Quanto dura una pompa di calore?

Una pompa di calore è un dispositivo che può riscaldare o raffreddare una casa spostando il calore da una fonte all’altra. Nella stagione calda, devia il calore dalla tua casa all’esterno. Quando fa freddo, accade il contrario. È un modo estremamente efficiente per riscaldare o raffreddare un edificio. L’aspettativa di vita di una pompa di calore dipende da diversi fattori, come il tipo di pompa di calore, l’ubicazione e il livello di manutenzione della pompa di calore. Le pompe di calore normalmente durano in media 15 anni, anche se alcune possono usurarsi dopo un decennio. Alcune delle unità più recenti prodotte oggi possono durare un po’ più a lungo.

Durata tipica di una pompa di calore

Le pompe di calore sono notevolmente durevoli. In passato, la loro aspettativa di vita media era di circa 15 anni, ma grazie a diversi sviluppi tecnologici, le unità moderne attualmente durano circa 20-25 anni prima di dover essere sostituite.

La lunga durata di una pompa di calore è attribuita al loro design: non c’è molto che possa andare storto, in particolare con i modelli più recenti. La loro durata può variare a seconda del modello e del produttore e, pur avendo un contratto di manutenzione in atto, può aiutare a prolungarne l’efficienza e l’aspettativa di vita, non sono strettamente necessari.

Rispetto ad altri tipi di riscaldamento, le pompe di calore sono i chiari vincitori in termini di longevità. Le caldaie a gasolio, elettriche e a gas possono funzionare solo per 10-12 anni prima che le loro parti debbano essere sostituite, parti che il produttore potrebbe aver smesso di produrre.

Nella maggior parte dei casi, la prima cosa a rompersi è il compressore, che alza la temperatura del refrigerante all’interno della pompa di calore. Poiché questo componente raramente rimane inattivo, è soggetto a bruciarsi nel tempo, quindi la loro rottura non può essere aiutata.

Se è meglio sostituire semplicemente il compressore o l’intera unità dipenderà da quanti anni ha il tuo sistema; se la pompa di calore ha più di 20 anni, potrebbe essere più economico sostituire l’intero sistema, considerando che l’efficienza dei modelli più recenti è aumentata.

La garanzia delle pompe di calore varia da produttore a produttore, ma dovrebbe coprire 5 anni per la sostituzione di parti difettose e 1 anno per la manodopera necessaria per installare queste sostituzioni.

Cosa influenza la durata della tua pompa di calore?

L’uso corretto insieme all’ispezione e alla manutenzione regolari è essenziale per garantire che il sistema funzioni normalmente il più a lungo possibile. Tutti i sistemi devono essere ben mantenuti da circa 1-2 anni in poi, a seconda del loro utilizzo. La manutenzione e la cura importanti includono:

  • Garantire che le bobine siano mantenute pulite
  • Pulizia delle alette sull’unità condensatore esterna
  • Assicurarsi che le piante non crescano entro 18 pollici dall’unità esterna
  • Pulire o sostituire regolarmente i filtri dell’aria secondo le raccomandazioni del produttore.

I fattori ambientali possono anche causare guasti prematuri. Ad esempio, il ghiaccio può accumularsi sulla batteria esterna e impedire alla pompa di calore di generare calore. È necessaria una pompa di calore con un buon ciclo di sbrinamento in grado di funzionare alle temperature specifiche della tua zona per evitare ciò. Un fornitore affidabile terrà conto dell’ambiente circostante e adatterà una soluzione adeguata.

Segni che la tua pompa di calore deve essere sostituita

Anche un sistema ben mantenuto alla fine comincerà a fallire. A volte può essere riparato o sostituito con una parte e continuare a funzionare bene per qualche altro anno. Altre volte, potrebbe essere meglio sostituire l’unità. I segnali comuni che indicano che una pompa di calore necessita di riparazioni o sostituzioni importanti includono:

  • Flusso d’aria ridotto (nonostante la manutenzione regolare)
  • Soffiare aria non coerente con le impostazioni di temperatura
  • L’unità si spegne in modo casuale
  • L’unità ha difficoltà ad avviarsi
  • Drastico aumento delle bollette energetiche
  • Strani odori o suoni come stridore, stridore, tintinnio, ronzio o ticchettio.

Se la tua pompa di calore richiede riparazioni frequenti ed è fuori garanzia, continuare a ripararla potrebbe essere più problematico e più costoso di quanto ne valga la pena. Se il tuo sistema ha più di 8-10 anni, potrebbe essere molto meglio acquistare un modello più recente che funzionerà meglio oltre ad essere più efficiente dal punto di vista energetico e verrà fornito con un nuovo periodo di garanzia.

L’importanza della manutenzione

Il fattore più importante nel determinare la durata della vostra pompa di calore è la manutenzione. Ci sono alcuni accorgimenti che puoi adottare per assicurarti che la tua pompa di calore sia ben manutenuta, il che ti aiuterà a prolungarne la vita. Per esempio:

  • Il ghiaccio può accumularsi sulla serpentina esterna, causando il gelo e può impedire la capacità della pompa di fornire calore. Controllare per assicurarsi che il suo ciclo di sbrinamento funzioni correttamente.
  • Sostituire o pulire regolarmente i filtri dell’aria, secondo le raccomandazioni del produttore.
  • Pulire le alette sull’unità condensatore esterna.
  • Mantieni pulite le bobine.
  • Non consentire la crescita delle piante entro 50 cm dall’unità esterna.

Esistono diversi tipi di pompe di calore. La più comune è la pompa di calore ad aria, che trasferisce l’aria tra l’ambiente esterno e quello interno. Un tipo meno comune è la pompa della fonte d’acqua, che attinge a temperature più calde nel sottosuolo. Una pompa a doppia sorgente combina le caratteristiche di entrambe. Una pompa a doppia sorgente di solito dura più a lungo di tutti e tre i tipi.

Le pompe di calore sono più efficienti dei condizionatori perché riscaldano e raffreddano la casa; non è necessario installare un impianto di riscaldamento e raffrescamento. Un problema, tuttavia, è la loro capacità di riscaldare in modo efficiente una casa quando la temperatura scende sotto lo zero per un certo periodo di tempo. Nei climi più freddi, i proprietari di case potrebbero aver bisogno di una fonte di calore di riserva. Le pompe di calore funzionano meglio quando la temperatura esterna è di circa 10 °C.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *