Quali sono i migliori filtri d’aria?

Dopo aver cercato un purificatore d’aria, hai improvvisamente scoperto che non puoi semplicemente scegliere un purificatore d’aria a caso e acquistarlo. Noterai che ci sono tonnellate di purificatori d’aria là fuori, con centinaia di tipi di filtri d’aria. Non preoccuparti, in questa guida imparerai tutto ciò che devi sapere sui tipi di filtri dell’aria. Poiché ci sono solo 4 tipi base di tecnologia di filtraggio dell’aria comunemente utilizzati da questi dispositivi di purificazione dell’aria, puoi controllarli tutti e scoprire per che cosa ciascuno è più indicato.

I tipi di filtri dell’aria sono la prima cosa che le persone cercano prima di prendere qualsiasi decisione di acquistare un purificatore d’aria. Questi quattro filtri di purificazione dell’aria vengono utilizzati per diversi tipi di inquinamento dell’aria interna. Spiegheremo esattamente come funziona ciascuno.

  1. Filtro d’aria HEPA

Il filtro antiparticolato ad alta efficienza (HEPA) è il primo e più noto filtro nel mercato dei purificatori d’aria oggi, rendendo questo processo di filtraggio dell’aria lo standard più elevato per la purificazione dell’aria. Non importa quante volte hai cercato un purificatore d’aria o un aspirapolvere, ti imbatterai in questi termini di 4 lettere: “HEPA”. Un filtro dell’aria HEPA è costituito da:

  • Un filtro di carta ad alta densità che cattura i contaminanti tossici presenti nell’aria (come polvere, muffe, pollini e persino peli di animali, e praticamente tutto ciò che rende la tua aria NON PULITA). Questo filtro è degradabile e deve essere sostituito dopo 6 mesi a 1 anno. I purificatori d’aria di fascia alta hanno per lo più notifiche luminose per questa sostituzione di routine.
  • Un prefiltro HEPA a rete, presente solo negli ultimi purificatori d’aria. Questo filtro sarà contrassegnato come HEPA permanente perché è lavabile.

A causa della sua rinomata fama, ci sono molti filtri che utilizzano l’acronimo HEPA, che è fonte di confusione per chiunque cerchi “purificatore d’aria” per la prima volta. L’unica etichetta di certificato di cui dovresti fidarti è un “vero filtro HEPA”. Un vero filtro HEPA è certificato per rimuovere il 99,97% di tutte le particelle microscopiche di dimensioni fino a 0,3 micron, che è la dimensione della particella più piccola che entra nei polmoni.

Altri filtri che utilizzano il termine “tipo HEPA” o “tipo HEPA” sono prodotti inferiori al “vero filtro HEPA”. Questi filtri possono catturare solo particelle piccole come 2-5 micron, ovvero una diminuzione dell’efficienza di oltre il 600%. Potresti pensare che sia abbastanza buono? Per favore, ripensaci. Non esiste uno standard impostato per termini come questo, potresti ritrovarti un po’ o nessun purificatore d’aria per il tuo spazio aereo a casa se non sei cauto.

  1. Filtro d’aria ionico

Il filtro dell’aria ionico (chiamato anche purificatore ionizzatore) è una tecnologia di purificazione dell’aria che opera con superfici elettriche cariche o aghi. Emetterà una nuvola di ioni caricati negativamente nell’aria. I contaminanti (che sono ioni caricati positivamente) saranno quindi attratti elettrostaticamente su una piastra del collettore di carica.

Per i prodotti di qualità inferiore, queste impurità sono costrette solo a cadere sul pavimento e sulle superfici vicine. Questo processo elimina le particelle ultrafini di dimensioni fino a 0,1 micron. Questo filtro dell’aria ionico produce anche tracce di ozono, con meno di 0,05 ppm di ozono per soddisfare uno standard di sicurezza industriale.

Alcune persone hanno affermato che gli ioni che si generano hanno causato un aumento dei loro sintomi asmatici. Tuttavia, solo i migliori prodotti hanno queste caratteristiche. Ecco i pro e i contro di tali filtri:

Vantaggi:

  • Esente da manutenzione, senza sostituzione del filtro
  • Può anche rimuovere alcuni batteri e virus

Svantaggi:

  • Piccole quantità di ozono come sottoprodotto che può irritare l’asma e dare problemi respiratori
  • Non rimuove odori e odori
  • Consumo energetico più elevato
  1. Filtro d’aria a carboni attivi

Il filtro a carbone attivo (molte marche lo chiamano semplicemente filtro dell’aria a carbone attivo) utilizza una forma speciale di carbone attivo che consiste in milioni di minuscoli pori adsorbenti. Questo filtro a carbone attivo può adsorbire e neutralizzare sostanze chimiche volatili su base molecolare (ad esempio gas nocivi, odori, COV e alcune sostanze chimiche).

Questo processo di filtraggio non rimuove i contaminanti, ma li trasforma da fase gassosa a fase solida. Ecco perché questo tipo di filtro dell’aria raramente è autonomo ma funziona in combinazione con altri tipi di filtri dell’aria, principalmente il filtro dell’aria HEPA. I filtri a carbone non vengono utilizzati per rimuovere le particelle che causano problemi di salute, ma piuttosto per eliminare quelle che causano odori. Questi filtri rendono l’odore di casa fresco e pulito.

Vantaggi:

  • Può essere riutilizzato
  • L’unico filtro dell’aria per rimuovere sostanze chimiche, gas, odori e odori da animali domestici, cucina, fumo, vernici e prodotti per la pulizia

Svantaggi:

  • Ha bisogno di altri filtri dell’aria
  • Ha bisogno di essere cambiato frequentemente
  1. Filtro d’aria a luce UV

L’UV Light Air Filter (UV sta per Ultra Violet) è il tipo di filtro dell’aria più diverso dai 3 tipi di filtro dell’aria sopra menzionati. Sarà facile per te capire questo filtro dell’aria se ti diamo una definizione di luce UV.

 

La luce UV fa parte dello spettro elettromagnetico. Costituisce tutte le lunghezze d’onda della radiazione elettromagnetica, compresa la luce, le onde radio e i raggi X che sono disposti in base alla frequenza e alla lunghezza d’onda.

La luce UV è un tipo speciale di radiazione che non può essere vista ad occhio nudo perché fa parte della sezione invisibile che compone lo spettro elettromagnetico. Per essere precisi, la sua lunghezza d’onda va da 400 nm (750 THz) a 10 nm (30 PHz), più corta di quella della luce visibile. La luce UV-C nel purificatore d’aria è una potente forma di radiazione che non causa danni alle persone. Tuttavia è eccellente per uccidere microrganismi, come germi e virus (coronavirus Sars-Cov-2 compreso).

Quando l’aria passa attraverso il purificatore d’aria, dopo tutti gli altri tipi di filtri, finalmente passa attraverso un piccolo spazio interno che espone le particelle alla luce UV. Un purificatore d’aria a luce UV funziona interrompendo il DNA centrale di questi germi e virus. Questo processo li sterilizza e impedisce loro di moltiplicarsi per farti ammalare.

La tecnologia UV Light Air Filter emette una luce invisibile (chiamata luce ultravioletta) che attacca gli inquinanti (principalmente germi e virus). La luce UV è contenuta all’interno del purificatore d’aria e non viene rilasciata nella stanza. Inoltre, il tipo di luce UV (luce UV-C) è innocuo per l’uomo.

Tuttavia, per combattere altri contaminanti come polvere, muffe, peli di animali, il filtro dell’aria a luce UV non può stare da solo e deve combinarsi con altri. Controlla sempre i purificatori d’aria per scoprire se utilizzano la tecnologia della luce UV-C. Questo tipo è completamente sicuro per gli esseri umani e non causa effetti collaterali negativi.

Vantaggi:

  • Può uccidere i microrganismi come germi, batteri e virus
  • La luce UV-C non causa danni agli esseri umani

Svantaggi:

  • Produce ancora ozono
  • Ha bisogno di essere cambiato frequentemente
  • Elevato consumo energetico
  • Impossibile rimuovere le particelle effettive dall’aria.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *