Posso installare il riscaldamento a pavimento da solo?

Se stai ristrutturando una singola area della tua casa, potresti voler fare gran parte del lavoro da solo. Mentre tradizionalmente ciò potrebbe comportare la pittura e la decorazione, non c’è motivo per cui non dovresti considerare di installare anche tu il riscaldamento a pavimento. Ma è importante scegliere il giusto kit o sistema di riscaldamento a pavimento fai-da-te. Ecco come fare:

  1. Pensa alla potenza termica

La stanza che stai cercando di riscaldare è ben isolata, come una nuova estensione? O ha diverse finestre e soffitti alti? È importante considerare il tessuto dell’edificio in quanto ciò influirà sulla potenza termica che il tuo kit di riscaldamento a pavimento fai da te deve fornire. Non sai quale kit scegliere? Siamo sempre a tua disposizione per aiutarti a selezionare la soluzione migliore per lo scenario.

  1. Scegli un sistema o un kit di alta qualità

C’è un vecchio adagio che dice “se acquisti a buon mercato, paghi due volte”. Ciò non significa che devi acquistare il sistema di riscaldamento a pavimento più costoso che puoi trovare, ma significa che dovresti scegliere un prodotto di qualità che ti farà risparmiare tempo e denaro a lungo termine.

  1. Scegli un sistema di basso profilo

Quando si ristruttura una proprietà e si installa un sistema di riscaldamento sul pavimento esistente, è importante scegliere un sistema a basso profilo che riduca al minimo qualsiasi interruzione di infissi e arredi. Alcuni sistemi aggiungono un minimo di 15 mm di altezza totale.

  1. Considera il peso del sistema di riscaldamento a pavimento

Potrebbe sembrare una caratteristica strana da considerare, ma la logistica dello spostamento dei componenti del sistema di riscaldamento a pavimento ove devono essere non dovrebbe essere trascurata. Se stai pianificando un’installazione di riscaldamento a pavimento fai-da-te, probabilmente vorrai evitare di trascinare carichi di pallet di componenti pesanti nella parte giusta della casa. Se questo è un problema, scegli un sistema leggero e la tua schiena ti ringrazierà.

  1. Affidarsi sempre a un idraulico per completare l’installazione

Qualsiasi fai-da-te competente può montare i componenti del pavimento di un kit di riscaldamento a pavimento, utile quando si rispetta un budget! Ma quando si tratta di installare il collettore e riportare le tubazioni alla caldaia, è essenziale chiamare un idraulico. Saranno in grado di completare l’installazione, mettere in servizio l’UFH e ricontrollare che il sistema funzioni come dovrebbe.

Posso installare da solo il riscaldamento a pavimento?

Molte aziende producono sistemi di riscaldamento a pavimento radiante con caratteristiche fai-da-te che consentono di risparmiare sui costi di rata.

Sebbene si supponga che queste procedure siano facili, la conoscenza di questioni idrauliche o elettriche renderebbe tutto più semplice.

Lo stesso tempo necessario per installare un sistema di riscaldamento a pavimento è lo stesso tempo necessario per installare il rivestimento del pavimento e quindi potrebbero volerci alcuni giorni o un lungo weekend.

Se vuoi installarlo in una stanza più grande o in tutta la casa, dovresti probabilmente chiedere a un professionista di farlo per te.

Verifica con le leggi della tua città per sapere se puoi farlo da solo o se dovrai ottenere un permesso. Non vuoi finire nei guai legali solo perché volevi scaldarti.

Potrebbe anche essere necessario farlo ispezionare da un elettricista o un idraulico, a seconda che tu stia installando un sistema elettrico o idrico.

Inoltre, controlla il supporto per l’installazione che l’azienda offre se hai deciso di fare il riscaldamento a pavimento fai-da-te.

Assicurati che l’azienda da cui hai acquistato il tuo impianto di riscaldamento disponga dell’assistenza telefonica e controlla gli orari in cui la linea di supporto è aperta.

Alcuni produttori possono offrire assistenza telefonica per l’installazione e illustrare i passaggi da eseguire.

Se lo farai durante la sera o nel fine settimana, controlla anche gli orari di apertura della loro linea telefonica prima di pianificare intorno a loro.

Alcune aziende hanno una linea telefonica di assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, anche se questo potrebbe non essere il caso di altre.

Puoi anche cercare i video sul sito Web delle aziende o su YouTube per una visualizzazione passo passo su come procedere per l’installazione.

Questo può aiutarti a capire come farlo. Alcune aziende hanno video di installazione pubblicati online per fornire una spiegazione del processo.

Suggerimenti per il fai da te

Nell’installazione di un sottopavimento radiante, dovrai verificare con il produttore per assicurarti che il sistema che hai scelto funzioni con il sottofondo prima di acquistarlo.

Il sottopavimento della tua casa è il materiale in cui cammini sotto di te. È simile al tuo tappeto.

È lo stesso con una fondazione e può essere una piattaforma di legno sospesa su fagioli chiamati travetti del pavimento o semplicemente una lastra di cemento.

Ci sono molti sistemi che possono essere usati per i sottopavimenti.

Quando si installano pavimenti riscaldati sotto le piastrelle, ad esempio se si desidera un pavimento del bagno riscaldato, è necessaria una malta o uno speciale set sottile che possa essere abbinato al sistema di riscaldamento a pavimento.

Inoltre, assicurati di parlare con il produttore per scoprire i prodotti di malta più compatibili per i loro sistemi.

Per installare una porta flottante su un riscaldatore radiante, dovrai installare un isolante per pavimento radiante per stare tra il sottopavimento e il sistema di riscaldamento a pavimento radiante.

È possibile installare il sistema di riscaldamento a pavimento su una lastra di cemento o un sottopavimento in legno.

Il rivestimento del tuo pavimento passerà quindi ai componenti di riscaldamento che hai installato, sia che si tratti del sistema di riscaldamento elettrico o di quello ad acqua.

Dovresti radere il fondo delle tue porte perché aggiungendo tutti questi strati, finirai per aggiungere qualche centimetro all’altezza del pavimento.

Per installare un riscaldamento a pavimento radiante in travetto, è necessario installare i tubi idronici tra i travetti del pavimento e posizionarlo sotto la piattaforma di sottopavimento.

Puoi farlo solo durante una nuova costruzione o quando stai ristrutturando un edificio esistente. Se si trova su un edificio esistente, dovrai raggiungere lo spazio sotto l’edificio per installare i tubi.

Se non riesci ad accedere a sotto l’edificio, dovrai semplicemente strappare la piattaforma e sostituirla quando hai finito.

Quando si installa il sistema di riscaldamento a pavimento radiante nel calcestruzzo durante la costruzione, è necessario installare il sistema di riscaldamento durante il getto del sottopavimento.

Se esiste una struttura esistente con una soletta in cemento, puoi semplicemente versare un nuovo strato di cemento sopra la lastra esistente oppure puoi installare un pavimento galleggiante sulla lastra.

Entrambi questi metodi per i pavimenti in cemento alzerebbero il pavimento di alcuni cm.

Per evitare problemi con l’apertura e la chiusura delle porte, radere la parte inferiore delle porte in modo che possano aprirsi e chiudersi rapidamente.

Se installi un sistema di riscaldamento a pavimento radiante in una casa o struttura esistente, la natura del tuo sottopavimento limiterebbe le tue opzioni perché non tutti i sistemi di riscaldamento a pavimento radiante sono compatibili e possono essere installati con tutti i tipi di sottopavimento.

Prima dell’acquisto, scopri il tipo di pavimento che hai in casa e assicurati che il sistema di riscaldamento possa funzionare con il pavimento della tua casa.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *