta media del carburante.

Controlli intelligenti

I controlli intelligenti sono la prossima generazione di controlli per il riscaldamento, che offrono il controllo completo del tuo sistema di riscaldamento e acqua calda, sia che tu sia a casa o fuori.

Gli Smart Control sono fondamentalmente controlli di riscaldamento che controlli a distanza utilizzando un display dell’app sul tuo smartphone o tablet. Tramite l’app è possibile impostare gli orari di riscaldamento e acqua calda, impostare la temperatura di set point del sensore ambiente e visualizzare la cronologia delle attività di riscaldamento e acqua calda.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *