Problemi comuni con la stufa a pellet

Hai acquistato la tua stufa a pellet per riscaldare la tua casa in modo più efficiente, ma anche una stufa a pellet ben tenuta può presentare di tanto in tanto alcuni problemi comuni. I problemi delle stufe a pellet sono rari, ma le stufe a pellet, essendo dispositivi meccanici, possono sviluppare guasti. La principale causa di difficoltà nell’utilizzo di una stufa a pellet è la mancanza di una pulizia regolare e accurata. Le procedure di pulizia sono essenziali per evitare l’accumulo di cenere che può compromettere l’efficienza della stufa.  Molte stufe moderne hanno circuiti digitali su cui si illuminano i LED in determinate combinazioni per diagnosticare i problemi della stufa a pellet. Per una spiegazione del significato di queste luci, avrai bisogno del manuale della tua stufa. Fortunatamente, ci sono alcuni suggerimenti per la risoluzione dei problemi che possono mantenere la tua stufa a pellet accesa come dovrebbe.

Prima di avventurarti all’interno dei meccanismi della tua stufa, una buona idea è dargli una pulita. Ciò renderà il lavoro molto meno disordinato e ridurrà la probabilità che piccole parti vengano smarrite. Quando si lavora sulla stufa, stendere un panno intorno all’area di lavoro per evitare che la cenere volante penetri nei rivestimenti del pavimento.

Se la tua stufa a pellet non brucia bene

Se noti che la tua stufa non sta bruciando pellet come dovrebbe o non produce tanto calore quanto prima, la causa potrebbe essere il flusso d’aria. Controllare la porta della stufa per assicurarsi che sia ben sigillata e che non fuoriesca aria attraverso la porta. Anche un tappo di ingresso dell’aria bloccato potrebbe essere la causa. Se il tappo di ingresso si ostruisce, potresti notare che i pellet non bruciano completamente. Pulisci il tappo manualmente per assicurarti che non sia bloccato e ispezionalo per eventuali danni o perdite. Se necessario, è possibile sostituire un tappo di ingresso difettoso.

Se noti fuliggine o fumo

Se noti che la tua stufa a pellet produce fuliggine o fumo, è probabile che la tua stufa abbia un problema con il braciere. Per un motivo o per l’altro, non arriva abbastanza aria al fuoco. La causa più comune di questo tipo di problema della stufa a pellet è un braciere incrostato che può essere dovuto a una manutenzione inadeguata o a una scarsa qualità del pellet.

Pulisci il braciere rimuovendo eventuali detriti accumulati. Raschiare i clinker utilizzando l’attrezzo fornito con la stufa o un vecchio cacciavite. Assicurati che tutti i fori per l’aria siano liberi. Un trapano portatile può aiutare in questo, ma procurati una punta da trapano della giusta dimensione o leggermente più piccola. Non vuoi allargare i fori.

Se ciò non risolve il problema, pulire lo sfiato e assicurarsi che sia stato installato correttamente: i gomiti di sfiato devono essere di 90 gradi o meno e non devono essere più di 25 cm in orizzontale in qualsiasi punto. Quindi, dai un’occhiata sia all’ingresso che allo sfiato di uscita, comprese le prese d’aria di scarico all’interno della stufa stessa.

La presa d’aria, se dall’esterno, dovrebbe avere una copertura in rete per impedire l’ingresso di foglie e altri detriti, nonché di piccoli animali. Controllare che l’assunzione sia libera.

Le stufe hanno canali di scarico all’interno del corpo della stufa che possono riempirsi di cenere volante. Controlla il tuo manuale per le istruzioni su come pulirli. La canna fumaria può anche avere un accumulo di ceneri volanti, in particolare ai gomiti. A volte il cappuccio antipioggia può ostruirsi.

La combustione della stufa a pellet è alimentata dall’aria soffiata dal ventilatore di combustione. Se c’è una perdita d’aria dalla porta della stufa o dalla guarnizione del cassetto cenere, ciò può causare una mancanza d’aria alla fiamma.

Se la presa d’aria è regolabile, verificare che sia nella posizione corretta e che non sia stata spostata accidentalmente. Ciò lascia il ventilatore di combustione stesso, che potrebbe richiedere solo la pulizia della ventola, oppure potrebbe essere difettoso.

Se i tuoi pellet non vengono alimentati correttamente

Se i tuoi pellet non vengono alimentati correttamente attraverso il sistema, accendi l’alimentazione e ispeziona visivamente il sistema di alimentazione. Quindi, rimuovere eventuali detriti dalla coclea per evitare inceppamenti e controllare il motore per assicurarsi che ruoti correttamente la coclea. Se necessario, oliare il motore.

Se il fuoco si spegne

Se si è verificata un’interruzione di corrente, ciò potrebbe aver causato lo spegnimento della stufa. Potrebbe essersi guastato il vacuostato che rileva se la canna fumaria è ostruita o, più probabilmente, il tubo di plastica a cui è collegato si è rotto.

Il dispositivo che rileva la presenza di una fiamma potrebbe non funzionare. Questo può assumere la forma di un “foto-occhio” o di un disco a scatto con limite inferiore che indica alla stufa di funzionare automaticamente dopo che è stata raggiunta la temperatura di avvio.

Può capitare che nel braciere entri troppa aria, consumando il pellet e spegnendo il fuoco prima che la stufa possa alimentare più pellet. Cerca i pellet parzialmente bruciati che escono dal braciere.

Se la stufa è rumorosa

Un fastidioso problema della stufa a pellet può essere la quantità di rumore prodotto. Sarai in grado di sentire il rumore dei tre motori, – ventola di combustione, ventola di convezione e coclea, così come il rumore del flusso d’aria e la caduta occasionale del pellet. Su una nuova stufa, questi rumori saranno a livelli accettabili e la maggior parte delle persone potrà “escluderli”.

Col passare del tempo, e la stufa invecchia, possono emergere nuovi rumori. Essendo le stufe a pellet dispositivi meccanici, questi saranno per lo più associati a parti della stufa che vengono fatte vibrare dai motori, o dai motori stessi.

Prova a scoprire cosa sta vibrando premendo sui pannelli per vedere se il rumore diminuisce in un punto particolare, e quando hai trovato il colpevole, stringilo se puoi. Un vecchio trucco da meccanico consiste nel prendere un pezzo di asta di centraggio e premerlo sulla parte sospetta, con l’altra estremità all’orecchio. Questo aiuta a individuare la fonte del rumore.

Evitare problemi con la stufa a pellet

Come si suol dire, un grammo di prevenzione vale un chilo di cura, ed è possibile evitare molti problemi comuni delle stufe a pellet con una regolare pulizia e manutenzione. Naturalmente, vorrai prima controllare il manuale del proprietario della tua stufa per la pulizia e la manutenzione consigliate, ma ci sono alcune linee guida generali.

Rimuovere la cenere dal fornello ogni tre giorni circa, ed effettuare un’accurata pulizia del fornello, compreso braciere, vetro, parafiamma, scambiatore di calore e cassetto cenere, circa una volta alla settimana. Il manuale del proprietario probabilmente include ulteriori consigli per la manutenzione mensile. Inoltre, bruciare solo pellet di alta qualità aiuterà la tua stufa a funzionare in modo pulito ed efficiente. Il pellet di alta qualità impedisce l’accumulo di detriti nella stufa a pellet, prevenendo problemi comuni come una cattiva alimentazione del pellet, tappi di ingresso ostruiti e l’accumulo di bracieri.

Infine, una regolare manutenzione professionale della tua stufa a pellet garantirà che continui a bruciare in modo efficiente. La tua stufa a pellet dovrebbe essere pulita e ispezionata da un professionista almeno una volta all’anno, o ogni due tonnellate di pellet bruciate. Un tecnico di assistenza professionale per stufe a pellet può assicurarsi che non ci siano blocchi o guasti nel tuo sistema di stufa a pellet, aiutandoti a rilevare e riparare piccoli problemi della stufa a pellet prima che diventino grandi problemi.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *