Quale stufa elettrica usare per riscaldare 40 mq?

Ecco una guida sulla potenza termica in kW necessaria per ogni stanza della tua casa per raggiungere una temperatura confortevole di circa 21-22 gradi Celsius (basata su 0 gradi di temperatura esterna). Come regola generale, è necessario 1 kW di calore per ogni 14 metri cubi di spazio nel locale se il locale ha valori di isolamento medi. Nota che per le stufe a combustibile solido, a gas e a gasolio, dovresti puntare all’acquisto di una stufa che abbia una potenza di 2 – 3 kW superiore (in media) rispetto alla dimensione della stanza richiesta, poiché una stufa non elettrica non funziona alla sua potenza massima continuamente rispetto ad un riscaldatore elettrico.

Stufe a convezione e pannelli radianti

I riscaldatori a convezione e a pannello funzionano riscaldando l’aria in una stanza. Contengono un elemento riscaldante che è racchiuso e una ventola che espelle l’aria calda, quindi il loro prezzo è generalmente più conveniente.

Vantaggi della convenzione e dei pannelli radianti

I riscaldatori a convezione e a pannello sono una scelta sicura per le famiglie grazie ai loro elementi riscaldanti chiusi. Inoltre, non si scaldano troppo, quindi i mignoli sono generalmente al sicuro intorno a loro. Entrambi gli stili sono una rapida fonte di calore, ma non sono lo stile di riscaldamento più efficiente. Sono perfetti da accendere per riscaldare una stanza fredda, piuttosto che da tenere tutto il giorno per riscaldare tutta la casa.

Riscaldatori a colonna d’olio

I riscaldatori a colonna d’olio contengono olio al loro interno che viene riscaldato. Ma non preoccuparti: l’olio non viene bruciato. Circola intorno alle alette, riscaldando l’involucro esterno. Alcuni nuovi modelli non contengono nemmeno olio, ma funzionano su un principio simile.

Vantaggi dei riscaldatori a colonna d’olio

Questo è lo stile ideale di riscaldatore da accendere per lunghi periodi di tempo. Le notti fredde scompariranno con un riscaldatore a colonna d’olio acceso tutta la notte e sono relativamente efficienti nel loro consumo energetico.

I riscaldatori a colonna d’olio non contengono un elemento riscaldante esposto e la loro temperatura superficiale è inferiore rispetto ad altri modelli, il che li rende più sicuri per i mignoli e gli animali domestici. Tuttavia, contengono piccole quantità di olio, quindi si consiglia di non appenderci sopra vestiti o asciugamani.

Riscaldatori in ceramica

I riscaldatori in ceramica sono una soluzione rapida per il riscaldamento di una cella frigorifera. Sono dotati di un elemento in ceramica all’interno dell’unità attraverso il quale l’aria calda passa per riscaldarsi. Una ventola quindi spinge fuori l’aria calda in modo rapido e uniforme per un bel calore.

Vantaggi dei riscaldatori in ceramica

I riscaldatori in ceramica sono la scelta ideale per prendersi cura dei propri cari. Sono portatili e leggeri, il che li rende ideali per i parenti più anziani durante un freddo inverno. È importante sottolineare che contengono funzioni di sicurezza che spengono l’unità in caso di ribaltamento o prima che si surriscaldino. Sono anche fredde al tatto e presentano un rischio di incendio a minor rischio.

Riscaldatori radianti

Se ami stare rannicchiato vicino a una stufa mentre guardi la TV o lavori da casa, una stufa radiante fa per te. Più uno stile personale di riscaldamento, più ti allontani dal riscaldatore, più si raffredda. Ma il bagliore caldo e accogliente che emanano è come sedersi accanto a un fuoco aperto.

Vantaggi dei riscaldatori radianti

I riscaldatori radianti sono progettati per riscaldare proprio accanto a dove li metti. Lavori da casa nel tuo studio in fondo al corridoio? Questo è il riscaldatore che fa per te. Sono relativamente economici e molti modelli possono essere montati a parete per comodità.

Quindi il vantaggio più popolare è il tipo di calore che producono. Pensa a sederti accanto a un caminetto aperto. Quel bagliore caldo non può essere battuto!

Come scegliere la miglior stufa elettrica?

Ecco alcune cose da considerare quando scegli il tuo prossimo riscaldatore elettrico.

Dimensione della stanza

I piccoli spazi chiusi sono perfetti per i riscaldatori elettrici, qualsiasi cosa fino a 40 metri quadrati. Funzioneranno in modo efficiente e rapido per riscaldare ambienti come il bagno, la camera da letto o il soggiorno che non sono aperti al resto della casa. Le stanze più grandi richiedono un riscaldatore più efficiente come una stufa a gas.

Potenza termica

La potenza termica richiesta da un riscaldatore elettrico dipende dalle dimensioni della stanza che si desidera riscaldare. Un riscaldatore da 1000 W va bene per piccole stanze di circa 10 metri quadrati. Le stanze più grandi richiedono un riscaldatore elettrico che fornisce 1500-2000 W di potenza.

Timer

Molti riscaldatori elettrici moderni sono dotati di un timer 24 ore su 24, che accende e spegne l’unità quando necessario. È la funzione perfetta per riscaldare la tua casa al mattino prima di svegliarti o per mantenere calda la camera da letto in una fredda notte d’inverno.

Costo

I costi variano tra gli stili di riscaldamento e quanto costano per l’esecuzione. Generalmente in condizioni di lavoro normali, un riscaldatore a colonna d’olio è lo stile più economico di riscaldatore elettrico da utilizzare. Seguono i pannelli radianti e infine i termoventilatori. I costi di esercizio riflettono anche i prezzi standard delle unità, dove i termoventilatori sono generalmente l’opzione meno costosa da acquistare.

Efficienza energetica

In termini di efficienza energetica, non c’è una differenza notevole tra i diversi stili di riscaldatore elettrico. Qualcosa da tenere a mente è che se hai un ventilatore a soffitto nella stanza che stai riscaldando, impostarlo in modalità “inverno” e tenerlo acceso mentre riscaldi ti aiuterà a distribuire l’aria calda in modo uniforme in tutta la casa.

Sicurezza

La maggior parte dei riscaldatori elettrici dispone di impostazioni di sicurezza che garantiscono anche la massima tranquillità. Cerca alcuni dei seguenti:

  • Protezione termica o interruttore: Spegne il riscaldatore in caso di surriscaldamento.
  • Interruttore di inclinazione: spegne il riscaldatore se si ribalta, prevenendo la possibilità di un incendio.
  • Funzionalità di spegnimento automatico: spegne un riscaldatore dopo che è stato lasciato acceso per un lungo periodo di tempo.
  • Protezione antigoccia: protegge il riscaldatore dall’acqua che gocciola su di esso e rovina l’impianto elettrico.

Qual è il riscaldatore elettrico più efficiente dal punto di vista energetico?

Sebbene la cosa differisca tra le diverse marche e modelli, i riscaldatori elettrici a colonna d’olio sono i più efficienti dal punto di vista energetico. Il loro stile di calore radiante utilizza meno energia ed è delizioso sedersi accanto in una fredda notte d’inverno.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *