Le pompe di calore riducono l’umidità e la condensa?

L’umidità e la condensa possono essere molto dannose per te e per la salute della tua famiglia. Se non trattate, l’umidità e la condensa possono provocare muffe, rilasciando una serie di agenti patogeni nocivi in ​​casa. Se la tua casa ha moquette o carta da parati, infatti, l’umidità si accumula dietro e sotto questi materiali e consente la formazione di muffa. Le pompe di calore lavorano per aumentare la ventilazione, il che significa che possono ridurre la presenza di muffe e fornire un sano riscaldamento domestico.

Conseguenze dell’avere una casa umida

Non è un segreto che una casa umida è una delle principali cause di problemi di salute. Quando l’aria invernale all’esterno diventa più fredda, la condensa si raccoglie intorno alle finestre e provoca un livello di umidità che può rapidamente permeare la tua casa. Alti livelli di umidità relativa nella tua casa possono avere un effetto dannoso sia sulla casa stessa che sulla salute generale della tua famiglia.

La crescita di muffe e funghi non si limita a scolorire e macchiare i tuoi mobili. Le spore rilasciate dalla muffa matura possono irritare coloro che hanno l’asma e causare reazioni allergiche ad altri. La moquette che raccoglie l’umidità può anche marcire il pavimento e le pareti della tua casa. Quando la muffa inizia a crescere all’interno delle tue pareti, diventa molto più difficile da rimuovere.

Controllare correttamente i livelli di umidità all’interno della casa sin dall’inizio è più facile che combattere una guerra contro la condensa e la muffa. Molti proprietari di case sono interessati alle pompe di calore per la loro efficienza e le doppie funzioni di riscaldamento e raffreddamento, ma temono di non poter gestire l’umidità. Scopri i fatti su come le pompe di calore gestiscono alti livelli di umidità interna.

L’importanza della ventilazione e dell’isolamento termico

Se stai lottando per tenere a bada l’umidità, dai un’occhiata alla qualità della ventilazione e dell’isolamento della tua casa. Una volta risolto questo problema, sei sulla buona strada per una casa molto più sana. Installa una pompa di calore per ridurre l’umidità e la condensa per una casa sana. Anche altri metodi di riscaldamento sono molto inefficienti in tal senso.

La ventilazione e l’isolamento dovrebbero essere la massima priorità. Senza un’adeguata ventilazione e isolamento, nessuna quantità di deumidificazione può contrastare efficacemente l’umidità. È stato solo negli ultimi due decenni che abbiamo veramente compreso il valore di un’ottima ventilazione e isolamento. Quando la muffa entra in casa, può essere molto difficile liberarsene, quindi è necessario adottare misure preventive per evitare che ciò accada.

Dopo aver acceso un impianto di riscaldamento con caldaia a gas e termosifoni, potresti aspettare molto tempo prima che il calore si accumuli e alla fine circoli in una stanza. Poiché i radiatori a parete non sono in grado di distribuire il calore in modo uniforme, creano “punti caldi”, il che significa che sarà necessario più di uno per garantire che più stanze vengano riscaldate contemporaneamente.

I vantaggi delle pompe di calore contro la condensa

Le pompe di calore sono utilizzate principalmente per il riscaldamento e il raffreddamento, ma hanno anche vantaggi deumidificanti che combattono l’umidità in eccesso. Durante il riscaldamento, le pompe di calore possono asciugare la condensa delle finestre. Ma i dispositivi hanno anche una modalità di deumidificazione che può essere impostata per offrire una riduzione dell’umidità ancora più efficace.

Le pompe di calore sono state progettate per riscaldare istantaneamente e distribuire l’aria calda in modo uniforme. La condensa si forma quando la temperatura interna è calda e la temperatura esterna è fredda. Sebbene i metodi di riscaldamento convenzionali possano riscaldare efficacemente la tua casa, non sono in grado di ridurre la quantità di condensa prodotta.

Le pompe di calore sono diverse! L’aria calda circola e allo stesso tempo asciuga la condensa. Inoltre filtrano l’aria in modo che eventuali agenti patogeni circolanti nella vostra casa vengano eliminati attraverso il sistema di filtrazione della pompa di calore. Sono vantaggi come questi che hanno fatto guadagnare alle pompe di calore la reputazione di un sano riscaldamento domestico.

Le pompe di calore funzionano in modo molto simile a un frigorifero o un condizionatore d’aria grazie all’uso di una batteria a condensazione. L’aria della tua casa viene forzata oltre la serpentina, che contiene gas refrigeranti sotto pressione. L’umidità presente nell’aria si raccoglie sulle bobine quando viene raffreddata dal refrigerante. Quando viene raccolta una quantità sufficiente di acqua, la gravità attira l’umidità in uno scarico.

Questo processo è lo stesso se si dispone di una pompa di calore in funzione in modalità raffreddamento o di un condizionatore d’aria. Finché una pompa di calore è adeguatamente dimensionata, può fornire la stessa quantità esatta di potenza di deumidificazione di un condizionatore d’aria simile, offrendo anche un riscaldamento efficiente in inverno dalla stessa apparecchiatura.

Utilizza la modalità “dry” per riscaldare e deumidificare

Il bello delle pompe di calore è che esiste più di un modo per usarle. A differenza delle stufe a legna e dei riscaldatori, le pompe di calore sono progettate per fare molto di più che riscaldare. Sappiamo già che le pompe di calore fungono anche da condizionatori d’aria, ma sapevi tutte le altre modalità su cui possono essere impostate? Quando si cerca un riscaldamento domestico salutare, ha senso optare per una soluzione di riscaldamento con qualità deumidificanti.

Le pompe di calore fanno esattamente questo quando sono impostate sulla modalità “dry”, o di asciugatura. Essa è un modo fantastico per controllare l’umidità durante il riscaldamento della casa durante l’inverno. Si consiglia però di utilizzare la modalità “dry” quando la stanza è già riscaldata, poiché la pompa di calore non si riscalderà effettivamente in modalità “dry” ma manterrà il calore entro 2 °C.

Molte nuove pompe di calore, in effetti, sono realizzate con una modalità di asciugatura specifica per i giorni con elevata umidità ambientale o quelle volte in cui si prevede di aggiungere molta umidità attraverso la doccia e la cucina. In questa modalità, la pompa di calore passa dal raffreddamento normale al riscaldamento per un breve periodo. I piccoli lampi di calore aumentano la capacità della pompa di asciugare l’aria senza farti sentire più caldo.

La pompa di calore funzionante in modalità “dry” riesce ad abbassare l’umidità in modo che l’aria della casa risulti più fresca alla stessa temperatura. L’aria secca è naturalmente più fresca, quindi la gestione dell’umidità ti consente di impostare il termostato di qualche grado più in alto per risparmiare denaro senza surriscaldarsi sotto il colletto.

Importanza di un dimensionamento corretto

L’acquisto di una pompa di calore di taglia sbagliata per la propria casa impedisce all’apparecchiatura di svolgere il proprio compito nella gestione dell’umidità, oltre a ridurre l’efficienza sia del riscaldamento che del raffrescamento. La gente pensa che più grande sia meglio, ma questo non è vero con le pompe di calore e altre forme di apparecchiature di riscaldamento e raffreddamento.

Anche le pompe di calore sottodimensionate lottano con l’umidità, ma le pompe di calore sovradimensionate in particolare causano alti livelli di umidità all’interno della casa. Consenti a un professionista esperto di calcolare il volume d’aria totale della tua casa e dimensionare correttamente una pompa di calore in modo da ottenere prestazioni ottimali.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *