È meglio una stufa portatile a cherosene o a propano?

Nel nostro mondo postindustriale diamo molto per scontato. Gira un interruttore e, voilà, hai la luce. Ruota una manopola e il forno inizia a scaldarsi. Gira una chiave e la tua macchina si avvia. Premi un bottone e i tuoi vestiti saranno puliti. Ma quando a casa va via la corrente, restiamo tutti all’oscuro. Quando andiamo in campeggio, è uomo/donna contro natura. O quando stiamo facendo un progetto all’esterno, dobbiamo affrontare gli elementi. Una stufa portatile potrebbe non essere la tua priorità, ma forse dovrebbe esserlo.

A meno che tu non abbia un caminetto o una stufa a legna, una stufa è sempre un buon investimento, per prepararti in anticipo a una perdita di potenza, ma non solo. Se trascorri molto tempo all’aperto o ti diverti ad armeggiare nel tuo garage, le stufe a propano e a cherosene ti aiuteranno a tenerti al caldo. Le stufe sono disponibili in tutte le forme e dimensioni diverse e il mercato offre dozzine di opzioni di riscaldamento portatile. Ricorda però che tutte le unità richiedono ventilazione durante l’uso.

Dove e quando userai la stufa?

Quando fai un acquisto di queste stufe, devi porti delle domande. Innanzitutto, dove e quando utilizzerai la stufa? Consigliamo modelli diversi per usi diversi. Se ti trovi in ​​un cantiere, ad esempio, una stufa a cherosene canalizzata è una scelta eccellente. In un garage ventilato, potresti preferire un modello ad aria forzata a cherosene. Per le cene all’aperto, puoi considerare un modello da esterno.

Preferisci un modello di stufa a cherosene o propano? Il cherosene è un combustibile, brucia fortemente e offre una forte quantità di calore. Al contrario, il propano brucia in modo più pulito e può essere facilmente trovato nella maggior parte delle stazioni di servizio e nei negozi di alimentari. È anche molto più economico del cherosene.

Quanto tempo ti servirà per far funzionare la stufa? Un modello a propano che funziona con una bombola di propano da 10 kg se impostato al minimo durerà per 65 ore e impostato al massimo durerà per 24 ore. Tuttavia, se hai solo bisogno di un po’ di calore mentre lavori nel tuo garage, potresti preferire un modello ad aria forzata alimentato a cherosene.

Dovrai trasportare la stufa per lunghe distanze?  In tal caso, dovrai considerare un kit con le ruote di ciascun modello. Se utilizzerai una stufa in un luogo di lavoro, assicurati che sia accessibile. Le stufe possono essere utilizzati in una varietà di situazioni e luoghi: per interruzioni di corrente di emergenza, per riscaldare eventi all’aperto, per riscaldarsi mentre si spala la neve, in garage ventilati e aree di lavoro, nei cantieri, e l’elenco potrebbe continuare all’infinito. Ovunque tu abbia bisogno di calore, una stufa portatile è la soluzione.

Disponibilità dei due combustibili

Cherosene

Puoi acquistare piccoli serbatoi di cherosene da luoghi come negozi di bricolage e negozi di campeggio, ma questi piccoli serbatoi sono un pessimo affare finanziario. Per trovare l’offerta migliore (cioè il miglior prezzo) sul cherosene, dovresti cercare una stazione di servizio nelle vicinanze con una pompa del cherosene. In alcune, questa potrebbe non essere un’opzione immediatamente disponibile. Quindi fai qualche ricerca online usando Google Maps o forum e scopri dove si trova la tua pompa di cherosene più vicina. Altrimenti puoi scegliere invece una stufa a propano.

Propano

Per la maggior parte, i serbatoi di propano sono più facilmente disponibili per l’acquisto o il noleggio rispetto al cherosene. Il motivo principale è dovuto alla popolarità dell’utilizzo del propano per le griglie a gas. Tanti bricolage, negozi di alimentari, minimarket, etc. hanno programmi di noleggio di bombole di propano. Ma questa opzione non è ideale per l’uso e la conservazione su larga scala. Inoltre, per ottenere prezzi migliori sul propano, ti consigliamo di acquistare il tuo propano all’ingrosso. Quindi ti consigliamo di chiamare la società di consegna di propano più vicina e vedere se servono la tua zona.

Quale fonte di calore è più potente e conveniente?

Ottieni più calore per euro speso con una stufa ad aria forzata al cherosene, che è una fonte di carburante più potente. Il calore prodotto da una stufa a cherosene, misurato in unità termiche britanniche (BTU), è maggiore. Il cherosene ha circa 135.000 BTU di potenziale energetico per gallone Il propano ha circa 91.333 BTU di potenziale energetico per gallone. Pertanto, il cherosene ti terrà più caldo sotto le stelle.

Il costo di ogni tipo di combustibile è qualcos’altro su cui dovresti riflettere, altrimenti è come confrontare le mele con le pere. Il cherosene costa in media un po’ più del propano. In generale, le leggi economiche della domanda e dell’offerta determinano il prezzo dei combustibili. I  prezzi non sono stabili e vanno su e giù, perciò verifica quali sono i prezzi attuali nella tua zona.

Quindi, in base ai litri, il propano sembra l’ovvio vincitore. Ma questa è solo la prima parte della storia. Il prezzo per litro è importante, ma ciò che DAVVERO conta è il costo per BTU. Questo perché 1 litro di cherosene ha una quantità di energia potenziale diversa da 1 litro di propano. Quindi dobbiamo prendere in considerazione questo potenziale energetico per capire qual è il più conveniente.

Hai più BTU di energia (finanche il 30%) per il tuo euro con cherosene rispetto a quello con propano. Ma ancora una volta, i prezzi variano e dovresti controllare i prezzi della pompa del cherosene locale e chiamare i venditori di propano più vicini per ottenere i prezzi effettivi al litro per la tua area specifica. Inoltre, i prezzi varieranno in base al mercato locale, quindi assicurati di controllare i tuoi prezzi per clienti residenziali per informazioni di confronto accurate.

Avere una fonte di carburante di riserva per generare calore è fantastico e, se riesci a ottenere del combustibile abbastanza economico, potrebbe essere meglio usare le tue stufe a cherosene / propano e abbassare il termostato della tua casa. Il cherosene è combustibile, brucia fortemente e offre una forte quantità di calore. Eppure il propano è di gran lunga il più pulito dei due combustibili e di solito è molto più facile da trovare e acquistare.

Conservazione del combustibile a confronto

Il cherosene è uno dei combustibili liquidi più sicuri da conservare e utilizzare. Ciò è il motivo principale per cui è molto meno esplosivo di altri combustibili popolari (ad es. la benzina). In generale, il cherosene richiede uno stoppino per accendersi. Quindi se accendi un fiammifero e lo lasci cadere direttamente in una bottiglia di cherosene, non si accenderà, a differenza della benzina che esploderà.

Un altro vantaggio del cherosene è il tempo di conservazione. Quando si tratta di una fonte di carburante di riserva, sono un fan delle scorte. Ma con molti combustibili, è una sfida conservarli a lungo termine. Il che significa che devi aggiungere ogni anno additivi o ruotarli. Ma con il cherosene basta che lo conservi in ​​un contenitore di qualità e sarà utile per anni o addirittura decenni.

Il modo migliore per immagazzinare una grande quantità di cherosene è quello di ottenere alcuni grandi fusti con buone guarnizioni a morsetto. Potresti anche voler mettere questi fusti in una depressione di contenimento secondaria per eventuali gocciolamenti o perdite. Un’altra considerazione con il cherosene è che anche in grossi barili sarai comunque in grado di trasportarlo. Certo, avrai bisogno di un camion o di un rimorchio, ma può essere fatto.

Se prevedi di immagazzinare solo una quantità limitata di propano, potresti riuscire a farla franca acquistando alcuni serbatoi di propano più piccoli, da 5 kg. Tuttavia, se vuoi immagazzinare grandi quantità di propano, allora vorrai un grande serbatoio di propano. Sono quei grandi serbatoi di metallo che vedi spesso nei cantieri. Sono serbatoi di stoccaggio di propano sfuso e sono un modo eccellente per immagazzinare molto propano in modo sicuro.

Sebbene il propano sia un gas ed i suoi fumi sono molto infiammabili, se è conservato in un grande serbatoio di propano, allora è sicuro. Il serbatoio e le valvole sono progettati per immagazzinare grandi quantità di propano fuori terra nel tuo cortile. È a basso rischio. E il propano si manterrà indefinitamente finché il serbatoio e le valvole saranno in buone condizioni. Ma questo è il problema; i serbatoi di propano su larga scala non sono economici.