Quando conviene usare un radiatore a olio?

I radiatori a bagno d’olio sono stufe elettriche portatili riempite con olio riscaldato da uno o più elementi elettrici. L’olio è sigillato in modo permanente e non richiede mai il rabbocco. A differenza di altre forme di riscaldamento elettrico, i radiatori a olio forniscono una miscela di calore radiante e convettivo, il che significa che non solo riscaldano l’aria nella stanza, ma riscaldano anche direttamente gli oggetti al suo interno. Ciò conferisce alla stanza un piacevole calore senza seccare l’aria.

Un radiatore a olio può ridurre le bollette elettriche consumando meno energia. L’elettricità viene utilizzata solo per riscaldare l’olio, non l’intera stanza. Una volta che l’olio è riscaldato – l’elettricità non è richiesta così tanta – l’olio fa il resto del riscaldamento. Sono progettati in modo da funzionare molto bene anche per stanze grandi. Ciò non significa che il radiatore dell’olio non si fermi mai. Una volta raggiunta la temperatura impostata, il radiatore si spegnerà ma comunque la stanza rimarrà calda per un buon periodo.

I radiatori a bagno d’olio sono ideali per il riscaldamento di stanze singole e possono essere utilizzati sia dove non è presente il riscaldamento, sia in aggiunta a un impianto di riscaldamento centralizzato quando una zona deve essere più calda del resto della casa.  Esiste un’ampia gamma di modelli, di diversi produttori, disponibili in molte forme, dimensioni, colori e potenze. Alcuni dei marchi più popolari sono DeLonghi, Dimplex e Honeywell.

La maggior parte dei radiatori a olio sono progettati per essere portatili e sono dotati di ruote in modo che possano essere facilmente spostati da una stanza all’altra o riposti durante i mesi più caldi. Questa è una caratteristica particolarmente utile in quanto possono essere piuttosto pesanti. Inoltre questi dispositivi non richiedono alcun tipo di installazione. Dato che sono alimentati dalla rete, devono semplicemente essere collegati a una presa di corrente.

Una elevata superficie riscaldante

I riscaldatori a secco che utilizzano sostanze solide non sono molto bravi a trattenere il calore. Si raffreddano facilmente e perdono calore molto rapidamente. I radiatori a olio, d’altra parte, sono molto bravi a trattenere il calore. Una volta riscaldati, rimangono così per molto tempo. Ciò può farti risparmiare anche una notevole quantità di denaro sulla bolletta elettrica. Se stai cercando un radiatore per una stanza grande, non dovresti pensarci due volte prima di acquistare un radiatore pieno d’olio.

I radiatori a bagno d’olio sono caratterizzati da un design distintivo costituito da un numero di alette (cioè colonne curve con cavità). Questa forma fornisce una superficie più ampia, consentendo a più aria di entrare in contatto con il radiatore per un trasferimento termico e una potenza di riscaldamento ottimali. I radiatori a olio funzionano sia per convezione che per irraggiamento, per rilasciare quello che è noto come riscaldamento dolce e confortevole. Ciò fornisce una temperatura ambiente molto confortevole.

Sebbene generino una piacevole forma di calore, i radiatori a olio sono piuttosto ad alta intensità energetica. Pertanto, si consiglia generalmente di utilizzarli come dispositivi di riscaldamento aggiuntivi. Ad esempio, questi radiatori possono essere utilizzati in piccoli ambienti come uffici, stanze libere e bagni. Sono ideali anche per un uso occasionale a fianco del vostro impianto di riscaldamento principale (ad es. quando fa particolarmente freddo).

Altri vantaggi del radiatore a olio

I radiatori a bagno d’olio forniscono una fonte di riscaldamento sicura perché gli elementi riscaldanti sono chiusi. La maggior parte include anche un interruttore di sicurezza contro il surriscaldamento nel caso in cui l’apparecchio venga accidentalmente rovesciato o coperto. Sono anche silenziosi durante l’uso e forniscono un calore confortevole perché non asciugano né aggiungono umidità all’aria. A differenza dei termoventilatori, non distribuiscono nemmeno la polvere nella stanza.

La maggior parte dei radiatori a olio include un termostato in modo che possano essere impostati per riscaldare la stanza a una temperatura confortevole e mantenerla senza ulteriori interventi da parte dell’utente. Alcuni hanno anche un timer in modo che l’apparecchio possa essere utilizzato per riscaldare automaticamente una camera da letto prima di svegliarti o andare a letto, ma rimanere spento durante il giorno quando la stanza è vuota.

Le stufe elettriche sono efficienti al 100%, quindi tutta l’elettricità che utilizzano viene convertita in calore. L’elettricità tende a costare più del gas per unità, quindi sarebbe un modo costoso per riscaldare l’intera casa, ma per riscaldare solo una o due stanze con le porte chiuse, le stufe elettriche portatili possono risultare molto più economici.

Alcuni dei timer più semplici sono in grado di accendere il radiatore solo una volta, a un orario prestabilito per una durata fissa. Altri sono in grado di impostare più intervalli che possono essere utilizzati per riscaldare una stanza al mattino e alla sera, ad esempio. Alcuni radiatori a olio hanno più livelli di potenza controllati da un interruttore: per esempio, 500 W, 1.000 W e 1.500 W.

Il consumo energetico complessivo del radiatore dipenderà dalle dimensioni e dalla temperatura della stanza piuttosto che dalla potenza massima del riscaldatore. Ad esempio, se sono necessari solo 500 W di potenza per mantenere una stanza alla temperatura desiderata, il radiatore utilizzerà solo 500 W, anche se ha una potenza massima in uscita maggiore di questa.

L’olio contenuto nel radiatore può rilasciare il calore immagazzinato nel tempo, il che significa che forniscono un calore molto uniforme, a differenza di altri tipi di stufe che possono far sì che la temperatura passi costantemente da troppo caldo a troppo freddo. I telecomandi di cui i migliori modelli sono dotati normalmente sono in grado di regolare la temperatura e accendere e spegnere il radiatore.

Se usi i radiatori da un po’ di tempo, devi essere consapevole di quanto può diventare dannosa l’aria quando il radiatore è acceso. La maggior parte dei termosifoni risucchia tutta l’aria e lascia la tua casa asciutta e spesso totalmente secca.  Il che non è salutare e può provocare diversi tipi di infezioni. I radiatori a olio sono progettati per mantenere stabile il flusso d’aria nella stanza. La tua stanza non si asciugherà mai e potrai goderti anche il calore.

A nessuno piace un elettrodomestico rumoroso, che si tratti di un ventilatore a colonna, un condizionatore d’aria o dei radiatori. La maggior parte dei radiatori sul mercato fanno una sorta di rumore, ma non i radiatori a olio. Il motivo è che i radiatori asciutti e vecchi utilizzano un ventilatore per diffondere l’aria attraverso la stanza. Queste ventole possono produrre una quantità significativa di rumore. I radiatori ad olio non hanno bisogno di una ventola per diffondere il calore ed è per questo che non fanno rumore.

Se hai bambini piccoli in casa, avere un termosifone intorno può essere pericoloso. Non puoi impedire ai tuoi figli di correre per casa e Dio non voglia che se toccano accidentalmente il radiatore, possono bruciarsi la pelle. Ma se si dispone di un radiatore a olio, è sempre possibile evitare questo tipo di incidenti. Non è che non si riscaldi. Certamente lo farà! Ma non sarà abbastanza caldo da bruciare nessuno.

I radiatori a olio sono molto facili da installare in qualsiasi stanza. Alcuni modelli potrebbero richiedere il fissaggio dei piedi in posizione prima di essere utilizzati per la prima volta, ma dopo questo assemblaggio di base è solo un attimo il collegarli. Inoltre, sono generalmente esenti da manutenzione, quindi non richiedono alcuna manutenzione.

Svantaggi del radiatore a olio

I radiatori a olio presentano pochissimi svantaggi. Uno che viene menzionato frequentemente è che sono più lenti a riscaldarsi rispetto ad altri tipi di stufe. Tuttavia, bastano pochi minuti per raggiungere la temperatura di esercizio e, se dotato di un timer, la stanza può essere riscaldata automaticamente prima che tu ne abbia bisogno.

I radiatori a olio sono generalmente più grandi dei termoventilatori di potenza simile, sebbene alcuni dei modelli più alti richiedano solo una superficie simile. L’aumento delle dimensioni è il principale compromesso per ottenere un riscaldamento silenzioso nel modo più sicuro.