Quanta elettricità consuma un tapis roulant?

Avere un tapis roulant in casa è un modo fantastico per mantenersi in forma. Quando è così comodo camminare o correre per circa un’ora, è più probabile che tu incorpori più esercizio nella tua routine. Tuttavia, quanto ti costa il tapis roulant in bollette? Sebbene la maggior parte di noi si concentri sul prezzo iniziale di un tapis roulant (o di un’altra attrezzatura per l’allenamento) quando lo acquistiamo, il fatto è che dovremmo prendere in considerazione anche le spese di funzionamento. Quindi, con questo in mente, oggi analizzeremo la quantità di elettricità utilizzata da un tapis roulant.

Le variabili in gioco

Capire il tuo consumo di energia per qualsiasi dispositivo alimentato sarà una sfida, non importa quale sia. Che tu stia parlando della tua caffettiera, di una stufa o del tuo tapis roulant, ci sono una varietà di fattori coinvolti in questa equazione.

Di solito, gli elettrodomestici che rimangono sempre accesi (come un frigorifero) sono molto più facili da calcolare perché non hanno lo stesso impatto sul consumo di energia. Tuttavia, per un tapis roulant, ci sono un paio di considerazioni critiche.

Durata

Innanzitutto, da quanto tempo utilizzi il tapis roulant ogni giorno? Come puoi immaginare, più sei su di esso, più energia utilizzerai nel processo. Ad esempio, due ore al giorno, sei giorni alla settimana assorbiranno molta più energia rispetto a una corsa di 30 minuti a giorni alterni.

Poiché abbiamo a che fare con le medie, non devi preoccuparti dei tempi esatti. Inoltre, poiché la tua bolletta viene calcolata mensilmente, non dovresti cercare di tenere traccia dei tuoi minuti (o ore) ogni giorno. Nel complesso, vorrai stimare il tuo utilizzo il più vicino possibile.

Velocità

La prossima cosa a cui prestare attenzione è la velocità con cui stai andando sul tapis roulant. Se cammini con calma, utilizzerai molta meno energia rispetto a se stessi correndo a tutta velocità per 40 minuti.

Questa misurazione può essere un po’ più complicata perché la maggior parte delle persone varierà la propria velocità durante l’allenamento. Ad esempio, puoi iniziare andando a 2 km all’ora per riscaldarti, quindi salire a 6 o 7 km/h, se non più, quando sei a pieno ritmo, e poi finire con un rilassante defaticamento di 1 km/h.

Per questo motivo, ciò che conta in generale è l’impostazione della velocità che usi di più durante l’allenamento. Usando il nostro esempio sopra, se impieghi solo cinque minuti su entrambi i lati dell’allenamento per il riscaldamento e il raffreddamento, queste impostazioni non influiranno così tanto sul tuo fabbisogno energetico.

Inclinazione

In misura minore, anche mettere il tapis roulant inclinato può influire sul consumo di elettricità. Tuttavia, a meno che tu non ti stia mettendo a un ritmo elevato mentre sei sulla macchina, non dovrebbe fare molta differenza nel tuo utilizzo complessivo.

 

Il peso

Infine, la tua dimensione sarà un altro fattore attenuante nel calcolo dei costi energetici. Come puoi immaginare, più sei pesante, più elettricità avrai bisogno per alimentare il tapis roulant. Poiché ci vorrà uno sforzo maggiore per spostare la cintura quando ci sei sopra, un peso eccessivo può avere un impatto significativo.

Calcolare il consumo di energia

Quando provi a determinare quanta elettricità sta usando il tuo tapis roulant, dovrai convertire i watt in chilowatt. Ciò è necessario perché la bolletta dell’utenza domestica è elencata in questo modo.

La cosa più importante da fare è guardare la potenza nominale del tuo tapis roulant. Questo numero dovrebbe essere elencato nel manuale, ma se non lo hai, puoi cercarlo online. In media, i tapis roulant possono utilizzare tra 300 e 900 watt.

Se vuoi essere il più preciso possibile, puoi acquistare un misuratore di potenza e collegarlo direttamente alla macchina. Ciò ti consentirà di stimare come le diverse variabili influenzano il tuo output in modo da poter ottenere numeri precisi.

Per un calcolo facile e veloce, ti consigliamo di prendere il wattaggio massimo del tuo tapis roulant (diciamo 600) e poi moltiplicarlo per il numero di ore che lo usi al mese. Quindi, se corri per un’ora al giorno per sei giorni alla settimana, saranno circa 24 ore ogni quattro settimane.

Pertanto, l’equazione sarà simile a questa: 600 x 24 = 14.400 watt. Poiché un chilowatt è 1000 watt, significa che stai usando 14,4 kilowatt al mese. In Italia, il prezzo medio per chilowattora è di 25 centesimi, quindi sarà pari a circa 3,6 euro.

Di nuovo, puoi usare un misuratore di potenza per ottenere numeri più precisi, ma dal momento che stiamo parlando di centesimi sul dollaro, sta a te decidere se vale la pena investire.

Conclusione

Investire in un tapis roulant offre un ottimo modo per tenersi in forma nel comfort di casa propria. Sia che tu voglia fare una passeggiata o una corsa più intensa, un tapis roulant è un eccellente attrezzo per l’allenamento in grado di soddisfare le capacità di fitness di individui diversi.

Sebbene il costo del tapis roulant stesso può essere un investimento pesante, spesso fino a poche centinaia di euro, per gli appassionati di fitness attenti ai costi una preoccupazione particolare può riguardare l’elettricità che viene consumata quando la macchina è in uso e come sta andando per incidere sulle spese elettriche.

Come puoi vedere, però, possedere un tapis roulant non è un drenaggio significativo sulla bolletta energetica di casa. Per renderlo ancora più efficiente dal punto di vista energetico, puoi optare per un modello manuale che non si collega a una presa.

Indipendentemente dal tipo di tapis roulant che possiedi, ciò che conta di più è utilizzarlo il più spesso possibile. L’esercizio fisico è la chiave per una vita sana, quindi inizia a camminare!



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *