I filtri magnetici per caldaia a gas convengono?

I filtri magnetici funzionano davvero? Lo scopo di questo utile componente è quello di catturare la maggior parte dei fanghi che circolano intorno al tuo impianto di riscaldamento. Se ignorato, questo fango, che può essere un mix di depositi metallici e non metallici, può accumularsi fino al punto in cui i tuoi radiatori hanno zone fredde, l’efficienza della tua caldaia viene drasticamente ridotta e le tue bollette energetiche aumentano. Andando avanti abbastanza a lungo, un problema come questo non farebbe che peggiorare.

Anche se la risposta alla domanda “I filtri magnetici per caldaia a gas convengono?” Sembra essere un “sì” definitivo, è altrettanto importante sapere perché. Se sei proprietario di una casa, potresti averne sentito parlare da un amico, un familiare o persino da un altro installatore. Tuttavia, se non sei sicuro di cosa fanno e come funzionano, le cose possono diventare un po’ opprimenti.

Se questo è ciò che stai attraversando attualmente, puoi rilassarti: ciò che risparmi a lungo termine con un filtro magnetico ne vale la pena. In definitiva, stai cercando di far durare la tua caldaia il più a lungo possibile. Non dovresti preoccuparti di riparazioni costanti. Componenti come un filtro magnetico possono aiutare a prolungare la durata della caldaia e ridurre le bollette energetiche.

Perché ho bisogno di un filtro magnetico?

Devi assicurarti che quando si installa una nuova caldaia, venga montato anche un filtro magnetico. Avere un filtro magnetico installato ha i suoi vantaggi che includono:

  • Bollette energetiche annuali ridotte fino al 6% (esempio 3 camere da letto)
  • L’efficienza della caldaia è drasticamente migliorata
  • Probabilità ridotta di riparazioni costose
  • Durata della caldaia estesa
  • Impronta di carbonio ridotta.

Nel tempo, il tuo sistema di riscaldamento centralizzato può cadere vittima di corrosione e ruggine. Quando ciò si verifica, minuscole particelle dai depositi alla fine si raccolgono per formare un fango scuro. I depositi di fango rendono difficile il funzionamento del sistema al massimo delle sue potenzialità, quindi sarà necessario un filtro magnetico.

A volte si può anche produrre un insolito colore arancione scuro – questo è un risultato diretto della ruggine interna che a volte può verificarsi. Il fango viene lasciato sedersi sul fondo dei radiatori o intasare le tubazioni e altre aree del sistema di riscaldamento. I depositi di fango causano la formazione di macchie fredde sul fondo del radiatore.

Effetti collaterali

Se non rimuovi questo fango, ci possono essere alcuni fastidiosi effetti collaterali, un altro motivo per chiederti “I filtri magnetici convengono?”:

  • Rumori “bollenti” provenienti dalla caldaia
  • I radiatori non si riscaldano correttamente a causa delle macchie fredde
  • La tua caldaia si surriscalda, causando spesso lo spegnimento automatico.

Il tuo filtro magnetico si occupa di questo raccogliendo le particelle di sporco mentre stanno viaggiando attraverso il sistema. Li trattiene fino a quando non viene svuotato: se questo viene fatto ogni pochi mesi o durante il servizio annuale dipenderà da aspetti come l’età e le condizioni del sistema attuale.

Cosa succede se non ho installato un filtro magnetico?

Questo può anche rispondere alla domanda “Convengono i filtri magnetici?”. Se scegli di non installare un filtro magnetico, la conseguenza più significativa è che potresti invalidare la garanzia del produttore, così come le tue bollette energetiche che continuano a salire. Questo perché i tuoi radiatori non sono più in grado di riscaldare a piena capacità a causa dei fanghi magnetici nel tuo sistema.

Se l’efficienza della tua caldaia è troppo compromessa, potresti dover considerare una sostituzione.  Questo può essere spaventoso, ma la buona notizia è che montarne uno è estremamente facile. È chiaro a questo punto quanti vantaggi ci sono nell’avere un filtro magnetico installato. Tuttavia, se scegli di non averne uno, tieni presente che il fango magnetico continuerà a formarsi.

Se il tuo sistema è già pieno di fanghi, avrai bisogno di uno dei tre tipi di lavaggio eseguiti:

  • Lavaggio chimico
  • Lavaggio di potenza
  • Lavaggio avanzato.

Tutti questi devono essere eseguiti da un professionista e comportano il pompaggio di sostanze chimiche attraverso i tubi, i radiatori e la caldaia per eliminare eventuali depositi di calcare o fanghi magnetici. Questo è un processo ragionevolmente lungo che di solito richiede diverse ore ed è spesso l’opzione più costosa.

Quando uno di questi viene eseguito, il sistema dovrà essere dosato con inibitore per mantenere i livelli di pH dell’acqua ragionevoli. Questo rallenta e previene l’accumulo di fanghi di magnetite una volta pulito il sistema. Dopodiché, semplici test dell’acqua sono un modo utile per scoprire se hanno avuto successo.

Posso installarne uno sul sistema che ho già?

Oggigiorno, la maggior parte dei filtri magnetici vengono installati contemporaneamente alla caldaia, ma è ancora possibile averne uno montato su un sistema già esistente. Quando si considera la domanda “Convengono i filtri magnetici?”, trovare la risposta può essere incredibilmente facile osservando cosa può accadere se non ne hai uno installato.

Tuttavia, anche se hai la possibilità di scegliere, se hai una caldaia nuova di zecca installata, assicurati che abbia un filtro magnetico di alta qualità come parte del preventivo. Se sai che non stai ricevendo un filtro, assicurati di comunicare in modo molto chiaro in anticipo che vuoi mantenere aperte le tue opzioni. Dovrai prendere in considerazione lo spazio per la manutenzione e anche il filtro attorno alla caldaia.

La frequenza con la quale monitorare i fanghi nel filtro del sistema può variare. Tuttavia, la migliore pratica è controllare durante il servizio annuale di manutenzione della caldaia. Quando sono pieni di fanghi, alcuni filtri magnetici possono influire sulle prestazioni del sistema a causa della ridotta portata. Quindi, se non ti senti sicuro, è sempre meglio farseli pulire da un professionista.

Se sei a conoscenza della fanghiglia già presente sul fondo dei tuoi radiatori, potresti scoprire che il filtro può raccogliere molto di più durante il suo primo periodo di funzionamento. Dopo aver eliminato la maggior parte dei fanghi dal tuo sistema, non è necessario svuotarlo più spesso e può essere fatto semplicemente durante il servizio annuale di manutenzione della caldaia.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *