Posso usare termostato e valvole termostatiche insieme?

Il termostato controlla la caldaia e spegne la caldaia quando la temperatura dell’aria (sì registrata in un luogo solitamente l’ingresso o il soggiorno). Le valvole dei radiatori non controllano la caldaia e almeno un radiatore deve essere sempre acceso. Se tutti i radiatori sono spenti e la caldaia è accesa si avrà il blocco della caldaia. Surriscaldamento e spegnimento, dannosi per le prestazioni e l’efficienza della durata della vita. Fondamentalmente, i termostati ambiente e le valvole termostatiche sono complementari. Se ci sono ambienti più caldi possono essere controllati/limitati tramite le valvole termostatiche e il termostato ambiente utilizzato come controllo generale.

Una valvola termostatica per radiatori ti dà più automazione sulla temperatura della tua casa. A questo, il dispositivo riduce le bollette energetiche mensili. Il processo di montaggio è veloce e semplice, ma ci sono alcuni dettagli che devi conoscere per evitare danni. Segui questa guida per imparare un metodo semplice su come montare un TRV sul tuo radiatore.

Cos’è una valvola termostatica?

Una valvola termostatica per radiatori (TRV) è un dispositivo montato sulla tubazione del radiatore che controllerà individualmente la temperatura nella stanza impostando la potenza termica del radiatore a cui è collegato. Esistono 2 tipi principali di valvola termostatica per radiatori. Uno usa una molla che si espande e si contrae, e l’altro usa una giacca di cera che fa esattamente lo stesso.

Qual è la differenza tra un TRV e le valvole per radiatori manuali?

Innanzitutto, una normale valvola del radiatore è solo una valvola che si muove su e giù e interrompe il flusso di acqua calda dalla caldaia al radiatore, proprio come il rubinetto di una vasca da bagno. La differenza principale con un TRV è che controlla automaticamente la quantità di acqua calda che entra in un radiatore in base alla temperatura nella stanza. Il processo di installazione di una valvola per radiatore manuale è simile.

Come funziona un TRV?

Per questo esempio, esamineremo il tipo di molla TRV, ma la versione con rivestimento in cera è montata in modo simile. Quindi abbiamo una molla di metallo che è molto suscettibile alla temperatura circostante. Se la stanza è fredda, la molla metallica si contrarrà. Pertanto, il ponticello della valvola si apre e l’acqua calda può fluire nel radiatore. Se la stanza è calda, la molla si espanderà spingendo verso il basso la valvola e il flusso al radiatore si fermerà.

Un problema comune potrebbe essere una stanza fredda. Anche se il radiatore è molto caldo, potresti comunque voler andare alla valvola termostatica del radiatore e aprirla di più. Non serve perché la valvola del radiatore sta ancora cercando di riscaldarlo. Regola il TRV se senti che il radiatore rimane freddo.

Dove dovrei montare un TRV?

Molte valvole termostatiche oggigiorno sono bidirezionali e puoi installarle sia sul tubo di mandata che su quello di ritorno del tuo radiatore. Tuttavia, ti consigliamo di montare il TRV sul tubo che porta l’acqua alla valvola di ingresso: il tubo di flusso. Mi chiedo perché? Ebbene, se monti una valvola termostatica non bidirezionale sul tubo di ritorno, scoprirai in seguito che ne esce un suono rumoroso e vibrante mentre l’acqua scorre.

Inoltre, in una proprietà con 2 stanze, è necessario un termostato ambiente che controlli l’intero impianto di riscaldamento e un unico radiatore. L’altra stanza ha un secondo radiatore con un TRV attaccato. Astenersi dal montare un TRV sul radiatore che ha il termostato ambiente. I due insieme non funzioneranno come previsto e non risparmierai abbastanza energia.

Il termostato ambiente deve avere una lettura esatta della potenza massima dell’impianto di riscaldamento. Pertanto il radiatore dotato di termostato ambiente dovrà avere il detentore completamente aperto. Un tecnico del riscaldamento può esaminare la tua casa e offrire competenze professionali in materia.

 Come montare un TRV?

Scopriamo come si cambia o si installa una nuova valvola termostatica per radiatori in 3 passaggi:

  1. Scaricare il sistema e far uscire l’aria

Scarica il tuo sistema di riscaldamento e lascia che l’aria entri in tutti i radiatori, dove prevedi di installare TRV. Spurgare i termosifoni con una chiave di sfiato e un tubo. Quando l’acqua smette di scorrere, sei pronto per rimuovere la vecchia valvola.

  1. 2. Come rimuovere la vecchia valvola?

Estrarre il coperchio superiore per rivelare la semplice valvola on/off. Usando le impugnature e una chiave regolabile, allentare il dado che fuoriesce dalle tubazioni del radiatore. Una volta allentato, puoi far scorrere le tubazioni per vedere se tutta l’acqua è stata scaricata dal sistema. Quindi, allentare il raccordo a pressione da 15 mm sul fondo della valvola. È quindi possibile rimuovere l’intera valvola dal tubo del radiatore.

  1. Montaggio della nuova valvola termostatica del radiatore

A volte il nuovo TRV non si adatta all’attuale inserto della valvola. Forniscono a tutti i nuovi TRV un nuovo inserto, quindi potrebbe essere necessario rimuovere quello vecchio. Inserire un semplice strumento esagonale nel foro e quindi utilizzare una chiave regolabile per allentare la parte. Ora avvolgi un PTFE attorno al nuovo inserto, spingilo nel radiatore e stringilo. Il vecchio dado e l’oliva dovrebbero andare bene, ma se vuoi cambiarli, basta staccare il dado e usare un paio di impugnature per tirare l’oliva.

Avvolgere un po’ di PTFE attorno alla nuova oliva per garantire una tenuta stagna. Reinserire il raccordo e serrare il giunto inferiore. Assicurati che tutto sia ben stretto e rimuovi il tappo di plastica superiore della valvola. Puoi verificare se si alza e si abbassa nel modo giusto. Metti l’unità principale TRV in alto e regolala. Ora dovresti avere un TRV funzionante.

Potenziali problemi con la valvola termostatica del radiatore

Con una corretta manutenzione della valvola termostatica del radiatore, non ci sono inconvenienti. Tuttavia, è possibile riscontrare problemi.

Le valvole termostatiche più vecchie possono essere facilmente confuse sulla temperatura di una stanza. Le correnti d’aria o la ventilazione disturbano la valvola, causando letture molto più calde o più fredde rispetto alla realtà. E questi semplici dispositivi possono influenzare grandi problemi a catena a seconda non solo se si rompono, ma anche quando si rompono.

Se una valvola termostatica del radiatore smette di funzionare quando viene spenta, il radiatore non si accende e può causare condensa, muffe, danni da gelo e altri problemi dovuti al freddo. E se il tuo TRV si rompe quando è acceso, pomperà acqua calda senza fine attraverso il radiatore e causerà un grave surriscaldamento.

Per questo motivo, eseguire frequenti controlli TRV per garantire un rilevamento accurato del calore ambientale e non lasciarli su impostazioni elevate quando si è fuori casa per un periodo di tempo significativo.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *