Quale purificatore d’aria è meglio acquistare?

Se sei preoccupato per la tua salute generale, probabilmente sei preoccupato per ciò che è nell’aria che respiri. Anche le nostre case sono piene di sostanze inquinanti che possono nuocere alla tua salute e al tuo benessere. Le attività quotidiane possono riempire l’aria della tua casa di inquinanti e allergeni. La scelta del depuratore d’aria giusto può creare confusione. Ci sono tantissimi grafici, studi e certificazioni sui purificatori d’aria. Arrivare al fondo di tutti i dati e prendere una buona decisione è fondamentale. Ecco la nostra guida passo passo alla scelta di un purificatore d’aria.

L’inquinamento dell’aria interna è già peggiore di quanto la maggior parte delle persone pensi. In un anno perfetto, il 96% delle case ha almeno un tipo di problema di qualità dell’aria interna, secondo una ricerca basato sull’analisi del 2007 di 4.130 test di qualità dell’aria interna. Aggiungi fumo, l’inizio della stagione influenzale annuale e temperature più fredde che inviano più persone all’interno per condividere spazi chiusi con gli altri e capisci che il problema esiste.

Anche se ti fossero risparmiate le conseguenze del fumo e i possibili effetti sulla salute duraturi dei cieli fuligginosi, ci sono prove crescenti che il coronavirus responsabile del COVID-19 abbia maggiori probabilità di diffondersi in ambienti interni senza un’adeguata ventilazione. Questi dispositivi non sono però considerati una sostituzione per distanza sociale, maschere e altre precauzioni importanti.

Quando si considera un purificatore d’aria (ne puoi trovare di ottimi ad es. qui), i nostri suggerimenti sui passaggi da eseguire nel processo sono:

  • Calcola le dimensioni della stanza in cui verrà utilizzato il purificatore d’aria.
  • Scegli un purificatore d’aria con un volume di aria orario trattato abbastanza alto per la stanza.
  • Scegli il tipo di filtrazione di cui hai bisogno prestando particolare attenzione ai contaminanti specifici.
  • Assicurati di poter vivere con il purificatore d’aria. Rumore e costi correnti sono fattori da considerare.
  • Evita i depuratori d’aria che contribuiscono all’inquinamento dell’aria interna. I depuratori d’aria che producono ozono dovrebbero essere evitati a tutti i costi.

I vari tipi di purificatori d’aria

Depuratori d’aria da scrivania

Come suggerisce il nome, i purificatori d’aria da scrivania sono abbastanza compatti da poter essere posizionati su una scrivania o uno scaffale in casa. Non sono potenti come le macchine più grandi, ma tendono a costare meno e possono essere efficaci in stanze piccole. Ma leggi le recensioni sui purificatori d’aria prima di acquistarli, poiché un purificatore d’aria da scrivania che abbiamo testato non ha prodotto un granché.

Purificatori d’aria a torre

I depuratori d’aria a torre sono alti e spesso cilindrici. Possono essere abbastanza potenti da funzionare in ampi spazi aperti della casa. In termini di dimensioni, alcuni possono essere grandi quanto un cestino da cucina alto. Alcuni purificatori d’aria fungono anche da ventole. Dyson è un nome famoso in questo senso, ma leggi le recensioni degli acquirenti prima di acquistarlo.

Purificatori con filtri HEPA

Efficaci contro capelli, polvere, particolato, polline, spore, muffe e alcuni batteri

Punti da considerare:

  • Noto per la rimozione del 99,97% di tutte le particelle di dimensioni pari o superiori a 0,3 micron
  • Filtri di ricambio necessari ogni 12-18 mesi
  • Ottimi purificatori d’aria per le allergie ma possono essere più costosi da mantenere
  • Non efficace contro gas, odori o virus.

Purificatori d’aria ionici

Efficaci contro particolati, alcuni virus, batteri e fumo

Punti da considerare:

  • Fa sì che le particelle si aggreghino e cadano a terra
  • Le particelle cadute possono sporcare i pavimenti e le pareti
  • Ottimo per rimuovere particelle estremamente piccole
  • Non utilizza un filtro e non ha ventola, rendendo il funzionamento più silenzioso
  • Non efficace contro funghi, germi o alcuni virus.

Purificatori d’aria UV

Efficaci contro microrganismi, virus, batteri, agenti patogeni, muffe e gas organici

Punti da considerare:

  • Le lampadine UV-C devono essere sostituite ogni anno
  • Le lampadine devono essere pulite periodicamente, secondo le istruzioni del produttore
  • Più a lungo gli inquinanti sono esposti alla luce, più è efficace
  • Non efficace contro particolati, gas o odori.

Purificatori con filtri a carbone attivo

Efficaci contro: fumi, gas, odori e fumo passivo

Punti da considerare:

  • Rimuove gli odori degli animali domestici e gli odori sgradevoli
  • Il filtro di purificazione dovrà essere cambiato quando è pieno
  • Non efficace contro particelle di polvere, allergeni o microrganismi.

Purificatori d’aria elettrostatici

Efficaci contro particolati, alcuni odori, alcuni gas e allergeni

Punti da considerare:

  • I piatti di raccolta richiedono una pulizia regolare
  • Richiede elettricità per funzionare
  • Disponibile sia in configurazioni portatili che per l’intera casa
  • Non efficace contro batteri e virus.

Quali caratteristiche dovrei cercare in un purificatore d’aria?

Scegli la capacità giusta

Prima di andare oltre, dovresti decidere qual è il tuo obiettivo per un purificatore d’aria. La maggior parte dei purificatori d’aria autonomi portatili filtrano efficacemente l’aria in una stanza. Assicurati che il purificatore che acquisti sia abbastanza grande da corrispondere alle dimensioni della stanza che desideri filtrare. I purificatori d’aria sono classificati in base alla loro velocità di consegna di aria pulita (CADR).

Maggiore è il numero CADR riportato sul purificatore d’aria, maggiore sarà la quantità di particolato che il filtro rimuoverà dall’aria. In genere, più grande è la stanza, maggiore è il numero CADR desiderato. Non esiste uno standard industriale per il numero CADR associato alle dimensioni della stanza. Molte volte, il produttore elencherà le dimensioni della stanza consigliate sulla confezione.

Modalità automatica e sensori d’aria

I depuratori d’aria con sensori d’aria annusano gli inquinanti. Possono essere impostati per accendersi e impostare i livelli di potenza in base alla qualità dell’aria. Quindi, se vivi accanto a una strada trafficata e il traffico inizia a crescere, un purificatore d’aria con sensore d’aria integrato prenderà vita e inizierà a pulire l’aria. Questo può rivelarsi utile anche in estate se hai la febbre da fieno. Soffri di allergia ai pollini o alla polvere? Scopri quali modelli rimuovono più pollini e polvere dall’aria.

Timer purificatore d’aria

I purificatori d’aria con timer possono essere impostati per l’accensione e lo spegnimento. Ciò è utile se il purificatore non è dotato di un sensore dell’aria. Significa che puoi impostarlo per accendersi e iniziare a pulire l’aria prima di tornare a casa.

Modalità notturna e purificatori d’aria

La modalità notturna dovrebbe significare una purificazione dell’aria silenziosa, a volte con luci soffuse, per aiutarti a dormire. Ma i test mostrano che la modalità notturna non è sempre più silenziosa dell’impostazione della velocità più bassa.  Quindi, se non riesci a dormire con il tuo purificatore d’aria impostato sulla modalità notturna, prova ad abbassare leggermente l’alimentazione per vedere se lo rende più silenzioso.

Purificatori d’aria intelligenti

I purificatori d’aria intelligenti possono essere controllati da uno smartphone associato. Alcune delle app di accompagnamento offrono altre funzioni utili, ad esempio informazioni sui livelli di qualità dell’aria nella tua casa.

Purificatori d’aria per il coronavirus

Ci si potrebbe chiedere se un purificatore d’aria possa contrastare il coronavirus. Non ci sono prove scientifiche per dimostrare che un purificatore d’aria possa proteggerti dal Covid-19. Per proteggere te stesso e gli altri, assicurati di seguire gli ultimi consigli della scienza.

Dai un’occhiata ai purificatori d’aria con il miglior rapporto qualità / prezzo qui.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *