Valvole termostatiche: a che temperatura tenerle?

Quando si tratta di impostare la temperatura delle valvola termostatiche dei termosifoni e del sistema di riscaldamento centralizzato, determinare il livello corretto è un po’ soggettivo poiché alcuni individui sentono il freddo più di altri. Tuttavia, ci sono alcune linee guida su quale temperatura dovresti mirare con i tuoi radiatori a casa tua. Mentre alcune persone preferiscono avere la casa più fresca di altre, per le persone anziane è importante assicurarsi che la casa sia adeguatamente riscaldata poiché questo gruppo di individui è più vulnerabile quando si tratta di clima freddo.

L’importanza della giusta impostazione della temperatura

Anche se non è una buona idea avere il riscaldamento troppo basso, in alternativa non è nemmeno una buona idea avere il riscaldamento troppo alto. Ci sono due buoni motivi per abbassare la temperatura dei vostri termosifoni e del riscaldamento centralizzato.

Il primo è che contribuirà a ridurre la tua impronta di carbonio e gioverà all’ambiente poiché utilizzi effettivamente meno energia. Il secondo vantaggio chiave è che utilizzando meno energia risparmierai denaro sulle bollette del riscaldamento. Con il costo vertiginoso dell’energia, questo è un fattore importante. La buona notizia è che anche un piccolo cambiamento può nel tempo farti risparmiare un sacco di soldi. Allora qual è la temperatura giusta?

Come regola generale, la maggior parte delle linee guida consigliano di riscaldare la casa a 21 °C e la temperatura della camera da letto dovrebbe essere mantenuta un po’ più fresca, fino a circa 18 °C. Per la maggior parte delle persone questa temperatura sarà confortevole, ma se sembra un po’ calda (o in alternativa fredda), la temperatura può essere regolata da questa linea di base.

È importante notare quando si pone la domanda “a quale temperatura dovrebbe essere impostato un radiatore?” che la risposta non si riferisce solo alle impostazioni del termosifone. Infatti la temperatura della tua casa e la regolazione del riscaldamento centralizzato e del radiatore funzionano di pari passo. Entrambi gli elementi devono essere impostati correttamente e nella giusta impostazione per funzionare in modo efficace.

Impostare il termostato ambiente alla giusta temperatura

Il punto di partenza quando si imposta la temperatura del riscaldamento centralizzato in casa è assicurarsi che il termostato ambiente sia impostato correttamente. La maggior parte delle case che dispongono di riscaldamento centralizzato sono dotate di un termostato ambiente installato per controllare la temperatura generale della casa.

In molti casi questo sarà un termostato solitario che controllerà l’intero sistema. Alcune implementazioni moderne possono includere il termostato incluso in più posizioni intorno alla casa, e questo può essere comunemente trovato dove è installato il riscaldamento a pavimento.

Valvole manuali per radiatori e valvole termostatiche per radiatori (TRV)

Quando si tratta di impostare le valvole del radiatore, in genere i radiatori nella tua casa saranno dotati di valvole manuali o di valvole termostatiche per radiatori (TRV). Con una valvola manuale funziona un po’ come un rubinetto, dove ruotando la valvola si consentirà a più o meno acqua di entrare nel radiatore. La chiusura della valvola ridurrà la quantità di acqua e la capacità del radiatore di riscaldarsi, mentre l’apertura della valvola aumenterà il flusso dell’acqua e il calore che il radiatore produrrà.

Anche le valvole termostatiche (TRV) vengono utilizzate con i radiatori per aiutare a controllare il calore disponibile che il radiatore può produrre. L’impostazione di una TRV su un valore inferiore riduce il flusso di acqua calda al radiatore, riducendo efficacemente la temperatura nella stanza. È anche possibile spegnere completamente un radiatore con una TRV, quindi se vi sono poche stanze usate in casa, puoi risparmiare denaro non riscaldandolo così spesso o così tanto come le altre stanze.

All’apparenza una TRV e una valvola manuale possono sembrare funzionare in modo simile, ma c’è una differenza fondamentale. Una TRV può autoregolare la temperatura nella stanza, in base alla sua impostazione. Questo è un modo più efficiente per riscaldare la stanza. Tuttavia, potresti trovare che in stanze umide come i bagni una TRV potrebbe non essere la valvola giusta per il lavoro, poiché l’umidità può influenzare il modo in cui funziona la TRV. In queste situazioni è comune trovare valvole manuali per radiatori.

L’impostazione di una TRV o di una valvola manuale sull’impostazione corretta dipende dalle dimensioni del termosifone e dalle dimensioni della stanza in questione. Alcune configurazioni di stanze e radiatori richiedono che la valvola sia impostata su un valore più alto per ottenere una temperatura adeguata nella stanza, mentre in stanze più piccole, la valvola può essere impostata più in basso. All’inizio, imposta la valvola nella posizione centrale e quindi regola di conseguenza a seconda dei propri livelli di comfort.

Una cosa da notare è che è importante non coprire mai una TRV poiché si basa sulla temperatura ambiente della stanza per rilevare la temperatura. Quindi, evita l’installazione con copritermosifoni o lunghe tende che coprono la TRV. È anche importante notare che la TRV non controlla le impostazioni della caldaia, invece il termostato ambiente lo fa.

Le TRV possono farti risparmiare denaro perché sono progettate per mantenere la stanza a una temperatura costante, il che significa che quando la stanza ha raggiunto la temperatura preferita questa viene poi mantenuta. Ciò è un miglioramento rispetto alle valvole dei radiatori standard, che continueranno a funzionare con lo stesso settaggio di uscita, indipendentemente. Le TRV possono essere un buon investimento se stai cercando di risparmiare sulle bollette del riscaldamento a lungo termine.

I detentori sono un altro tipo di valore che potresti incontrare. Queste valvole vengono utilizzate per bilanciare i termosifoni della tua casa, il che significa che aiutano a ridurre o aumentare il flusso d’acqua attraverso i termosifoni in modo che tutti i radiatori della casa si riscaldino alla stessa velocità. In genere, una volta impostati, vengono lasciati stare.

Controllo di zona e controlli di riscaldamento intelligenti

Se stai cercando di sostituire completamente il tuo sistema di riscaldamento centralizzato o ti stai trasferendo in una casa di nuova costruzione, potresti imbatterti in controlli di zona e persino controlli di riscaldamento intelligenti. Il controllo di zona è un sistema che consente di impostare la temperatura del riscaldamento su valori diversi a seconda dell’area della casa, che vengono chiamate “zone”.

I controlli intelligenti combinano la tecnologia moderna con i sistemi di riscaldamento tradizionali, offrendoti un controllo preciso della temperatura del tuo sistema di riscaldamento. Alcune delle caratteristiche dei controlli intelligenti includono l’impostazione di schemi di riscaldamento automatizzati e la capacità del sistema di “apprendere” quando è necessario il riscaldamento.

Ad esempio, i controlli intelligenti del riscaldamento a volte possono prevedere che non avrai bisogno di riscaldamento durante il giorno quando non sei in casa, ma ne avrai bisogno, ad esempio, nel fine settimana. Altre caratteristiche includono la possibilità di controllare il sistema di riscaldamento da uno smartphone o da un tablet, aggiungendo e migliorando la flessibilità del sistema di riscaldamento.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *