Quali depuratori d’aria scegliere contro la muffa?

Ti sei stufato di sentirti debole in una stanza infestata da muffe? O di essere indifeso contro l’invasione stagionale dei pollini? E contro la fastidiosa muffa che non va via? Non preoccuparti perché esiste una soluzione (sia pure parziale) per tenere lontani quegli allergeni. In questo articolo sul miglior purificatore d’aria per muffa, indagheremo su quale sia la causa di un’allergia. Terremo in considerazione la capacità dell’apparecchio, l’efficacia del filtro HEPA e la copertura delle dimensioni della stanza. Alla fine, sarai sicuramente in grado di trovare un modello che allevierà i tuoi problemi di allergie.

Avvelenamento da muffe ed effetti sulla salute

L’avvelenamento da muffe può essere un serio problema di salute quando non viene gestito con la dovuta cura. Si potrebbero manifestare sintomi lievi come influenza, seni paranasali, lacrimazione che sono difficili da evitare se sono correlati alla muffa. Altri sintomi più gravi includono asma, eczema, emicrania, tosse cronica, nausea e diarrea. L’esposizione prolungata a muffe tossiche può portare a molti tipi di insufficienza respiratoria ed epatica. Può anche ridurre la vista degli occhi, la capacità riproduttiva, produrre disturbi mentali e danni neurologici. È sempre meglio prevenire che curare con la muffa.

Un depuratore d’aria (ne trovi di ottimi ad es. qui) è fondamentale per le persone a cui è stata diagnosticata un’allergia alla muffa da un allergologo. In secondo luogo, è utile per una persona allergica al polline con sintomi stagionali come sopra. Terzo, è indicato che per chi sta vicino alla natura, ha molti alberi / piante e finestre aperte tutto il tempo. Quarto, è ottimo per una persona asmatica che è a maggior rischio di scatenare un attacco d’asma. In quinto luogo, serve a bambini o anziani con un sistema immunitario compromesso. Infine, è adatto per chiunque abbia bisogno di aria pulita per tutto il giorno senza fastidiosi pollini, muffe e funghi.

Cos’è la muffa nera?

Il nome deriva dal colore verde molto scuro o nero di questo tipo di fungo. Ha uno specifico odore di muffa o umido. La muffa nera può essere una delle tante spore, come lo Stachybotrys chartarum. Di solito cresce su finiture che includono cellulosa, tali materiali sono fibra di legno, legno, cartongesso o carta. La muffa complessiva può crescere facilmente e rapidamente in condizioni in cui è calda e umida.

Lo stesso vale per la muffa nera e le stanze che hanno queste circostanze esatte sono bagni e box doccia. Tuttavia, può essere trovata in altre aree dove non è possibile individuarla facilmente, come un tubo scoppiato o a seguito di inondazioni o anche tra gli strati di un muro o sotto i tappeti e le assi del pavimento. Se hai la moquette ti sarà quindi utile un lavamoquette portatile.

Questo tipo di muffa non è pericoloso di per sé; tuttavia, può rilasciare tossine dannose e rischiose nell’ambiente circostante. Se inalate, come i virus possono causare problemi di salute e sintomi. Le persone con problemi respiratori cronici sono ancora più suscettibili e hanno un rischio maggiore di sperimentarli. Questo è anche il motivo per cui queste persone acquistano un fantastico purificatore d’aria per le allergie perché aiuta ad affrontare le cose che possono scatenare i loro problemi, oltre alle spore di muffe.

Perché i purificatori d’aria aiutano e come sceglierli

I funghi sono spore di rilascio di muffa nell’aria. Quindi fluttuano finché non si fanno strada nei tuoi polmoni mentre li inspiri. Se c’è un purificatore d’aria, attirerà l’aria nel suo filtro, rimuoverà le particelle, come la muffa e quindi respingerà l’aria pulita nella stanza. Questo è alla base della questione; tuttavia, più cose giocano un ruolo, perché alcuni filtri richiedono una protezione aggiuntiva in modo che la muffa non si attacchi alla sua superficie e inizi a crescere lì.

Ecco alcune cose fondamentali da sapere per la scelta del purificatore d’aria adatto:

CADR per polline

Indipendentemente dal fatto che gli allergeni siano muffe, pollini o funghi, maggiore è il punteggio CADR del polline, meglio è. Misurato in CFM (piedi cubi al minuto) o in MCM (metri cubi al minuto) è la quantità di aria pulita che fuoriesce dal purificatore d’aria. Scegliamo il CADR polline come parametro chiave perché è una misurazione standard del settore. Non tutti i marchi partecipano al test CADR, quindi il filtro HEPA è forse un fattore di misurazione ancora più elevato.

Filtro HEPA

Polline, muffe e funghi sono tutti allergeni microscopici difficili da vedere attraverso i nostri occhi nudi. Solo un filtro HEPA avrebbe la capacità di sbarazzarsi di questi microbi irritanti. Non solo un filtro HEPA qualsiasi, un filtro HEPA vero è esattamente ciò che stiamo cercando. Per far parte della lista, deve esserci un filtro HEPA in grado di rimuovere allergeni microscopici. Meglio ancora se il purificatore d’aria HEPA funziona bene anche con altri filtri.

Dimensioni della camera

Mai sottovalutare la velocità di infestazione da muffe e pollini. La muffa può diffondersi in casa entro 24-48 ore e colonizza lentamente lo spazio domestico di 2-3 cm al giorno. Un purificatore d’aria con un forte flusso d’aria può facilmente coprire un’intera stanza dall’intrusione di allergeni. Più ampia è la copertura purificante, maggiore è la dimensione della stanza che può supportare. Ma questo non può essere l’unico fattore nel determinare il miglior depuratore d’aria per muffe. Giudichiamo anche il purificatore d’aria in base alle sue dimensioni, categoria, velocità del flusso d’aria e costo di acquisto.

Da valutare per un purificatore d’aria per la muffa

Ci sono molti fattori da tenere a mente quando si guardano i dispositivi per la purificazione dell’aria. Alcuni di essi includono la tecnologia dell’oggetto o l’area che può coprire. Ma diamo un’occhiata al motivo per cui queste cose sono importanti.

Tecnologia

Ci sono diversi tipi di tecniche quando si tratta di questi dispositivi; tuttavia, alcuni di essi producono risultati migliori. Ad esempio, la filtrazione HEPA o di arresto delle particelle ad alta efficienza, insieme alla tecnologia degli ioni d’argento e la luce UV è una buona combinazione. Innanzitutto HEPA è la filtrazione centrale, che rimuove fino al 99,97% delle particelle sospese nell’aria a 0,3 micron o più. Il vantaggio di avere la tecnologia aggiuntiva agli ioni d’argento quando si tratta di crescita di muffe sono le sue proprietà antimicrobiche. Infine, la luce UV aggiunta manterrà il filtro HEPA e la sua superficie pulita e al riparo dalla crescita di spore di muffa.

Copertura

Ogni dispositivo ha un’area di copertura specifica, entro questo limite produce risultati ottimali sorprendenti. Questo è il motivo per cui è fondamentale posizionare tali elementi in una metratura che sia entro il limite di copertura. Ad esempio, ciò che intendiamo con questo è che se si dispone di un purificatore d’aria per muffe che può funzionare bene in una superficie di 40 mq, allora dovrebbe essere posizionato solo in uno spazio che è grande fino a 40 mq o meno. Se lo metti in una stanza più grande, la performance ne risentirà.

Garanzia

Potrebbe sembrare qualcosa che non è veramente essenziale; tuttavia, la muffa è sempre presente. Per questo motivo, è comune farla entrare nelle nostre case. E anche se la interrompi, può comunque tornare abbastanza rapidamente, perciò devi investire in un dispositivo che durerà in un futuro imprevedibile. Per sapere che sei coperto da questo, controlla la garanzia del tuo purificatore d’aria.

Dai un’occhiata ai purificatori d’aria con il miglior rapporto qualità / prezzo qui.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *