È più economico tenere il riscaldamento sempre acceso?

Mentre la temperatura esterna continua a scendere, la maggior parte di noi avrà già acceso il riscaldamento o starà pensando a quando farlo. Ma per chi ha consigliato ai proprietari di tante case come diventare più efficienti dal punto di vista energetico e ridurre le bollette energetiche, c’è una domanda che ricorre più e più volte: “È più economico per me lasciare il riscaldamento sempre acceso 24 ore su 24, 7 giorni su 7 (con la temperatura controllata dal termostato) o impostarlo tramite il programmatore in modo che si accenda in determinati orari?”. In questo articolo vedremo qual è la risposta.

Secondo alcuni esperti, l’idea che sia più economico lasciare il riscaldamento acceso tutto il giorno è semplicemente un mito. In realtà, la risposta è, dipende! Lasciando acceso il riscaldamento la caldaia dovrà lavorare per mantenere la temperatura ad un livello prefissato, mentre accendendola e spegnendola ad orari prestabiliti si riscalderà solo la casa in un dato periodo; tuttavia la tua caldaia dovrà lavorare di più per riscaldare la casa dal freddo alla temperatura richiesta.

La tua casa è ben isolata termicamente?

La risposta dipende esclusivamente da quanto è ben isolata la tua casa dal punto di vista termico. Se la tua casa è molto ben isolata, è meglio lasciare il riscaldamento acceso a una temperatura impostata, dove il termostato funzionerà con la caldaia per mantenere la temperatura relativamente facilmente, poiché si verificano poche perdite di calore.

Al contrario, se la tua casa non è efficiente dal punto di vista energetico, ad esempio potenzialmente una proprietà con più di 60 anni, allora è meglio riscaldarla solo per i momenti in cui ne hai bisogno. La maggior parte delle persone sono fuori durante il giorno, quindi la maggior parte delle persone che optano per questo programma di riscaldamento accenderanno la caldaia per alzarsi presto la mattina per un paio d’ore in modo che la casa sia bella e confortevole quando si svegliano, quindi la impostano su acceso di nuovo nel tardo pomeriggio fino a quando non vanno a letto.

Sarà più conveniente riscaldare la casa come e quando ne hai bisogno, poiché tutto il calore che generi verrà perso abbastanza rapidamente attraverso le pareti, quindi se cerchi di mantenere quella temperatura più calda per tutto il tempo, la tua caldaia avrà lavorare incredibilmente duro. Ciò significa che non avrai la casa “calda” tutto il tempo, ma se lavori durante il giorno, dovrebbe rendere le cose molto più economiche rispetto a lasciare la caldaia accesa.

L’importanza dell’isolamento termico

Ci sembra di toccare molto questo aspetto, ma è davvero una verità fondamentale. Se vivi in una casa ben isolata, spenderai meno per le bollette energetiche. In termini di rapporto costo-efficacia, l’isolamento del sottotetto è il più economico e facile da fare, con un costo di circa 250 euro se si opta per l’isolamento in lana minerale.

Ciò ti ripagherà in un paio d’anni. L’isolamento delle intercapedini e l’isolamento del pavimento sono i prossimi obiettivi da prendere di mira. Se vivi in una vecchia proprietà con pareti piene, l’isolamento delle intercapedini non sarà possibile e dovrai isolare internamente o esternamente.

Anche acquistare una caldaia più efficiente può aiutare a ridurre le bollette, insieme a migliori controlli del riscaldamento. Ad esempio, se non hai un termostato, è probabile che tu stia surriscaldando la tua casa quando il programmatore entra in azione. Le valvole termostatiche sui tuoi radiatori possono anche regolare la temperatura nelle stanze e ti consentono di smettere di riscaldare le stanze che non le stai attualmente utilizzando.

Il timer e altri modi per ridurre la bolletta del riscaldamento

Un timer è lo strumento migliore per tenere sotto controllo la bolletta energetica, in quanto il termostato accende e spegne il riscaldamento per mantenere la tua casa alla temperatura che hai impostato. La cosa fondamentale da capire qui è che si tratta della quantità totale di energia richiesta per riscaldare la tua casa. Tuttavia, le persone che vivono in luoghi in cui è umido potrebbero dover accendere il riscaldamento centralizzato più a lungo.

Ci sono alcuni tecnici che sostengono che mantenere il riscaldamento basso con tutti i radiatori accesi e la caldaia abbassata può funzionare in quanto riduce la condensa, che quando il riscaldamento è spento si raccoglie all’interno delle pareti e può aiutare a condurre il calore all’esterno. Il che significa che la casa perde calore più rapidamente e, di conseguenza, si consuma più energia.

In realtà, se mantieni il riscaldamento tutto il giorno perdi energia tutto il giorno, quindi è meglio riscaldare la tua casa solo quando ne hai bisogno. Ecco quindi alcuni altri modi per ridurre la bolletta del riscaldamento:

Chiudi le persiane e le finestre

Molte persone si compiacciono durante i mesi estivi e dimenticano di chiuderle: fai il giro della casa e assicurati che l’aria fredda non entri da nessuna parte. Se il sole splende durante il giorno, assicurati che le tende e le persiane siano aperte per far entrare il calore, ma assicurati di chiuderle al mattino e alla sera per darti quel tocco in più di calore.

Chiudere le stanze inutilizzate

Le stanze inutilizzate possono assorbire molto calore, oltre ad aumentare la quantità di brezza fresca che scorre attraverso la tua casa. Chiudendoli, taglierai la corrente e assicurerai anche che il calore nella tua proprietà non fuoriesca in quella stanza.

Usa i paraspifferi

Un motivo importante per cui la tua casa potrebbe non trattenere molto bene il calore è a causa delle correnti d’aria. Lasciare che l’aria fredda entri in casa abbasserà la temperatura generale. Se riesci a impedire che queste correnti d’aria entrino, farà un’enorme differenza per la temperatura nella tua casa.

Inizia a cucinare

Mangiare cibi caldi ti aiuterà a riscaldarti e il processo di cottura del cibo farà uscire il calore in cucina e nelle aree circostanti, il che significa che la tua casa si riscalderà di conseguenza.

Considera l’idea di procurarti dei tappeti

Se la tua casa è completamente rivestita di moquette, non devi preoccuparti di questa opzione, in quanto ti aiuterà a isolare la tua casa. Tuttavia, puoi perdere una notevole quantità di calore attraverso le assi del pavimento o le piastrelle, quindi mettere un tappeto sopra può fare la differenza nella ritenzione del calore della tua casa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *