Valvola termostatica bloccata: cosa fare?

Potresti incontrare una brutta sorpresa con le valvole del termosifone quando accendi il riscaldamento, ma anche durante l’uso a pieno regime nei mesi invernali. Le valvole termostatiche, in particolare, possono restare aperte o chiuse soprattutto dopo l’estate senza riscaldamento centralizzato o se vengono lasciate impostate e non vengono mai alzate o abbassate. Ecco come risolvere il problema tutt’altro che infrequente di una valvola termostatica bloccata nel vostro impianto di riscaldamento.

Perché non ti conviene usare delle pinze

I termosifoni hanno normalmente due valvole: una di entrata e una di uscita (o “ritorno”) per l’acqua. La valvola principale è controllata da una manopola del radiatore che può essere semplicemente un volantino o una valvola termostatica. Quest’ultima è una normale vite della valvola di intercettazione che si apre e si chiude con un cacciavite.

Le valvole termostatiche per radiatori sono invenzioni meravigliose che consentono la regolazione del calore perfetta per ogni stanza. Le valvole incorporano uno spillo che si apre e si chiude regolando l’afflusso di acqua calda al radiatore e regolando la temperatura nell’ambiente. Quando il perno si inceppa nella posizione di chiusura, lascerà entrare poca o nessuna acqua calda nel radiatore.

Ci sono in effetti vari motivi per cui un singolo radiatore non si riscalda e la causa più comune è proprio il perno nelle valvole del radiatore termostatico bloccato. Le pinze funzioneranno ma non sono consigliate, poiché è possibile estrarre il perno e lasciarlo cadere, e se il perno cade lungo le assi del pavimento o non lo trovi, chiamerai un idraulico di emergenza poiché l’acqua inonda la tua casa.

Il perno dunque a volte si blocca, è molto comune quando il riscaldamento non viene acceso da alcuni mesi. La buona notizia è che il perno può essere facilmente sbloccato, chiunque abbia abilità e strumenti fai-da-te di base a portata di mano può farlo rapidamente. Avrai bisogno solo di un liquido sbloccante o uno spray lubrificante e di una mole grip da idraulico.

Quali problemi possono avere le valvole dei termosifoni?

Dopo essere rimaste ferme per alcuni mesi mentre il riscaldamento è spento, queste valvole possono essere difficili sia da aprire che da chiudere a causa di depositi di calcare indurito, ferrosi o altri depositi di polvere. È fondamentale evitare di forzare la rotazione di volantini e valvole perché le conseguenze potrebbero essere disastrose: c’è molta acqua nell’impianto di riscaldamento e potrebbe causare perdite o gocciolamenti la cui riparazione richiederebbe lo svuotamento dell’impianto e la chiamata di un idraulico.

Un volantino che non gira

Un volantino che non gira è uno dei problemi più frequenti, soprattutto se è stato chiuso forzatamente alla fine dello scorso inverno. Inizialmente possiamo svitare il volantino agendo sulla vite che lo blocca all’albero di comando. Rimuovere il volantino e la ghiera in plastica sottostante. Dovresti vedere il perno mobile che attiva la valvola di chiusura.

A questo punto applica un po’ di prodotto sbloccante (ad es. WD-40), che penetra rapidamente nel meccanismo e lascia che le parti si muovano liberamente, con notevole efficacia. La sua formula è adatta anche a casi difficili di presa e ossidazione. È resistente all’acqua e quindi molto adatto per i rubinetti. Quindi sostituire la ghiera e il volantino.

La valvola termostatica non gira

Questa riparazione è simile alla precedente. L’unica differenza è che è necessario rimuovere le valvole termostatiche. Solitamente è sufficiente svitare la ghiera metallica che la fissa all’attacco filettato del radiatore. Anche in questo caso si vede l’albero di comando e si può fare come descritto sopra.

È anche possibile che non ruoti a causa del blocco dei meccanismi all’interno della valvola. In questo caso, cerca le aree di accesso dove puoi spruzzare il prodotto sbloccante. Altrimenti, probabilmente la valvola deve essere sostituita.

La valvola di intercettazione a vite è bloccata

Dopo aver svitato il suo tappo protettivo, provare ad allentarlo o serrarlo con un cacciavite. Se non si muove, applica un po’ di prodotto sbloccante. Una volta sbloccato, applica uno spray lubrificante, che fornisce lubrificazione e protegge il meccanismo, riducendo notevolmente l’attrito. Ideale per componenti o meccanismi esposti all’acqua, può essere applicato dopo il prodotto sbloccante (o al suo posto) su volantini oltre che su valvole termostatiche.

Sbloccaggio della valvola termostatica con l’aiuto di una mole grip

Ecco la procedura passo-passo da seguire:

  • Prima di tutto, rimuovi il controllo del calore dalla parte superiore della valvola termostatica del radiatore, sulla maggior parte dei modelli è necessario ruotare la parte superiore della vite sotto la testa di controllo per ottenere ciò.
  • Ora vedrai il perno, se dai una spinta con la parte piatta della mole grip se non si muove, allora è bloccato. Se il perno spinge verso il basso, probabilmente è qualcos’altro che impedisce al radiatore di riscaldarsi. Spruzza un po’ di WD40 sul perno e bloccalo saldamente nella mole grip.
  • Tira il perno su e giù un paio di volte con la mole grip, fai attenzione a non estrarre il perno, se lo si estrae spingerlo indietro immediatamente (eliminare l’acqua spruzzata in seguito).
  • Sostituire la testina di controllo.

Come funziona una valvola termostatica?

Una valvola termostatica per radiatore è autoregolante e funziona modificando automaticamente il flusso di acqua calda che entra nel radiatore in qualsiasi momento. È un meccanismo piuttosto semplice da capire e si compone di due parti principali – la testa della valvola e il corpo della valvola – con la testa (come ci si potrebbe aspettare) posta sulla parte superiore del corpo.

Quando la temperatura della stanza inizia a cambiare, una capsula nella testa del TRV si espanderà o si contrarrà, spostando automaticamente un perno nel corpo della valvola che fa aprire o chiudere la valvola. Se la temperatura nella tua stanza scende un po’ troppo, la capsula si contrarrà e tirerà fuori lo spillo; consentendo a più acqua calda di entrare nel radiatore e aumentare la sua temperatura.

Viceversa – se l’ambiente inizia a riscaldarsi un po’ troppo – l’espansione della stessa capsula farà sì che il perno chiuda la valvola e riduca la quantità di acqua calda. Le capsule nelle valvole termostatiche dei radiatori funzionano utilizzando una molla metallica riempita di cera o liquido – con il tipo di liquido considerato il migliore e più coerente nella regolazione della temperatura.

Uno dei principali vantaggi dei sistemi liquidi è che sono molto più sensibili alle fluttuazioni di temperatura rispetto ai loro cugini di cera. La cera può espandersi e contrarsi piuttosto lentamente, mentre le valvole termostatiche che usano liquidi cambieranno il flusso dell’acqua nel radiatore molto più rapidamente – questo si riflette anche nel prezzo di entrambi i tipi di variazioni.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *