Meglio un radiatore a olio o una stufetta ceramica?

Trovare la stufa perfetta più adatta alle tue esigenze o ai requisiti dei tuoi cari può rivelarsi decisamente difficile, soprattutto con la raccolta di modelli e design di dispositivi di riscaldamento appoggiati sugli scaffali dei negozi di tutto il mondo. Ma quando le scelte si riducono a due sole opzioni, i campioni in carica del riscaldamento degli ambienti sono spesso una stufa a base di ceramica o una stufa a olio. Sebbene questi due riscaldatori di spazio competano per il posto acclamato dalla critica in termini di efficienza di riscaldamento e facilità di portabilità, ci sono diverse differenze chiave tra questi dispositivi di cui devi prestare attenzione prima di selezionare quale di loro portare a casa con te.

Qual è la principale differenza tra i riscaldatori per ambienti a base di ceramica e quelli a olio?

Per cominciare, la natura stessa di questi due riscaldatori d’ambiente differisce in termini di resa termica, anche se il loro unico scopo rimane lo stesso: fornire calore a un’area interna o esterna selezionata.

I riscaldatori d’ambiente a base di ceramica sono costituiti da un elemento riscaldante che comprende un pezzo di ceramica con coefficiente di temperatura positivo (PTC). Quando una corrente elettrica viene fatta passare attraverso le piastre in ceramica, questo farà riscaldare l’elemento riscaldante e i deflettori di alluminio situati all’interno del riscaldatore assorbono il calore risultante.

Riscaldatori in ceramica e ad olio: qual è quello giusto per te?

Un piccolo ventilatore spingerà quindi l’aria calda nell’ambiente circostante in onde convettive, producendo così il calore che tanto brami durante una burrascosa serata invernale. Ciò significa che la maggior parte dei riscaldatori d’ambiente a base di ceramica sono convettivi.

I riscaldatori d’ambiente a olio, al contrario, sono classificati come riscaldatori radianti. Questo perché i riscaldatori d’ambiente a olio funzionano in modo molto diverso rispetto ai riscaldatori d’ambiente a base di ceramica per produrre calore.

Fedeli al suo nome, i riscaldatori d’ambiente a olio sono riempiti con olio, che verrà quindi riscaldato utilizzando una corrente elettrica che passa attraverso l’elemento riscaldante. L’olio che circola all’interno di una stufa ad olio non dovrà essere rifornito o sostituito poiché non brucia e viene riscaldato ogni volta che la stufa viene utilizzata.

Il calore viene spesso irradiato dalla superficie dei riscaldatori d’ambiente pieni di olio, il che li rende “radianti” e quindi consente loro di emettere calore agli oggetti circostanti o persino alle persone.

Tuttavia, a differenza dei riscaldatori d’ambiente a base di ceramica, che di solito presentano uno strato resistente di involucro protettivo in plastica per ridurre le possibilità di ustioni, la superficie dei riscaldatori d’ambiente pieni di olio è tipicamente bollente al tatto e occorre prestare attenzione durante l’utilizzo.

È importante notare che, sebbene ciò distingua entrambi i riscaldatori d’ambiente l’uno dall’altro, diversi tipi di riscaldatori d’ambiente a base di ceramica fungono anche da riscaldatori radianti o presentano una combinazione di elementi sia convettivi che radianti.

Vantaggi dell’utilizzo di un riscaldatore per ambienti a base di ceramica

Ogni tipo di riscaldatore d’ambiente ha la sua parte di vantaggi e svantaggi. Sia i riscaldatori d’ambiente a base di ceramica che quelli a olio non sono diversi in questa prospettiva. Di seguito è elencato uno schema approssimativo dei vantaggi associati all’utilizzo di un riscaldatore d’ambiente a base di ceramica e dei suoi importanti svantaggi:

  1. Fornisce calore istantaneo

La bellezza della scelta di un riscaldatore per ambienti a base di ceramica è che consente il calore istantaneo a te oa chiunque sia seduto nelle vicinanze. A causa dell’induzione di una ventola all’interno del dispositivo, l’aria calda viene fatta circolare quasi immediatamente quando il riscaldatore si attiva dopo essere stato acceso.

Non vi resta che attendere alcuni secondi, e sarete subito avvolti da una calda e confortante brezza. Questa è la soluzione perfetta quando sei intrappolato in una situazione che richiede una fonte di calore istantanea.

  1. Fresco al tatto

Uno degli aspetti più pericolosi di un’unità di riscaldamento per ambienti è la quantità di calore presente all’esterno, che può trasformare il dispositivo in un rischio per la sicurezza e un rischio di incendio se il riscaldatore non è installato, utilizzato o mantenuto correttamente.

Con i riscaldatori d’ambiente a base di ceramica, questo rischio è notevolmente ridotto al minimo perché l’involucro di plastica esterno si raffredda rapidamente una volta spento il dispositivo.

Sebbene i riscaldatori d’ambiente a base di ceramica tendano a riscaldarsi piuttosto rapidamente, la loro capacità di raffreddarsi dopo una manciata di minuti consente loro di essere toccati o addirittura maneggiati senza il rischio di incorrere in ustioni o di recarsi al pronto soccorso.

Questo li rende la scelta ideale per le famiglie che hanno diversi bambini piccoli o più animali domestici, entrambi i quali tendono a sfiorare una piccola mano o una zampa contro il riscaldatore per pura curiosità.

Questa funzione di raffreddamento rapido li rende anche la scelta preferita rispetto ai riscaldatori a infrarossi o radianti come i riscaldatori a olio, che sono noti per rimanere caldi o caldi per lunghi periodi, anche dopo l’uso.

  1. Potenza termica altamente efficiente

I riscaldatori d’ambiente a base di ceramica sono altamente efficienti nel produrre la quantità di calore necessaria per riscaldare un’area specifica. Poiché le piastre in ceramica sono di natura semiconduttiva, possono fornire abbondanti quantità di calore a una velocità costante, a meno che non vi siano guasti all’interno del riscaldatore stesso.

Questi riscaldatori d’ambiente sono inoltre dotati di un ventilatore che è eccellente per far circolare l’aria riscaldata nell’ambiente circostante. Attraverso il principio della convezione, l’aria calda sale sulla superficie del soffitto e viene spostata in una determinata area a un ritmo decente.

Oltre a un flusso d’aria unidirezionale coerente, alcuni riscaldatori d’ambiente a base di ceramica includono anche una funzione di “oscillazione”, per cui il calore viene distribuito in un raggio più uniforme in una singola stanza.

  1. Funzione di reindirizzamento del calore

La ventola incastonata all’interno del riscaldatore per ambienti a base di ceramica non è solo efficiente nella distribuzione del calore, ma consente anche di indirizzare il flusso d’aria su una traiettoria specifica.

Ciò significa che hai la possibilità di reindirizzare il calore dal tuo riscaldatore verso una particolare persona o addirittura un oggetto, il che è estremamente vantaggioso per combattere i punti freddi “morti” della tua casa o addirittura annullare una corrente d’aria insolitamente fredda che scivola attraverso le fessure della tua finestra .

I rapporti online dei consumatori hanno mostrato che i riscaldatori d’ambiente a base di ceramica con unità di ventilazione collegate dovrebbero essere preferiti rispetto ai dispositivi che non dispongono di ventilatori poiché ciò può aiutare in modo significativo nella produzione e nella ridistribuzione del calore.

La parte migliore delle unità basate su ventola è che di solito c’è una piccola manopola o un interruttore che ti consente di puntare la ventola verso l’alto o verso il basso, garantendoti così la possibilità di modulare il flusso d’aria della tua stufa.

  1. Efficace nel riscaldamento di piccole aree

Le dimensioni ridotte di un riscaldatore per ambienti a base di ceramica li rendono incredibilmente utili per riscaldare un’area piccola e specifica della casa.

A differenza dei radiatori ad olio, che sono grandi e occupano molto spazio fisico, un riscaldatore per ambienti a base di ceramica fornisce calore istantaneo all’interno di una piccola circonferenza, il che li rende ideali per riscaldare il cubicolo dell’ufficio o anche il tavolo. Allo stesso tempo, fai schioccare quelle nocche e ti metti al lavoro.

Ciò li rende anche ottimali per fornire calore in una stanza insolitamente fredda per un breve periodo. Quindi, idealmente, dovresti aspettarti di vedere un piccolo aumento nelle bollette del riscaldamento invece di un brutto picco frastagliato, che è associato all’utilizzo del riscaldatore radiante.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo di un riscaldatore per ambienti ad olio?

Proprio come un riscaldatore d’ambiente a base di ceramica, un riscaldatore d’ambiente riempito d’olio porta anche la sua parte di vantaggi e svantaggi, come illustrato di seguito:

  1. Funzionamento relativamente silenzioso

A differenza dei riscaldatori d’ambiente a base di ceramica, che sono spesso noti per la quantità di rumore che producono durante l’uso a causa delle loro ventole, i riscaldatori d’ambiente a olio rimangono relativamente silenziosi quando sono accesi.

Questo perché i riscaldatori d’ambiente riempiti d’olio utilizzano l’olio che circola all’interno delle loro alette radianti e non si basano su singole pompe o ventole del motore per produrre o irradiare calore nell’ambiente circostante.

Questo li rende virtualmente silenziosi e la scelta perfetta per le aree che richiedono un silenzio completo come la tua camera da letto o persino il soggiorno.

  1. Potente generatore di calore

Uno dei principali vantaggi di possedere una stufa ad olio è la loro potenza. Il riscaldatore per ambienti a olio standard di solito funziona con 1500 Watt (W) di potenza, con alcuni dispositivi addirittura fino a 3000W.

Questo li rende una potente centrale elettrica per generare e irradiare grandi quantità di calore, il che a sua volta li rende la soluzione ideale per riscaldare aree chiuse più grandi come l’intero soggiorno in una moderna casa dal design open space.

  1. Potenza termica altamente efficiente

Un altro punto a favore degno di nota dei riscaldatori d’ambiente a olio è la loro eccellente efficienza energetica quando si tratta di riscaldamento.

L’olio che scorre attraverso le alette del riscaldatore tende a rimanere caldo, anche dopo un breve periodo di spegnimento dell’apparecchio.

Ciò consente al tuo riscaldatore di spegnersi per un momento, prima di rimettersi in marcia per avvolgere la tua stanza in un calore lussuoso.

La capacità di un riscaldatore d’ambiente pieno di olio di accendersi e spegnersi lo rende anche altamente economico poiché viene consumata meno elettricità per far funzionare il dispositivo.

Ciò significa che starai sborsando meno banconote verdi dal tuo portafoglio per mantenere te stesso e la tua famiglia al caldo e a tuo agio quando la temperatura precipita fuori dalla tua finestra.

  1. Fornisce calore più duraturo

Le stufe ad olio possono emettere calore per un certo tempo. Questo semplicemente perché l’olio che circola attraverso le alette del riscaldatore rimane intrappolato all’interno del dispositivo stesso e, una volta riscaldato, può trattenere il suo calore.

Questo è estremamente vantaggioso quando si desidera il massimo calore per una durata più lunga in un’area specifica della propria casa, come la camera da letto, il bagno o anche il soggiorno.

Invece di avvolgerti sotto tre strati di coperte e due maglioni pruriginosi, tutto ciò che devi fare è accendere la tua stufa ad olio e goderti il ​​calore benedetto che ha da offrire.

Poiché questo tipo di stufa impiega più tempo a raffreddarsi rispetto a una stufa a base di ceramica, la tua casa sarà avvolta da un calore paradisiaco per un tempo molto più lungo.

L’uniformità della potenza termica consente inoltre ai riscaldatori d’ambiente ad olio di essere la scelta ottimale per tutte le aree abitative di grandi dimensioni che richiedono un riscaldamento continuo sia di giorno che di notte.

Quindi, se fai tesoro del tuo calore e non vuoi che le tue estremità diventino una spiacevole sfumatura di blu, allora questa stufa potrebbe essere la scelta giusta per te.

  1. In grado di riscaldare aree più grandi

I riscaldatori per ambienti a olio sono disponibili in dimensioni molto più grandi se confrontati con le loro controparti a base di ceramica.

Il loro design unico di “alette” piegate fornisce anche una superficie molto più ampia per emettere quantità più significative di calore per pollice quadrato rispetto alla maggior parte degli altri riscaldatori.

Questo li rende il candidato ideale per fornire calore a stanze o aree più grandi come il seminterrato o il garage. Se sei incline a soffrire di allergie innescate dall’inalazione di polvere e peli, la stufa ad olio potrebbe essere il dispositivo più adatto per il tuo uso personale.

A differenza dei riscaldatori d’ambiente a base di ceramica, che accumulano uno strato di polvere nel tempo e richiederebbero una rigorosa pulizia manuale su base biennale, un riscaldatore d’ambiente riempito d’olio spesso si presenta come un’unità chiusa. Pertanto, di solito non ospiterà polvere nei componenti interni che potrebbe compensare le tue allergie.

Inoltre, non sono dotati di ventilatori, che sono noti per raccogliere la polvere insieme alle lame e soffiare intorno alla polvere e alle particelle di peli nella tua stanza.

Non solo sarai in grado di respirare in modo più confortevole, ma potresti anche risparmiarti un possibile attacco d’asma o persino una malattia respiratoria che ti farebbe guadagnare un soggiorno molto costoso in ospedale.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *